Select Page

Advertisement

Rio dia sete: Hunbelievable, DiRadati gli Dei e Cyborg piangenti

Rio dia sete: Hunbelievable, DiRadati gli Dei e Cyborg piangenti
We were Hun..gry, we are happy!
  1. Quasi alla fine il mio amore natatorio Katinka si arrende per sei centesimi. Niente poker per lei. Ma Hosszú, sono felice lo stesso, perché la vice-preferita, la dolce Boglárka, arriva alla medaglia negli 800. La Kapás, devo dire, fa la sua… figura sul podio (volevo dire un’altra cosa, ma mia moglie ha detto che non sta bene).

Provo a sfidare lo sciamano, e anche io ho le visioni: come novelli Prometeo scendono in terra atleti a sfidare le divinità natatorie due eroici figuri dell’umanità. Una è Maya dalla bocca larga, l’unica atleta che riesce a zittire la Caporale per più di trenta secondi. Nei 200 dorso dove tutte le favorite (campionesse d’Europa, mondiali, olimpiche) hanno deciso di uscire di scena, hanno dovuto telefonare alla Coventry che stava già cenando con una amatriciana a CasaItalia per dirle di qualificarsi e fare la finale. E lei che è una seria professionista viene, si fa una premiazione come membro del CIO e poi gareggia.

A proposito del CIO, ma quanti vicepresidenti ha che ogni cerimonia ne ha uno diverso? E poi parliamo dei nostri dirigenti.

Intanto lo sceriffo della rana, Cody Miller, posta come un pazzo scene di tutti i tipi nei suoi tweet improponibili.

Qui il link alle sue creature: https://twitter.com/swimiller

Nei 100 farfalla podio oversize con gli amici di sempre tutti insieme: ma siccome sono amici, se uno arriva secondo allora anche gli altri. Tutti per mano, come i tre moschettieri, e lasciano da solo il piccolo facciadatopolino Schooling sul podio più alto: non che lui sia triste eh… il secondo novello Prometeo si dà da fare e stabilisce il nuovo primato mondiale in tessuto.

Si sta strettini qui!
Fastidiosa questa linea che mi segue sempre

Ieri si discuteva con Cristina Chiuso e mia moglie che a Rio siamo in ristrettezze… manca acqua e cibo nella mensa olimpica, le piscine diventano verdi, le start list (se le trovi) te le devi stampare tu.

Probabilmente a Phelps, Katinka e a tutti i purimedagliati danno sempre la stessa medaglia… gli scrivono su “prenotato” e via. Anche a RoboLedecky, la cui foto oramai è sempre la stessa. Il crocodile-robot ha subito anche un upgrade: Modalità Commozione, attivata sul podio, per far sì che non si abbiano dubbi sulla natura umana. Per chi vuole, può leggere Asimov.

Tra l’altro nel suo corpo ha scaricato l’applicazione dei PokemonGo, che però lei trova molto difficile usare, forse entra in conflitto con alcune sue modalità.

Patente e libretto, per favore

Una piccola parentesi sui telecronisti. C’è sempre di meglio, ma per chi critica i miei mentori, ieri in pausa riflessiva (lo sciamano era in visita al Cristo Redentore), ricordiamo che c’è anche di peggio. Ecco il link del cronista canadese.

LINK: CLICCA QUI

Che la forza sia con voi
Coraggio, siamo tutti con te, Elliotte, e per tutti gli sciamani una parola dal maestro.

About The Author

Mauro Romanenghi

Ricercatore per professione, scrittore per passione, allenatore per caso, ma tutto con la massima professionalita'. Nato in Brianza nel 1973, Mauro Romanenghi come il whisky invecchiando migliora ma va preso a piccole dosi. Allenatore dal 1994, dopo la laurea in Scienze Biologiche lavora allo IEO di Milano nel campo della ricerca contro le leucemie e i tumori, e allena nella sua terra di origine quando e come puo' nuoto e salvamento. Collabora col forum di Corsia4 dal 2007, ed e' coautore e pseudoconduttore delle trasmissioni in podcast. Vive ad Arcore (ma non se ne vanta) con la moglie e un cane labrador, i veri angeli ispiratori delle sue cronache.

Ultimi Tweet

?>