Select Page

Advertisement

I numeri della Germania ai Giochi Olimpici

I numeri della Germania ai Giochi Olimpici

Continua il nostro viaggio alla scoperta dei numeri delle Nazionali ai Giochi Olimpici. Dopo la volta di USA (leggi QUI) e Messico (leggi QUI), è il momento di arrivare in Europa, dove troviamo lo strapotere della Germania, che nonostante le varie divisioni che la storia l’ha costretta a fare, si trova al terzo posto nel medagliere assoluto (Germania Est, dietro a USA e Australia).

Non è facile infatti inquadrare i numeri dei tedeschi, essendo stata la Germania separata per 20 anni e sei edizioni dei Giochi, senza considerare il fatto che molte medaglie di quella Germania Est furono macchiate dal doping di stato, mai del tutto confermato e che comunque non ha impedito ai vari atleti e alla stessa nazionale di perdere quegli allori olimpici.

Vediamo allora tutto sulla storia, travagliata, della Germania alle Olimpiadi!

Sono le medaglie conquistate dalle due Germania (Est e Unificata) se sommate insieme: 92 per la Germania Est e 96 per la Germania Unificata (o Ovest).

La posizione nel medagliere della Germania, grazie a 19 ori, 30 argenti e 49 bronzi.

La posizione nel medagliere della Germania Est, grazie a 38 ori, 32 argenti e 22 bronzi.

Sarebbero gli ori conquistati dalle due Germania, arrivando così al secondo posto del medagliere pari merito con l’Australia (che allungherà però quest’estate???).

Anno in cui fu presente per la prima volta alle Olimpiadi la squadra tedesca di nuoto. A Parigi arrivò anche la prima medaglia e il primo oro, merito di Ernst Hoppenberg che vinse i 200 dorso, con tanto di record olimpico di 2’47”00.

Come i tedeschi che vinsero la medaglia d’oro a Parigi 1900 nei 200 metri a squadre, evento mai più disputato nel corso dei Giochi. La gara prevedeva quattro batterie formate da cinque atleti che dovevano percorrere i 200 metri stile libero, con il vincitore che si aggiudicava un punto, il secondo due punti e così a salire per ogni batteria (nella seconda batteria il primo aveva sei punti, il secondo sette e così via..). Vinse la squadra tedesca (che era favorita, con ben tre atleti in prima batteria) grazie ai 33 punti conquistati da Ernst Hoppenberg, Max Hainle, Julius Frey, Max Schone ed Herbert von Petersdorff che detiene il particolare primato di aver vinto l’oro senza aver gareggiato!!! (chi non si presentava prendeva 20 punti, ma questo non impedì alla Germania di vincere).

Sono le medaglie con cui la Germania vinse il medagliere del nuoto ai Giochi si Saint Louis del 1904, frutto di 4 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Lo rivinse anche a Stoccolma 1912 con 7 medaglie, 2 d’oro, 3 d’argento e 2 di bronzo.

Le medaglie con cui la Germania Est si aggiudicò il medagliere a Mosca 1980, dove erano assenti gli Stati Uniti. Merito di 12 ori, 10 argenti e 8 bronzi. Anche nel 1988 a Seul la Germania Est fu la più vincente, con 20  medaglie di cui 11 d’oro, 8 d’argento e 9 di bronzo.

E’ il tempo della prima tedesca ai Giochi, nei 100 stile di Stoccolma 1912. Nuotò questo tempo Louise Otto nella prima batteria della gara regina, uscendo poi in semifinale, mentre in finale entrò la sua compagna di squadra Grete Rosemberg che chiuse quarta in 1’27”2.

Crono con cui arrivò la prima medaglia femminile del nuoto tedesco. Siamo sempre a Stoccolma con questo tempo il quartetto composto da Wally Dressel, Louise Otto, HermineStindt e Grete Rosemberg vinse l’argento nella 4x100 stile alle spalle della Gran Bretagna.

Come il numero dei nuotatori tedeschi portabandiera ai Giochi: nessuna nazionale, né quella Unificata, né quella Est o quella Ovest hanno mai avuto un rappresentante nelle 28 presenze alle Olimpiadi.

Il record tedesco attuale che è stato nuotato alle Olimpiadi: si tratta della 4x100 stile libero maschile che a Londra 2012 nuotò 3’13”51 in batteria (peggiorando un centesimo in finale e arrivando sesta) grazie a Benjamin Starke, Markus Deibler, Christoph Fildebrandt e Marco di Carli.

Sono le medaglie della nuotatrice tedesca più medagliata ai Giochi, ovvero Franziska van Almsick che tra Barcellona 1992, Atlanta 1996, Sindey 2000 e Atene 2004 conquistò 4 argenti e sei bronzi, senza riuscire mai a vincere la medaglia d’oro.

Anno in cui Kornelia Ender vinse 4 ori ai Giochi (Montreal) nei 100 e 200 stile, nei 100 farfalla e nella 4x100 mista, che la rendono la donna tedesca più vincente alle Olimpiadi.

Sono anche gli ori vinti da Roland Matthes, due a Messico ’68 e due a Monaco ’72 sempre nei 100 e 200 dorso. Curiosamente nel 1978 si sposò proprio con Kornelia Ender, separandosene quattro anni dopo.

Il tempo nuotato da Barbara Krause nella batterie dei 100 stile a Mosca 1980, diventando la prima donna sotto il muro dei 55” secondi con tanto di record del mondo. In finale vinse abbassando ancora il suo primato con 54”79.

E’ il record olimpico che detiene Britta Steffen nei 50 stile libero, nuotato a Pechino 2008 grazie al quale si aggiudicò anche la medaglia d’oro.

Questi sono solo parte dei tanti numeri che la storia del nuoto tedesco ci ha regalato. Sono tanti gli atleti made in Germany che hanno scritto pagine importanti ai Giochi, e chissà se a Rio qualcuno potrà far splendere il suo nome nell’albo d’oro olimpico. Negli ultimissimi anni lo squadrone tedesco non è più quello dei tempi passati, a Londra l’unica medaglia la vinse l’ormai ex fondista Thomas Lurz nella 10 chilomentri, mentre ai Mondiali di Kazan della scorsa estate arrivò un bronzo nella 4x100 mista mista (assente però ai Giochi) e l’oro con colui che è attualmente il tedesco più competitivo al mondo, il ranista Marco Koch. Da non dimenticare Paul Biedermann, primatista mondiale di 200 e 400 stile a cui manca ancora lo squillo Olimpico e che potrebbe essere alla sua ultima partecipazione ai Giochi.

Per sapere quale sarà il team tedesco che volerà a Rio con la speranza di arricchire la grande tradizione del nuoto germanico alle Olimpiadi bisognerà aspettare fino a maggio, quando dal 5 all’ 8 si terranno i German National Championships a Berlino! Nell’attesa, rimarremo in Europa andando alla scoperta dei numeri del nuoto olimpico dell’Ungheria!!

Link Utili - Clicca per Aprire

QUI il video dell’argento di Franziska van Almsick nei 200 stile libero di Atlanta 1996

QUI il video del recor del mondo di Barbara Krause nei 100 stile a Mosca 1980 (finale)

QUI il video di Roland Matthes oro nei 100 dorso a Messico 1968

QUI il video della vittoria con record olimpico di Britta Steffen nei 50 stile libero di Pechino 2008

About The Author

Alessandro Foglio

Istruttore e nuotatore, segue il mondo del nuoto assoluto e tutti i suoi appuntamenti!

Ultimi Tweet

?>