Select Page

Advertisement

Pillole di nuoto, flash dal mondo – aprile 2016

Pillole di nuoto, flash dal mondo – aprile 2016

Aprile dolce dormire? Non nel mondo del nuoto, soprattutto quest’anno dove nel quarto mese dell’anno si sono scatenati in po’ in tutto l’emisfero i Trials olimpici con destinazione Rio.

Abbiamo potuto godere delle imprese di francesi, australiani, inglesi, giapponesi, cinesi, canadesi, sudafricani e ovviamente anche dei nostri azzurri, ma oltre a tempi e piazzamenti quale altra “chicca” extra-vasca si è vista?

AustraliaGuai aerei per Grant Hackett
Poche ore dopo la matematica certezza di non essere parte del team Australia che volerà a Rio per i Giochi Olimpici, Grant Hackett torna alla sua vita di sempre. Almeno questo è quello che voleva il longevo fondista Aussie che diventa però suo malgrado grande protagonista del volo da Adelaide (dove si svolgevano gli Australian Swimming Championships) a Melbourne.

Pare infatti che per un disguido sul posto a sedere Hackett abbia insultato e litigato pesantemente con un passeggero, tanto da essere scortato via dalla polizia al suo arrivo. Pochi giorni dopo l’australiano si è scusato, dichiarando di non aver voluto offendere nessuno. In Australia l’hanno presa sul ridere con tanto di video celebrativo!

Corea del SudNiente Rio per Park
Se in Russia fanno di tutto per poter portare ai Giochi Yuliya Efimova, in Corea del Sud non guardano in faccia a nessuno, nemmeno al primo campione olimpico asiatico del nuoto, Park Tae-Hwan. L’oro dei 400 stile di Pechino e unica speranza in vasca per i coreani, pur tornando dalla squalifica per testosterone che lo ha tenuto fuori 18  mesi non potrà coronare il sogno della terza Olimpiade. Nessuno sconto infatti per chi viene trovato positivo: oltre alla squalifica, l’atleta dovrà restare fuori dalla nazionale sudcoreana per altri tre anni secondo una legge proprio dello stesso comitato nazionale. Nel frattempo però Park aveva vinto ai rispettivi Trials 200 stile (1’46”31 settimo crono dell’anno), 400 stile (3’44”26 quarto crono dell’anno) e 1500 stile (15’10”95), ottenendo gli inutili tempi limite per Rio.

Gibilterra –  Nuovo record per lo stretto
14,4 chilometri, che aumentano fino a 16/22 a causa delle diverse correnti, percorsi in 2 ore e 53 minuti. È questo il nuovo record femminile della tedesca Nathalie Luisa Pohl, che come riporta la Gazzetta dello Sport (vedi LINK utili) è riuscita in questa impresa partendo alle 10.38 da Punta Marroquì in Spagna arrivando alle 13.31 a Punta Cires, in Marocco, il tutto senza muta con la temperatura dell’acqua intorno ai 16,5 gradi. Accompagnata dal padre Reinfried ha migliorato di circa venti minuti il primato che apparteneva all’australiana Penelope Palfried con 3 ore e 3 minuti dal giugno 2010.

USA  Programma gare Trials olimpici
Mancano solo loro! Gli Stati Uniti d’America, la più grande potenza del nuoto mondiale di tutti i tempi se la prende con calma, come di suo solito, per formare la nazionale che volerà a Rio. È uscito in questo mese il programma gare che dal 26 giugno al 3 luglio vedrà gli atleti a stelle e strisce impegnati per guadagnarsi il pass per Rio. A Omaha non mancheranno di certo tutti i big, come Ledecky, Franklin, Lochte, Adrian e soprattutto Michael Phelps, alla caccia di quota 20 medaglie d’oro olimpiche. Per l’ormai ex “kid di Baltimora” giovedì 28 giugno sarà già pomeriggio impegnativo con la finale dei 200 stile (anche se a Rio probabilmente non gareggerà in questa prova se non in staffetta) e la semifinale dei 200 farfalla, con la finale fissata per il giorno dopo. Le gare in cui ci aspettiamo di vederlo ai Giochi sono anche i 100 farfalla (dove cerca uno storico poker), con la finale prevista per sabato 2 luglio e i 200 misti, dove lotterà con Ryan Lochte venerdì 1° luglio.

Programma Trials USA

Consulta il programma di batterie e finali dei Trials USA: Omaha 26/06 ÷ 03/07

Trials USA

ItaliaProve da portabandiera per Federica Pellegrini
È stata senza dubbio la notizia del mese! Sarà Federica Pellegrini la portabandiera dell’Italia ai Giochi Olimpici di Rio, prima nuotatrice della storia del Bel Paese e seconda atleta FIN dopo Klaus DiBiasi a Montreal 1976. Un momento unico nella vita di un atleta al quale è meglio non arrivare impreparati, e per questo Fede ha già iniziato a fare qualche prova… informale (vedi VIDEO a fondo articolo).

VIDEO

VIDEO arrivo dei 1500 stile di Park

Prova Pellegrini portabandiera dalla pagina Facebook “Nuotatori Brutti”

foto copertina: premium.chosun.com

RussiaInvasione di vasca!
È successo ai Campionati Nazionali Russi con un impavido tifoso che si è lanciato in acqua con tanto di paperella pochi attimi prima del via di una prova maschile. Il pubblico pare aver gradito, forse un po’ meno gli atleti ai blocchi di partenza. Se non lo avete ancora visto ecco il video postato da Swimbiz!

LINK utili

News e video delle scuse di Grant Hackett

News Park niente Rio per legge Sudcoreana

News record stretto di Gibilterra

About The Author

Alessandro Foglio

Istruttore e nuotatore, segue il mondo del nuoto assoluto e tutti i suoi appuntamenti!

Ultimi Tweet

?>