Select Page

Advertisement

Corsia Master, speciale RECAP Campionati Regionali 2017

Corsia Master, speciale RECAP Campionati Regionali 2017

Ed eccoci qui… un po’ in ritardo, ma aspettavamo tutti i risultati ufficiali… con Corsia Master e il Recap del mese di febbraio per analizzare quanto è successo nel circuito Supermaster in questo mese del 2017 dedicato ai Campionati Regionali.

Vogliamo ringraziare particolarmente le persone dei Comitati Regionali che si sono rese disponibili ad aiutarci nel collezionare tutte le informazioni richieste durante questo mese decisamente impegnativo. Constatiamo purtroppo che non tutti i Comitati si sono dimostrati collaborativi senza un reale motivo, quasi fosse una questione di concorrenza. Noi come altre realtà di informazione del movimento Master cerchiamo di essere propositivi, ci auguriamo quindi che certe resistenze no sense non si verifichino più nel prossimo futuro.

Andiamo a scoprire insieme con le nostre classifiche qual è stato il miglior Campionato Regionale, le TOP10 delle migliori prestazioni maschili e femminili del mese, oltre naturalmente al Master Medio la vera essenza del Movimento Master e la nostra speciale TOP100 della Golden Cap.

Grazie ai risultati elaborati per il nostro Pagellino MasterS, che ogni settimana sforna statistiche, grafici e classifiche dedicate alle manifestazioni del circuito nazionale, vi proponiamo una fotografia mensile per rimanere sempre aggiornati.

Iniziamo da qualche commento sulle manifestazioni: quali sono le migliori del mese valutate da Corsia4 sia per il voto globale che per i singoli parametri presi in considerazione e come sono distribuiti i punteggi.
Passiamo quindi ai record stabiliti e alle classifiche speciali elaborate, oltre ai migliori vogliamo dare risalto anche al Master Medio la vera essenza del Movimento Master! Per ogni manifestazione sarà nominato l’atleta che avrà realizzato un punteggio il più vicino a quelle della media di tutta la manifestazione.

NB in tutte le classifiche non sono considerati gli Under25

Aggiornamento 22/03/2017

SPECIALE REGIONALI 2017

Manifestazioni

Gare individuali

Record

Questo speciale RECAP di Corsia Master prende in esame i Campionati Regionali che si sono disputati nei dintorni del mese di febbraio con l’esordio del Veneto e la chiusura del Molise. In totale 18 manifestazioni considerando l’accorpamento di Piemonte e Valle D’Aosta, manca all’appello solo la Basilicata.

Per un solo decimo di punto il miglior Campionato Regionale Master 2017 è quello della regione Emilia Romagna, seguono sul podio a pari merito Lazio e Lombardia, tallonate dal Veneto, queste le manifestazioni che hanno ottenuto un voto superiore al 9! Ma andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Volete saperne di più sui criteri di valutazione? Leggete la nostra puntata speciale di Corsia Master!

Ricordiamo sempre che il nostro voto non può tenere in considerazione dell’organizzazione, dell’accoglienza e dei servizi che sono annessi alle manifestazioni, dovremmo essere presenti a ogni trofeo e questo è complicato da realizzare.
Il nostro giudizio è puramente statistico e dato in base alle informazioni che la “carta” ci trasmette e non un voto assoluto ma comparativo.

CLASSIFICA dei CAMPIONATI REGIONALI

  • EMILIA ROMAGNA (Riccione) – 9.5 95%
  • Lazio (Ostia) e Lombardia (Lodi) – 9.4 94%
  • Veneto (Lignano – Vicenza) – 9.3 93%
  • Toscana (Livorno) – 8.8 88%
  • Sicilia (Caltanisetta) – 8.4 84%
  • Piemonte e Valle D’Aosta (Torino) – 8.1 81%
  • Campania (Volla / Avellino) e Puglia (Btiotno / Putignasno / Calimera) – 7.6 76%
  • Liguria (genova) – 7.4 74%
  • Friuli VG (Trieste) e Marche (Fabriano) – 7.3 73%
  • Sardegna (Cagliari) – 7.1 71%
  • Umbria (Umbertide) – 6.5 65%
  • Molise (Campodipietra) – 6.3 63%
  • Abruzzo (Avezzano) – 6.0 60%
  • Trentino Alto Adige (Rovereto) – 5.6 56%
  • Calabria (Catanzaro) – 5.2 52%

Vediamo quali Regionali sono in vetta alle classifiche dei quattro parametri principali considerati nella votazione finale.

Campo gara: voto pieno per i soliti noti… lo stadio del nuoto di Riccione (Emilia Romagna) e i due centri federali di Lodi (Lombardia) e Trieste (Friuli VG). Tutti questi impianti offrono una vasca per le gare a 10 corsie corredate da blocchi per la track start e vasca idonea per le fasi di risclabamento e defaticamento.

Programma gare: 10 in pagella per quattro regioni, Emilia, Lazio, Sicilia e Veneto che oltre ad offrire il programma gare completo (18 individuali e 4 staffette) hanno ricevuto i bonus per la distinzione di genere durante le gare. Parliamo anche delle eccezioni, la Liguria ha da scelto di disputare le sue staffette durante altre manifestazioni del circuito… un incentivo alla partecipazione dei trofei, bravi! Delle staffette della Calabria invece nessuna traccia.
Sono tre le regioni che non hanno presentato il programma individuale completo Friuli orfana dei 1500, Umbria che depenna anche gli 800 e Trentino che oltre alle distanze lunghe esclude 200 stile e farfalla, 100 e 400 misti.

Media punteggio della manifestazione: è la regione Lazio che realizza il miglior punteggio medio (755.29 p su 3024 gare ind.) che conferma l’altissima qualità visto il primo posto anche nella successica catgeoria. Segue il Piemonte (749.89 p e 993 gare ind.) e l’Emilia (746.00 e 1890 gare ind.). Medie di tutto rispetto anche per Veneto (745.97 – 1932) e Lombardia (745.30 – 2962).
Partendo invece dal fondo della classifica: Calabria (670.81 – 462), Puglia (678.40 – 1745) e Campania (684.67 – 1357).

Presenze gara: record di partecipazione per il Lazio che sfonda quota tremila presenze gara individuali (3094) meritandosi un bel 10 in pagella. Segue la Lombardia con 2962, ben distaccato il Veneto terzo con 1932 e ai piedi del podio l’Emilia con un onorevole 1890. Doverosa menzione per i movimenti master di Puglia e Toscana che hanno superato le 1500 presenze gara rispettivamente con 1745 e 1695. Fanalini di coda Abruzzo, Trentino e Molise che non superano le trecento presenze gara individuali.

RECORD

Fra gli 85 record stabiliti, 71 individuali e 14 di staffetta, arrivano ben 4 primati mondiali, 15 europei e i restanti italiani.

La neo-M55 Monica Corò durante i regionali Veneto ripete l’impresa dei 100 rana nuotati in occasione del 2° Trofeo Acquambiente di Sant’Urbano stabilendo – questa volta in vasca lunga –  non solo il nuovo primato mondiale della distanza ma anche quello dei 50 al passaggio. Doppietta mondiale anche per Samuele Pampana nei 400 e 800 stile M40, il primo ottenuto in Emilia dove la Mira Guglielmi nuota l’europeo nei 400 misti M65, il secondo in Toscana.

Tris europeo tutto nella rana per l’M50 Carlo Travaini che sfrutta il suo momento di forma nei 50 in Trentino, nei 100 in Piemonte (con il temporaneo RI in Lombardia) e nei 200 in Liguria, mentre l’M60 Marco Bravi si conferma il re dello stile libero nei 200, 400 in Toscana e 800 nel Lazio. Lo specialista del dorso M50 Luca Vigneri si prende 100 e 200 in lunga nel Veneto e 200 in corta nella sua Liguria.

Luca Di Iacovo nelle Marche si prende l’europeo nei 400 stile M50 mentre nei 1500 fa un record nel record nuotando il nuovo limite nazionale anche al passaggio dell’800, addirittura un tris M90 per Domenicatonio Casolino nei 400 stile in Molise con passaggi da primato nei 100 e 200.

Il campionato più prolifico è stato quello della Lombardia che ha prodotto in totale 19 record, 16 individuali nei quali spicca l’europeo di Jane Ann Hoag negli 800 stile M50 e 3 di staffetta tutti ottenuti dalla formazione M280-319 del Malaspina SC. Segue a una distanza il Lazio con un totale di 18 record, 12 individuali – due europei di Tenderini nei 400 misti M50 e Bravi negli 800 M60 – e sei di staffetta.

Segnaliamo infine il doppio europeo di staffetta della formazione femminile M200-239 della CC Lauria composta da Maria Alwine Eder, Paola Uberti, Giulia Noera e Gillian Van den Berg nella 4x50 mista e stile in Sicilia.

Quattro le regioni che rimangono “a secco” di primati: Abruzzo, Campania, Friuli VG e Puglia.

Record Individuali

Record Mondiali
100 ra CORÒ MONICA M55 1’19″90 – 1077,60 VL (VEN)
50 ra CORÒ MONICA M55 36″98 VL (VEN)
800 sl PAMPANA SAMUELE M40 8’15″69 – 1028,86 (TOS)
400 sl PAMPANA SAMUELE M40 3’59″68 – 1020,99 (EMI)

Record Europei
100 ra TRAVAINI CARLO M50 1’05″56 1052,47 (PIE)
200 ra TRAVAINI CARLO M50 2’27″28 1039,79 (LIG)
800 sl BRAVI MARCO M60 9’34″74 1031,54 (LAZ)
50 ra TRAVAINI CARLO M50 30″12 1027,22 (TRE)
400 sl BRAVI MARCO M60 4’36″77 1022,44 (TOS)
200 do VIGNERI LUCA M50 2’17″87 1021,76 VL (VEN)
400 mi GUGLIELMI MIRA M65 6’39″47 1017,50 (EMI)
200 do VIGNERI LUCA M50 2’13″02 1014,73 (LIG)
400 sl DI IACOVO LUCA M50 4’17″83 1001,71 (UMB)
800 sl HOAG JANE ANN M50 9’42″20 1001,34 (LOM)
200 sl BRAVI MARCO M60 2’10″67 999,23 (TOS)
100 do VIGNERI LUCA M50 1’04″38 987,42 VL (VEN)
400 mi TENDERINI MARCO M50 4’54″48 (LAZ)

Record Italiani
1500 sl HOAG JANE ANN M50 18’27″42 1016,11 (LIG)
100 farfalla EROLI MASSIMILIANO M40 0’56″36 996,81 (LOM)
50 stile libero BOUROVA OLESSIA M35 0’26″30 995,06 (LIG)
200 do EDER MARIA ALWINE M55 2’44″28 994,58 (SIC)
100 mi CORÒ MONICA M55 1’14″99 994,00 (VEN)
100 mi DE LAURENTIIS PAOLO M50 1’02″31 990,69 (LAZ)
1500 sl DI IACOVO LUCA M50 17’27″37 988,89 (MAR)
100 do EDER MARIA ALWINE M55 1’16″23 986,88 (SIC)
200 mi LUCCONI VALENTINA M25 2’22″17 986,35 (MAR)
100 ra ROSETTANI STEFANO M25 1’01″98 985,48 (LIG)
200 ra NEGRI CLAUDIO M80 3’49″75 984,59 (LOM)
50 ra CREMONESI DANIELE M30 0’28″39 983,09 (LAZ)
50 fa VACCARI MONICA M55 32″83 982,03 VL (VEN)
200 ra CORNIANI LIANA M60 3’16″84 981,56 (LAZ)
50 sl VACCARI MONICA M55 30″31 979,21 VL (VEN)
100 sl VIGNERI LUCA M50 0’55″72 978,64 (LIG)
100 ra RUGGIERI ROBERTO M70 1’25″94 977,31 (LOM)
200 ra SICA ALBERTO M70 3’12″22 975,60 (LOM)
100 fa FERRONI DENNY M25 0’54″91 972,68 (LOM)
50 fa DIETERICH STEFANO M65 00’30″73 969,74 (TOS)
200 ra COICA NICOLETA M35 2’43″56 967,78 (EMI)
200 mi MANIERO ANDREA M30 2’06″46 966,79 (LOM)
200 do TOMELLINI MATTEO M25 02’06″24 964,43 (TOS)
200 mi SINOPOLI SALVATORE M65 2’46″25 962,11 (CAL)
400 sl CASOLINO DOMENICANTONIO M90 9’32″00 959,46 (MOL)
200 mi RUGGIERI ROBERTO M70 3’00″21 959,10 (LOM)
1500 sl BENETTON MARTINA M30 18’33″3 958,15 VL (VEN)
50 ra GRIFFO FABRIZIO M60 0’34″52 957,42 (SIC)
50 fa FEDERICI LEONARDO M35 0’25″70 955,64 (LOM)
100 sl DIETERICH STEFANO M65 01’03″94 953,39 (TOS)
50 sl ERMIRIO VITTORIO M75 0’32″77 950,26 (LIG)
1500 sl FAUCCI LOSITO LAURA M75 28’40″20 945,25 (LIG)
200 do AVELLONE GIUSEPPE M70 3’03″37 935,59 (LAZ)
100 fa SANCHESI GIOVANNI M60 1’10″57 921,92 (PIE)
100 do AVELLONE GIUSEPPE M70 1’23″64 919,42 (LAZ)
50 do PERONDINI GIORGIO M80 0’44″92 896,26 (PIE)
100 sl COSTA ANGELA M65 1’20″79 890,09 (SAR)
200 ra CERNICH VELLEDA M75 4’20″24 871,39 (LOM)
200 do MOLTEDO LAURA M70 3’45″36 868,34 (LAZ)
100 ra CERNICH VELLEDA M75 2’01″43 857,28 (LOM)
100 do MOLTEDO LAURA M70 1’44″86 847,03 (LAZ)
100 sl CASOLINO DOMENICANTONIO M90 2’04″67 843,27 (MOL)

Record di Staffetta

Record Europei
4×50 mx F M200-239 CC Lauria Eder-Uberti-Noera-Van Den Berg 2.14.60 (SIC)
4×50 sl F M200-239 CC Lauria Noera-Uberti-Eder-Van Den Berg 1.58.91 (SIC)

Record Italiani
4×50 mx Mi M240-279 CC Aniene Tarantino-Giardino-Carboni-Cornelli 2.16.53 1001,39 (LAZ)
4×50 mx Mi M160-199 AB Team Lapucci-Crescentini E-Crescentini R-Soro 1.55.02 1000,78 (LAZ)
4×50 sl M M240-280 DLF Nuoto Livorno  Dieterich-Barontini-Montanelli-Palomba 1.50.29 998,28 (TOS)
4×50 mx Mi M280-319 Malaspina SC Ruggieri-Tucci-Sica-Blosi 2.38.00 985,32 (LOM)
4×50 mx Mi M120-159 Nautilus De Nardi-Cremonesi-Irace-Minnucci 1.51.59 982,61 (LAZ)
4×50 mx M M240-279 DLF Nuoto Livorno  Mannucci-Risaliti-Dieterich-Barontini 2.06.30 980,6 (TOS)
4×50 mx F M240-279 Forum SC Sordelli-Giglio-Corniani-Tripi 2.32.98 975,88 (LAZ)
4×50 sl F M240-279 Forum SC Sordelli-Giglio-Tripi-Corniani 2.15.87 972,25 (LAZ)
4×50 mx F M280-319 Malaspina SC Maresca-Tucci-Blosi-Battistini 3.04.12 967,74 (LOM)
4×50 sl Mi M240-279 Forum SC Corniani-Stentella-Sordelli-Saveri 2.01.69 966,39 (LAZ)
4×50 sl Mi M280-319 Malaspina SC Ruggieri-Blosi-Tucci-Sica 2.23.31 957,09 (LOM)

4×200 sl Mi M120-159 Genova nuoto Ivaldi-Ferrando E-Vgineri-Michelon 8.57.25 (LIG)

CLASSIFICA Master Medio

Manifestazione – Gara Atleta Categoria – Punteggio – Delta

CR Veneto – 200 ra STAMPINI ALESSANDRO M45 – 745,98 – 0,01
CR Veneto – 400 sl GHIOTTO SONIA M45 – 745,96 0,01
CR Marche – 50 ra TURRI CLAUDIO M45 – 741,31 – 0,01
CR Molise – 50 fa SORRENTINO PIETRO ANTONIO M35 – 703,72 – 0,02
CR Lazio – 50 sl LUCIGNANO RICCARDO M25 – 755,26 – 0,03
CR Liguria – 100 sl FECI STEFANO M50 – 736,89 – 0,05
CR Sardegna – 100 sl RESTIVO SABRINA M45 – 725,00 – 0,06
CR Friuli VG – 100 mi ALECCI GAETANO M45 – 739,84 – 0,06
CR Abruzzo – 200 ra CURCIO ALBERTO M35 – 730,46 – 0,08
CR Lombardia – 50 sl ROSSI EDUARDO M50 – 745,38 – 0,08
CR Emilia – 200 sl PAOLONI PAOLO M70 – 745,90 – 0,10
CR Toscana – 100 sl GOLIN JEAN M40 – 742,06 – 0,13
CR Campania – 400 sl DELLO IOIO CAROLINA M65 – 684,81 – 0,14
CR Puglia – 50 fa DALESIO PIERFRANCESCO M45 – 678,56 – 0,16
CR Calabria – 50 sl GUIDO GIULIA M45 – 670,63 – 0,18
CR Piemonte – 50 sl ROTUNDO SALVATORE M50 – 749,70 – 0,19
CR Sicilia – 100 sl AMATO ANDREA M25 – 705,39 – 0,22
CR Trentino – 100 fa FLABBI GLORIA M30 – 736,94 – 0,62
CR Umbria – 50 fa ANTONUCCI NADIA M35 – 713,46 – 0,63

TOP10 del MESE

DONNE

100 ra CORÒ MONICA M55 M55 1’19″90 1077,60 VL (VEN)
200 do PAROCCHI SILVIA M50 2’29″53 1023,41 (EMI)
400 mi GUGLIELMI MIRA M65 6’39″47 1017,50 (EMI)
1500 sl HOAG JANE ANN M50 18’27″42 1016,11 (LIG)
800 sl TARANTINO CRISTINA M60 10’51″47 1007,38 (LAZ)
200 sl SORDELLI SUSANNA M60 2’31″46 1003,10 (LAZ)
50 fa DE PONTI DANIELA M50 30″38 1001,97 (PIE)
50 ra CRESCENTINI ROBERTA M40 33″62 998,22 (LAZ)
50 sl BOUROVA OLESSIA M35 26″30 995,06 (LIG)
200 do EDER MARIA ALWINE M55 2’44″28 994,58 (SIC)

UOMINI

100 ra TRAVAINI CARLO M50 1’05″56 1052,47 (PIE)
800 sl BRAVI MARCO  M60 9’34″74 1031,54 (LAZ)
800 sl PAMPANA SAMUELE M40 08’15″69 1028,86 (TOS)
200 do VIGNERI LUCA M50 2’17″87 1021,76 VL (VEN)
800 sl GOTTI YURI M35 8’22″80 1012,15 (LOM)
200 do MACCIANTI MARCO M35 02’03″85 1006,62 (TOS)
100 ra CAVALLI FABIO M50 1’08″55 1006,56 (LOM)
800 sl DI IACOVO LUCA M50 8’59″04 1004,67 (MOL)
400 sl NISATO NICOLA M35 4’02″32 1001,40 (FVG)
100 mi DE LAURENTIIS PAOLO M50 1’02″31 990,69 (LAZ)

MIGLIOR SQUADRA del MESE

TOP5 – NUMERO PRESENZE GARA – MEDIA

1. COLLAGE WATERPOLO PALERMO 347 – 677,52
2. POL NADIR – PALERMO 297 – 697,35
3. FIRENZE NUOTA EXTREMO 271 – 768,93
4. FLAMINIO SPORTING CLUB 236 – 768,03
5. DLF NUOTO LIVORNO 204 738,44

TOPdiFASCIA – MEDIA ATLETI – Numero prestazioni

Da 100 a 149 presenze gara
1. NUOTO CLUB FIRENZE 817,14 – 126
2. FORUM SPORT CENTER 810,99 – 161
3. DERTHONA NUOTO 809,89 – 101

Da 50 a 99 presenze gara
1. NATATORIUM TREVISO 814,72 – 51
2. EMPIRE SPORT & RESORT 813,56 -84
3. VELA NUOTO ANCONA 808,00 – 72

Da 25 a 49 presenze gara
1. NUOTO CLUB TORINO 849,29 – 29
2. ANDREA DORIA 847,14 – 32
3. MILANO NUOTO MASTER 828,31 – 43

GOLDEN CAP 2016/2017 – TOP100

GOLDEN CAP 2016/2017: la prima edizione di questa speciale classifica esclusiva di Corsia4.

Chi vince? Semplice… chi fa più punti!
Valgono tutte le gare disputate nel circuito Supermaster, saranno stilate tre classifiche distinte per fasce d’età e sesso.

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>