Select Page

Advertisement

Campionato assoluto estivo – Bentornato Scozzoli! Record di categoria per Quadarella e Bietti

Campionato assoluto estivo – Bentornato Scozzoli! Record di categoria per Quadarella e Bietti
Fabio Scozzoli

Fabio Scozzoli

Si è conclusa la due giorni di gare allo Stadio del Nuoto di Roma, che oggi ha salutato il ritorno al successo di Fabio Scozzoli [foto:G.Scala/deepbluemedia.eu]. A distanza di undici mesi dal gravissimo infortunio al ginocchio che ne ha compromesso la stagione, il campione romagnolo, che nuotava nella seconda serie, ha infatti vinto il titolo dei 100 rana con il tempo di 1’00’’65. Nonostante ora detenga il miglior crono italiano dell’anno, Scozzoli non farà comunque parte della spedizione azzurra a Berlino per una decisione assunta, in accordo con il direttore tecnico della nazionale Cesare Butini, proprio alla vigilia di questo campionato.

Campionato che ha incoronato la nuova regina italiana dello stile libero veloce: dopo il record di ieri nei 50, Erika Ferraioli ha sfoderato oggi una prestazione maiuscola anche nella distanza doppia e nuotando 54’’63 è diventata la 2° nel ranking all-time, vincendo una gara di altissimo contenuto tecnico, che ha riscritto le graduatorie storiche con altre tre atlete al personale sotto i 56’’: Giada Galizi, argento con 55’’14 (5°), Ilaria Bianchi, bronzo in 55’’59 (9°), che ha lasciato ai piedi del podio con 55’’72 la junior Rachele Ceracchi (11°). Buone notizie sono venute anche nello stile libero maschile, perché dopo il successo di ieri nei 100 Marco Orsi si è ripetuto facendo segnare con 22’’07 il miglior crono stagionale nei 50.

 

A due settimane dall’europeo segnali incoraggianti anche da Luca Mencarini, che ha stabilito i suoi primati nei 50 e nei 100 e oggi è andato ad appena un centesimo dal suo personale per vincere in 1’57’’73 i 200 dorso, in cui si è registrato il record della categoria ragazzi ottenuto da Jacopo Bietti, quinto in 2’01’’90. E un altro primato di categoria, stavolta junior e femminile, è caduto per merito di Simona Quadarella, che ha abbassato a 16’26’’60 quello stabilito in occasione della vittoria al recente europeo di Dordrecht, nei 1500 stile libero in cui Martina Rita Caramignoli ha conquistato il titolo (16’19’’61).

 

Nelle altre gare odierne vittoria con 52’’63 (a cinque centesimi dal personale) per Piero Codia nei 100 farfalla, in cui il secondo classificato Francesco Giordano con 53’’07 ha nuotato la migliore prestazione italiana in tessuto per la categoria cadetti. Quella di Codia, già primo ieri nei 50, non è stata la sola conferma: Arianna Castiglioni dopo i 100 ha vinto anche i 50 rana (32’’43), Aurora Ponselè aggiunge al titolo degli 800 quello sui 400 stile libero (4’09’’02) e Luisa Trombetti oltre ai 200 fa suoi pure i 400 misti (4’45’’11). Dominatore dei misti al maschile si è confermato Federico Turrini, oggi primo nei 200 (2’00’’53), mentre il mezzofondo ha consacrato Federico Vanelli, che dopo i 1500 si è imposto anche negli 800 stile libero (8’05’’16). Bis di Elena Gemo che, dopo la singola vasca a dorso, si impone anche nei 50 farfalla in un ottimo 26’’29 (un solo centesimo più del personale), mentre hanno festeggiato il loro primo titolo in questo campionato Damiano Lestingi nei 200 stile libero (1’49’’47), Niccolò Bonacchi nei 50 dorso (25’’46), Stefania Cartapani nei 100 dorso (1’01’’51, personale e 7° posizione all-time), Elisa Celli nei 200 rana (2’28’’17) e Emanuela Albenzi nei 200 farfalla (2’11’’04).

Per altri risultati e commenti rinviamo alla Discussione sul forum

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>