Select Page

Advertisement

2° Nuotopiù Swim Festival da record: brillano Kulis, Bertuccelli e Bravi

2° Nuotopiù Swim Festival da record: brillano Kulis, Bertuccelli e Bravi

Presso la piscina “La Bastia” di Livorno si è svolto domenica 3 aprile il 2° Nuotopiù Swim Festival, manifestazione organizzata dalla Nuotopiù Academy, che ha visto la partecipazione di 464 atleti Master in rappresentanza di 43 società: come già era avvenuto l’anno scorso, l’impianto da 25 metri con pontone e 8 corsie, tirato a lustro per l’occasione, si è confermato come dimora ideale di record italiani e europei, a cui quest’anno si è aggiunto anche un mondiale.

Le danze dei record si sono aperte nella sessione pomeridiana, dopo che quella mattutina aveva comunque fatto registrare ottime prestazioni e acuti da parte di molti atleti, ma senza nuovi primati. Nella gara di apertura del pomeriggio, Marco Alessandro Bravi (Firenze Nuota Extremo) nuota il nuovo record italiano nel 200 stile libero M60 col tempo di 2’15”04 (972,75 pti), battendo il precedente limite di 2’17”90 di Claudio Berrini risalente al 25 aprile 2014.

Nella gara successiva è stato Osvaldo Menotti Bertuccelli (Versilianuoto), veterano delle vasche toscane, a infrangere nei 50 rana la soglia del 1000 punti: il suo 44”12, con cui ha nettamente migliorato il proprio primato italiano M80 di 45”47 stabilito ad Arezzo il 6 gennaio di quest’anno, e quello europeo del 2008 del tedesco Karl Hauter (44”97). I 1002,72 punti di Bertuccelli gli sono valsi inoltre il premio come migliore prestazione maschile: l’innovativo dispositivo activity tracker per il nuoto Xmetrics, offerto dalla omonima società produttrice.

La ciliegina sulla torta è stata la straordinaria gara, migliore prestazione assoluta in termini tabellari, di Marzena Kulis (Nuotopiù Academy) nei 200 rana: con il tempo di 2’45”70 e ben 1050,51 punti, ha migliorato il suo stesso limite, nuotato lo scorso 23 gennaio, di 2’46”99. Tra il 22 novembre 2015 e il 3 aprile di quest’anno la Kulis, anch’essa premiata con Xmetrics, è così riuscita ad abbassare il primato mondiale in ben tre occasioni.

A conquistare il primo posto nella graduatoria a squadre, redatta sommando i migliori 15 punteggi femminili e i migliori 25 punteggi maschili per ciascuna società, e con l’esclusione della Nuotopiù Academy, organizzatrice dello Swim Festival, è stata la Firenze Nuota Extremo, che con 34.442,43 punti ha superato il DLF Nuoto Livorno, al secondo posto con 33.633,33. Sul terzo gradino del podio gli Amici del Nuoto Firenze (32.422,08 pti), mentre al quarto posto si è classificata la Dimensione Nuoto Pontedera (30.487,78 pti), davanti alla Canottieri Arno Pisa (22.897,67 pti), prima delle società con un numero di gare “a punteggio” inferiore a quello massimo (40) valido per la classifica.

Vediamo in dettaglio le migliori prestazioni della giornata.

100 fa
La gara inaugurale della manifestazione ha visto il dominio di Sara Papini, M30 della Firenze Nuota Extremo, che col tempo di 1’05”08 (949,14 pti) ha distanziato tutte le altre partecipanti all’ultima batteria; alle sue spalle troviamo l’argento M30, Silvia Valdiserri (Nuotopiù Academy), autrice di una discreta prestazione da 1’10”87 (871,60 pti).
Tra gli uomini l’M30 Lorenzo Giovannini (Nuotopiù Academy) è il più veloce: col tempo di 1’01”36 supera di un soffio il compagno di squadra Raffaele Lococciolo, oro M40 e migliore tabellare maschile (1’01”40 e 914,98 pti); Claudio Fantoni (Firenze Nuota Extremo) conquista l’argento M30, chiudendo vicinissimo ai più veloci con 1’01”50 (883,25 pti); oro M35 e quarto miglior tabellare (1’03”92 e 860,92 pti) per Niccolò Salvagnini (Csi Nuoto Prato).

50 do
Il migliore crono è di Stefania Valdrighi (Artiglio Nuoto Viareggio), che si aggiudica l’oro M40 in 35”32 (864,95 pti) davanti a Roberta Mori (Amici del Nuoto Viareggio), al secondo posto nella stessa categoria (35”64 e 857,18 pti); il migliore tabellare è di Emanuela Lanza (Nuotopiù Academy), prima tra le M50 con 37”92 (864,98 pti).
Nell’ultima batteria primo alle piastre è l’M40 Raffaele Lococciolo (29”39 e 910,51 pti), superato al tabellare solo da Alessandro Salvatori (Larus Nuoto), oro M50 in 30”95 (919,22 pti). Altri crono da segnalare sono quelli degli M30 Marco Capitoni (Amatori Nuoto Follonica), primo in 30”08 (848,40 pti) e Marco Ceccarelli (H Sport – Prato), secondo in 30”13 (847,00 pti).

100 ra
La M50 Marzena Kulis si aggiudica l’ultima batteria col tempo di 1’15”86 (1043,24 pti); secondo miglior crono per l’oro M25 Melissa Tei (Team Acqua Sport), che nuota in 1’16”55 (918,75 pti). Ottimo crono anche per Sabina Vitaloni (Derthona Nuoto), che con 1’17”62 (971,01 pti) supera, nella categoria M45, Laura Molinari (DLF Nuoto Livorno), che nonostante un gran tempo (1’19”16 e 952,12 pti) deve accontentarsi dell’argento.
Molti risultati over 900 anche al maschile: il più veloce con 1’06”37 (922,56 pti) è Matteo Ghilardi, M25 della Nuotopiù Academy. Alle sue spalle, nella stessa categoria, arriva Agostino Carotenuto (Masterlab Rosignano), che supera all’arrivo, con 1’08”91 (888,55 pti), Enrico Lippi (Chimera Nuoto), primo tra gli M35 in 1’09”04 (907,59 pti). Il miglior tabellare è quello di Riccardo Risaliti, M55 del DLF Nuoto Livorno (1’16”83 e 932,32 pti), Nicola Di Giusto (Larus Nuoto) è oro M40 in 1’09”99 (908,99 pti) davanti a Massimiliano Sarti della H Sport (1’11”33 e 891,91 pti), mentre Paolo Vannini (Blu Water) conquista il primo posto tra gli M50 in 1’16”65 (902,02 pti).

100 mx
La più veloce è la M25 Giuseppina Brunacci (Nuotopiù Academy), che con 1’19”11 (812,54 pti) precede  Barbara Degli Agostini (Amici del Nuoto Firenze), prima tra le M45 in 1’19”53 (860,18 pti) e la compagna di squadra Lorenza Ciantellini, oro M35 in 1’19”59 (830,13 pti). Il secondo miglior tabellare tra le donne è dell’argento M45, Michela Bruzzone (DLF Nuoto Livorno), che nuota in 1’20”19 (853,10 pti).
Tra gli uomini primo nell’ultima batteria, col tempo di 1’01”80 (906,15 pti) è l’M30 Claudio Fantoni che precede David Dani (Amici del Nuoto Firenze), argento di categoria in 1’04”13 (873,23 pti); buona prova anche per Nicola Di Giusto, oro tra gli M40 in 1’06”38 (884,15 pti).

200 do
La M35 Lucia Bussotti (Amici del Nuoto Firenze) si aggiudica l’ultima batteria nuotando in 2’32”25 (919,54 pti) davanti a Stefania Valdrighi, prima tra le M40 in 2’39”84 (897,15 pti); argento M40 in 2’41”80 (886,28 pti) per Irene Piancastelli (Nuotopiù Academy).
Ultima batteria molto tirata con Niccolò Ceseri, M25 degli Amici del Nuoto Firenze, primo all’arrivo in 2’14”44 (908,96 pti) davanti a Iuri Cornacchini (Nuotopiù Academy), oro M30 in 2’15”00 (907,11 pti) e a Massimo Codecasa, M35 della Esseci Nuoto, autore del secondo migliore tabellare maschile con 2’15”66 e 922,01 pti. La migliore prestazione in termini di punteggio è infatti quella di Marco Alessandro Bravi, che chiude al primo posto tra gli M60 in 2’43”64 (925,57 pti); sfiora i 900 punti Sauro Taccini, M70 della Canottieri Arno Pisa, che si aggiudica il primato nella categoria con 3’10”65 (899,87 pti).

200 sl
Ad aggiudicarsi l’ultima batteria è la M30 Sara Papini, che con 2’14”54 (934,37 pti) supera Giulia Fucini (Chimera Nuoto), oro M25 in 2’14”81 (924,26 pti) e l’argento M30 Gaia Peracca (Triestina Nuoto), ottimo crono in 2’18”03 (910,74 pti). Linda Turini (Dimensione Nuoto Pontedera) è prima tra le M35 in 2’23”70 (880,10 pti).
Nella gara in cui Marco Alessandro Bravi fa segnare il nuovo record italiano M60, anche l’M40 Samuele Pampana (Nuotopiù Academy) sfiora i 1000 punti col suo 1’55”57 (993,68 pti), preceduto all’arrivo di un soffio da Alessandro Foglio (Derthona Nuoto), primo tra gli M25 in 1’55”55 (951,71 pti). Buone le prove per i secondi classificati nelle rispettive categorie, l’M40 Gabriele Pertusati (Nuotopiù Academy), autore di una prova da 2’07”00 (904,25 pti), e l’M25 Pietro Castiglia (Team Acqua Sport), che chiude in 2’01”27 (906,82 pti). Tra gli M35 vince Alessio Morellato (Nuotopiù Academy) con 2’01”10 (934,52 pti), Marco Casati (Firenze Nuota Extremo) è primo tra gli M45 in 2’07”78 (912,82 pti) e Alessandro Salvatori fa altrettanto tra gli M50 (941,11 pti). Buone prove anche per i vincitori tra gli M55 e M65, entrambi del DLF Nuoto Livorno rispettivamente Mauro Della Valentina (2’21”51 e 884,81 pti) e Ilio Barontini (2’34”78 e 892,43 pti).

50 ra
La M25 Melissa Tei è la più veloce tra le donne: col suo 34”39 (938,64 pti) precede tre atlete M45 da over 900 punti: l’oro, col tempo di 35”06 va a Sabina Vitaloni, che fa registrare il miglior tabellare (978,61 pti) e precede sia Laura Molinari (35”63 e 962,95 pti), che Alessandra Bertacche (Artiglio Nuoto Viareggio), bronzo in 37”52 (914,45 pti). Michela Bulleri (Dimensione Nuoto Pontedera) è prima tra le M40 in 38”10 (885,04 pti).
Nell’ultima batteria è Jacopo Polverini (Firenze Nuota Extremo) il primo alle piastre: con 29”70 (935,69 pti) fa meglio di Christian Coscia, oro M40 in 32”16 (899,88 pti) e di Michele Chiantini (Nuotopiù Academy), primo tra gli M35 in 32”63 (881,09 pti). Nella gara del record europeo M80 di Osvaldo Menotti Bertuccelli, si sono distinti anche Alessandro Boschi (H Sport), oro M50 in 34”36 (902,79 pti), e Gino Alessandri (Nuotopiù Academy), primo tra gli M55 in 35”46 (905,25 pti).

50 sl
La M25 Giulia Fucini non ha rivali in campo femminile: col crono di 27”71 (929,99 pti) precede due M30, Valentina Capelli (Pavia Nuoto), oro in 29”77 (865,64 pti) e Valentina Brandi (Pol. Comunale Riccione), argento in 30”14 (855,01 pti). Buoni riscontri per la M45 Alessandra Bertacche (30”17 e 898,91 pti) e la M40 Michela Bulleri (30”58 e 875,41 pti); discrete prestazioni anche per Chiara Benvenuti (Firenze Nuota Extremo), che tra le M35 precede con 30”19 (869,16 pti) Lorenza Ciantellini (30”89 e 849,47 pti).
Tra gli uomini l’M30 della Gymnasium Spilimbergo Simone Bonistalli si aggiudica l’ultima batteria in 24”17 (927,60 pti) davanti all’M25 Karim Mannozzi (Firenze Nuota Extremo), oro di categoria in 24”46 (910,47 pti) davanti a Andrea Vecchiarelli (Amatori Nuoto Follonica), che chiude in 24”60 (905,28 pti). Oltre i 900 i tre del podio M40: Samuele Pampana è oro in 25”37 (923,93 pti) davanti a due atleti della Larus Nuoto, Marco Consiglio (25”61 e 915,27 pti) e Gabriele Viola (25”76 e 909,94 pti). Ottime prove anche per due nuotatori M65 del DLF Nuoto Livorno: Dino Samaritani precede col tempo di 29”17 (926,98 pti) Ilio Barontini (29”74 e 909,21 pti). Bene anche l’M80 Osvaldo Menotti Bertuccelli, che fa segnare un tabellare da 907,76 punti grazie al suo crono di 36”86. Si fermano a pochi centesimi dai 900 punti Mario Fattorini (Centro Nuoto Montecatini), primo tra gli M50 in 27”64 (891,46 pti) e Stefano Dieterich (DLF Nuoto Livorno), oro M60 om 28”97 (896,44 pti).

200 ra
Alle spalle di Marzena Kulis nella sua prova da record del mondo M50, è ottima la prestazione della M35 Lucia Bussotti che con 2’48”85 si ferma a mezzo secondo dal primato di categoria che resiste dal 2005 (944,21 pti). Buona gara anche per Francesca Rossi, M55 della Dimensione Nuoto Pontedera, che chiude prima nella sua categoria col tempo di 3’24”86 (897,44 pti).
Nell’ultima batteria testa a testa tra l’M25 Luca Salutelli (Team Acqua Sport) e l’M35 Enrico Lippi: la spunta il primo, che chiude in 2’32”60 (894,10 pti) contro 2’33”05 (904,48 pti). Il miglior tabellare è di Mario Fattorini grazie al suo 2’42”83 (941,60 pti).

400 mx
Nella gara che chiude il programma, tra le donne si distinguono la M35 Chiara Benvenuti (5’35”72 e 913,38 pti) e la M40 Irene Piancastelli (5’38”04 e 924,57 pti), alle cui spalle chiude, in 5’52”35 (845,52 pti) la prima della M25 Veronica Bianchi (Circolo Nuoto Lucca).
Due M30 e un M60 vanno oltre quota 900: Lorenzo Giovannini (Nuotopiù Academy) è il più veloce tra gli uomini chiudendo in 4’43”82 (947,29 pti) davanti a Marco Pucci (Firenze Nuota Extremo), argento in 4’55”55 (909,69 pti); ottima prestazione anche per Giannantonio Scaramel (Derthona Nuoto), che chiude in 5’58”21 (910,36 pti). Christian Moraglia (Nuotopiù Academy) vince tra gli M25 in 5’06”48 (873,27 pti), mentre Alex Nencioni fa altrettanto tra gli M35 col crono di 5’20”64 (861,03 pti).

About The Author

Enrico Lippi

Di mestiere giornalista, copywriter e consulente in comunicazione. Per passione nuotatore master (naturalmente), sportivo e salutista.

Ultimi Tweet

?>