Select Page

Advertisement

Sette primati al 12° Trofeo Città di Travagliato e vittoria alla Clorolesi Treviglio

Sette primati al 12° Trofeo Città di Travagliato e vittoria alla Clorolesi Treviglio

La piscina comunale Palablù di Travagliato, in provincia di Brescia, ha ospitato domenica 17 aprile il 12° Trofeo Città di Travagliato, con un programma tutto orientato sulle sole distanze dei 50 metri e dei 200 metri di ogni disciplina, e con l’aggiunta dei 100 stile libero. La vasca da 25 metri e 8 corsie ha visto in gara 565 atleti Master di ben 82 squadre.

La manifestazione organizzata da GAM Team è stata teatro di sei record individuali: due portano il nome di Daniela De Ponti, l’atleta M50 Nuoto Club Milano che nei 200 misti ha ottenuto la migliore prestazione femminile, superando il suo stesso primato europeo di 2’33”56, nuotato lo scorso 14 febbraio, e nei 100 stile libero ha trionfato in 1’01”52 (1008,45 p), cancellando anche in questo caso il suo vecchio limite nazionale di 1’01”69 che risaliva al 24 gennaio 2015.
Sempre restando nella categoria M50, Carlo Arturo Travaini (Acqua 1 Village) ha stabilito con 31”05 (999,03 p), il nuovo record italiano dei 50 rana, riprendendosi il primato che gli era appartenuto per soli sette giorni, dal 17 gennaio al 24 gennaio di quest’anno, prima che Rico Rolli lo facesse suo: una sfida a suon di record che è probabilmente destinata ad andare avanti anche nel prosieguo della stagione.
Gran tempo anche per l’M70 Alberto Sica (Malaspina SC), che dopo quello nella distanza più breve ha nettamente superato anche il record italiano dei 200 farfalla, nuotati in 3’09″59 (970,52 p), abbattendo il precedente 3’20”14 di Claudio Negri, uno dei record più datata della categoria, che risaliva al 26 marzo 2006.

Doppio record anche per Maurizio Tersar, atleta M40 della AICS Acquarè Mafeco, che grazie a quella gli è valsa la migliore prestazione assoluta della manifestazione, ha nuotato i 200 dorso in 2’05″19 (1020,61 p), scendendo di circa un secondo e mezzo al di sotto del limite continentale del 2010 (2’06”66) del danese Mark Vogel e del precedente primato di Antonino Trippodo (2’06”77), fatto registrare il 31 gennaio di quest’anno. L’ultimo primato italiano è arrivato in prima frazione nel tentativo isolato di staffetta, poi andato a buon fine: Tersar ha infatti trascinato i compagni di squadra Alberto Montini, Andrea Maniero e Massimiliano Gialdi verso il nuovo record europeo della staffetta 4x100 misti categoria M160-199 con un 100 dorso da 57”69 con cui ha limato di quattro centesimi il primato italiano di Giuseppe Tiano (57”73) che resisteva dal 2009. Per gli atleti della AICS Aquarè Mafeco il tempo è stato di 3’53”95 (vedi Video a fondo articolo).

Ad aggiudicarsi la classifica a squadre sono stati i Clorolesi Treviglio, che con 45.220,09 punti hanno superato lo Sport Management Lombardia (45.038,87 p) e la AICS Acquarè Mafeco (39.297,12 p).

Vediamo in dettaglio i risultati delle single gare.

200 mx
Nella gara inaugurale della manifestazione, subito alle spalle di Daniela De Ponti e del suo crono da record europeo, Laura Beccalli (Can Lecco) è prima tra le M30 in 2’32″97 (920,70 p); tra le M40 l’oro va a Clizia Borrello (ASA Cinisello) con 2’41″38 (899,93 p).
Marco Tuscano, M25 della ESC di Brecia, è il più veloce nell’ultima batteria (2’17″99 e 889,77 p), ma il miglior tabellare è dell’M55 Edo Orlandini (AICS Acquarè Mafeco), che nuota in 2’39″36 (897,72 p). Tra gli M45 si distingue Alessandro Corsini (Can Baldesio) col suo tempo di 2’29″87 (881,16 p).

50 fa
Tra le donne il miglior tempo è della M30 Luisa Bettoni (ESC BS), che chiude in 33″16 (841,38 p), mentre il miglior tabellare è della M40 Clizia Borrello col suo 34″24 (846,38 p).
Nell’ultima batteria l’M25 Filippo Lasta (Cilo MI) precede (27″73 e 864,41 p) Simone Fumagalli (Effetto Sport), che all’arrivo è primo tra gli M30. I migliori tabellari sono di due M45: Eros Losa (BG Swim Team) vince in 28”30 (914,13 p) davanti a Marco Dal Cortivo (CS Palladio), argento in 28″38 e 911,56 punti.

50 do
Domina la scena femminile Romina Degrassi (AICS Acquarè M.), oro M40 in 32″52 (939,42 p).
Tra gli uomini buon tabellare per l’M45 Alessandro Corsini (30″37 e 901,88 p), preceduto all’arrivo solo dall’M25 Filippo Lasta (29″94 e 837,34 p).

200 ra
La M25 Giulia Pastore (Effetto Sport) si impone tra le donne col miglior crono da 2’55″42 (877,84 p); fa meglio di lei in termini tabellari la M40 Cinzia Cresseri (Can Lecco), che vince nella sua categoria in 3’01″96 (883,00 p).
In campo maschile si distingue l’M35 Mattia Masperi (Can Garda Salò) con un ottimo 2’26″81 che vale 942,92 punti; alle sue spalle Marco Franchini (ESC BS), primo tra gli M40 in 2’32″73 (927,39 p). Bei crono si vedono anche tra gli M50, con Alessandro Solè (ASA Cinisello) che precede con 2’45″17 (928,26 P) Corrado Luci (SC Verona), argento in 2’52″24 (890,15 p); buona prova anche per l’M65 Roberto Ruggieri (Malaspina SC), che nuota in 3’17″21 (896,40 p).

200 sl
La M30 Laura Beccalli è la migliore in termini cronometrici e tabellari con 2’16″06 (923,93 p); alle sue spalle la M25 Samantha Negroni (Clorolesi Treviglio) ferma le piastre a 2’17″34 (907,24 p).
Nell’ultima batteria sono in tre a contendersi il primo posto assoluto all’arrivo: la spunta l’M25 Matteo Montanari (ESC BS), che fa così segnare miglior crono e tabellare (1’54″64 e 959,26 p) e precede i primi due tra gli M30, entrambi della AICS Acquarè Mafeco, Yuri Gotti, oro in 1’54″78 (955,13 p) e Gianluca Ermeti, argento in 1’55″16 (951,98 p). Ottime prestazioni anche per il primo tra gli M35, Giuliano Davide Ronchi (Gestisport), che chiude in 2’04″44 (909,43 p), e per Daniele Morganti (Can Lecco), che si aggiudica la prima piazza tra gli M40 in 2’06″22 (909,84 p).

100 sl
Alle spalle di Daniela De Ponti, la più veloce, col tempo di 1’02″83 (937,77 p) è la M40 Florentina Ciocilteu (AICS Acquarè M.), che precede la M25 Samantha Negroni (1’04”04 e 877,89 p).
Miglior crono e tabellare maschile (55″41 e 956,69 p) per l’M45 Massimiliano Gialdi (AICS Acquarè M.), su un podio di categoria tutto over 900: Graziano Turolo (Leaena) è infatti argento in 56″52 (937,90 p), mentre Paolo Piscaglia (ASA Cinisello) conquista il bronzo in 57″41 (923,36 p). Tra gli M40 si impone col secondo miglior crono maschile di 55″55 (932,85 p), Davide Stell (SM Lombardia), mentre tra gli M50 è Riccardo Tarricone a imporsi in 59”38 (921,56 p) davanti a Sergio Mauro Pattini (SM Lombardia), argento in 1’01″26 (891,77 p).

50 ra
Miglior crono e tabellare (35″27 e 915,23 p) per la M25 Veronica Bellini (AICS Acquarè M.); alle sue spalle discreta prova per Fabiana Favalli (Leaena), prima tre le M40 in 37″89 (889,94 p).
Se come ricordato in apertura è di Carlo Arturo Travaini la migliore prestazione di questa gara, Davide Moroni, M25 dei Clorolesi Treviglio, è primo all’arrivo in 30”90, davanti a Emanuele Polara (Can Baldesio), oro M30 in 30″99 (905,13 p), due centesimi più veloce del primo tra gli M40, Emiliano Pablo Gallazzi (RN Legnano), che chiude in 31″01 (933,25 p). Tra gli M45 vince Fabio Cavalli (MI Nuoto Master) col buon crono di 31″45 (949,13 p).

50 sl
Tra le donne è prima alle piastre in 27″99 (920,69 p) Sonia Toscani, atleta M25 della Nuoto Sud Milano che precede all’arrivo due M40 della Aics Acquarè Mafeco: in ordine di arrivo Romina Degrassi (28″78 e 930,16 p) e Florentina Ciocilteu (28″79 e 929,84 p). Buoni riscontri anche tra le nuotatrici M45, con Michela Pierani (Leaena) che precede con 29”66 (914,36 p), Milena Barbieri (AICS Acquarè M.), argento in 30”10 (901,00). Tra le M30 si impone Luisa Bettoni (ESC BS) in 28″85 (893,24 p).
Il più veloce tra gli uomini (24″11 e 929,90 p) è l’M30 Gianluca Ermeti, che precede all’arrivo gli M40 Mauro Lanzoni (Cilo MI), miglior tabellare maschile (24″84 e 943,64 p), e Davide Stell (25”07 e 934,98 p). Ottimi risultati anche tra gli M45 con Paolo Piscaglia che supera con 25”98 (920,32 p), Graziano Turolo, al secondo posto grazie al suo 26″21 (912,25 p). Carlo Arturo Travaini è primo tra gli M50 col tempo di 26”15 (942,26 p).

200 fa
Oltre alla prova da record italiano M70 di Alberto Sica, il miglior crono e tabellare femminile ( 2’34″08 e 919,59 p) è di Simona Nocerino (Gonzaga SC), mentre al maschile fa altrettanto l’M45 Alberto Montini (AICS Acquarè M.), che supera col suo 2’12”65 (981,81 p) il compagno di squadra Andrea Maniero, oro M30 in 2’13”72 (923,65 p). Terzo crono per il migliore degli M40, Alberto Rota (N Modenesi), oro in 2’16”68 (926,62 p), mentre tra gli M55 si distingue Gaetano Delli Guanti (Natatorium TV) col tempo di 2’37″94 (910,73 p).

200 do
Tra le donne la migliore è Fabiola Wilfreda Bertassi (Effetto Sport), che ferma le piastre a 3’10″52 (870,30 p). Oltre alla grande prova da oltre 1000 punti di Maurizio Tersar, chiude secondo all’arrivo in 2’06”70 (964,48 p) Matteo Montanari, M30 della ESC, mentre tra gli M45 Guido Cocci (Imolanuoto) si impone in 2’14″27 (981,01 p).

VIDEO delle gare

VIDEO 4×100 mista maschi M160-199 AICS Aquarè Mafeco

About The Author

Enrico Lippi

Di mestiere giornalista, copywriter e consulente in comunicazione. Per passione nuotatore master (naturalmente), sportivo e salutista.

Ultimi Tweet

?>