Select Page

Autore: Luca Soligo

Swim Stats | Tokyo 2020 crono alla mano: gli Azzurri e i Tempi Limite

“Il mio sogno è andare alle Olimpiadi, farò di tutto per qualificarmi” Questa frase, pur non essendo stata pronunciata da nessun atleta, può essere attribuita tranquillamente a qualsiasi nuotatore. La stagione che è appena iniziata si concluderà con l’evento al quale tutti sognano di poter partecipare, le Olimpiadi. Va da sé che l’obiettivo principale di ogni nuotatore sarà innanzitutto presentarsi in forma nelle occasioni che varranno come qualificazione per Tokyo 2020. È da poco stato pubblicato il Regolamento Federale, al suo interno sono svelati i criteri di qualificazione che la FIN ed il DT Cesare Butini hanno determinato e dai...

Read More

Storie di Nuoto, la Grande Campionessa Americana

Nello sport ci sono alcune certezze che ci fanno sentire tranquilli. C’è sempre almeno un brasiliano fenomenale nel giocare a calcio o una cinese che si tuffa nettamente meglio di tutti le altre, uno sciatore di fondo nordico che è una star – almeno dalle sue parti – o un maratoneta etiope che sembra volare sull’asfalto. Per quanto io abbia memoria, nel nuoto c’è sempre stata almeno una Grande Campionessa Americana, fortissima, vincitrice di svariate medaglie e presente in tutte e staffette degli States alle manifestazioni internazionali Quella della Grande Campionessa Americana è una figura talmente specifica e replicabile...

Read More

British Swimming World Class Programme: 48 nuotatori selezionati

Dopo l’annuncio di USA Swimming, che ha diramato la lista degli atleti che faranno parte dello US National Team, anche la federazione britannica ha annunciato i nuotatori inseriti nel British Swimming World Class Programme. Si tratta di una selezione di 48 atleti che prederanno parte ai training camp, alle gare più importanti ed alle iniziative della federazione, oltre ad aver accesso ai programmi medici, assicurativi e di sostegno economico che British Swimming riserva agli atleti élite. Questi nuotatori, che verranno seguiti dai tecnici e da tutta l’equipe della nazionale, avranno come obiettivo principale la conferma ed il miglioramento dei...

Read More

Quando perdere è uno stato mentale

Le recenti dichiarazioni di Susie O’Neil e Cate Campbell – qui l’articolo sul quotidiano australiano THE AGE – ci danno l’opportunità di riflettere su un argomento che, nel nuoto come in tutti gli sport, è cruciale per ogni atleta, cioè quello della sconfitta. Susie O’Neil, dopo aver vinto l’oro a Sydney 2000 nei 200 stile, partiva come favorita nei 200 farfalla, la sua gara, che sarebbe anche stata l’ultima della sua carriera. Per lei, che in patria era soprannominata Madame Butterfly, la vittoria era scontata e obbligata, il miglior modo per chiudere in bellezza una carriera così gloriosa. Ma...

Read More

Quando il campione diventa coach

Essere un grande atleta, o esserlo stato in passato, non ti da la garanzia di essere, o poter diventare, un grande allenatore. Gli esempi nello sport sono molteplici, il più citato è Diego Armando Maradona che, nonostante sia stato un calciatore fenomenale, da allenatore ha spesso deluso le aspettative che solitamente, su atleti di quel calibro, sono elevatissime. Nel nuoto vale lo stesso principio: Stefano Morini, Bob Bowman, Matteo Giunta sono alcuni di una lunga lista di grandi allenatori che non sono stati atleti di livello internazionale. Perché per essere un coach bisogna avere la preparazione tecnica, che si...

Read More

Ultimi Tweet