La storica gara di nuoto lungo il Naviglio Grande è in programma a Milano il 7 settembre 2019 e sostiene per il quarto anno l’Associazione CAF

Giunge alla ottava edizione la storica gara di nuoto milanese non agonistica GRAN FONDO del NAVIGLIO che avrà luogo il prossimo 7 settembre lungo il Naviglio Grande e promossa dall’Associazione Terre dei Navigli Sport e Natura con il supporto operativo dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia – 1° Gruppo Milano “M.O.V.M. A. Carabelli.

La competizione, nata nel lontano 1895 e ripresa dal 2011, da sempre riscuote grande successo e attira la curiosità e l’interesse di partecipanti e pubblico di Milano e non solo. Saranno 169 i partcipanti a questa edizione 2019.

Anche quest’anno la manifestazione milanese sposa una causa sociale importante scegliendo come Charity Partner l’Associazione CAF ONLUS – Centro Aiuto Minori e Famiglie – e invitando gli atleti “Nuotare per Bene”, scegliendo di abbinare alla sfida sportiva una sfida solidale. Storicamente, in occasione di questa manifestazione sportiva, sono stati raccolti i fondi per sostenere i corsi di nuoto frequentati dai bambini e dai ragazzi ospiti nelle strutture dell’associazione.

Quest’anno, però, tutte le spese per le attività sportive dei minori accolti saranno coperte dalla donazione eccezionale di un privato, quindi abbiamo è stato scelto di aiutare l’associazione CAF a raccogliere fondi per sostenere il cuore del suo intervento sui minori: la cura psicologica del trauma subito dai bambini vittime di abusi e maltrattamenti accolti in comunità.

Per permettere a tutti i nuotatori, dai più atletici agli amatori, di partecipare alla manifestazione e cimentarsi con le acque del Naviglio, la gara si sviluppa lungo tre percorsi tutti a favore di corrente e con diversi chilometraggi:

  • LUNGO 24,5 km Cassinetta di Lugagnano – Milano/Darsena – partenza ore 13.30
  • MEDIO 14 km Gaggiano – Milano/Darsena – partenza ore 14.30/15.00
  • BREVE 2,5 km Milano (Sede Canottieri Milano) – Milano/Darsena – partenza ore 15.30

Il Nuotatore Master ai tempi della quarantena

Non esiste pesce fuor d’acqua più fuor d’acqua del nuotatore master al tempo della quarantena. La chiusura delle piscine penalizza significativamente un pubblico vasto e variegato: i teneri infanti dei corsi di avviamento all’acquaticità, gli scalpitanti ragazzini...

Tokyo 2020ne, parlano i CT di nuoto e atletica Butini e La Torre

Il coronavirus ha cambiato la vita di ognuno di noi. Da più di un mese ci troviamo alle prese con piccoli e grandi problemi di riorganizzazione, di riadattamento, di ricalcolo delle nostre esistenze. Il lavoro, la scuola, lo sport, le relazioni, non sono - e...

L’International Swimming League avvia un programma di Solidarietà

L'International Swimming League ha scritto a tutte le società e atleti ISL in merito all'avvio del suo programma di solidarietà. Saranno previsti per tutti gli atleti ISL - o che firmeranno un contratto con essa - degli aiuti economici al fine di aiutare i nuotatori a...

SwimStats Tokyo2020 Special | i 400 Misti

Stesso posto, stesse date, ma nel 2021! I Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo2020 - si esatto si continueranno a chiamare così! - si terranno un anno dopo quanto precedentemente schedulato cioè dal 23 luglio all'8 agosto 2021. L'edizione speciale della nostra...

I Nuotatori sono Ottimisti

“Alessandro, tu sei un ottimista?” Non me l’aveva mai fatta nessuno quella domanda. “Sì prof, sa, sono un nuotatore, lo devo essere per forza!” Lo capii tardi, al liceo, e sapere il punto d’origine di questo lato del mio carattere era ormai impossibile. Lo ero sempre...

Tokyo 2020 le date del 2021: 23 luglio Olimpiadi, 24 agosto Paralimpiadi

Era nell’aria, ora è ufficiale: le Olimpiadi di Tokyo si svolgeranno nel 2021, dal 23 luglio all’8 agosto, le Paralimpiadi dal 24 agosto al 5 settembre. Lo comunica il CIO, con una nota ufficiale neanche una settimana dopo aver annunciato che i Giochi non si sarebbero...

Al termine della manifestazione saranno premiati per ogni categoria i primi tre nuotatori uomini, le prime tre nuotatrici donne e verrà assegnato un premio speciale al nuotatore più “grande” e più “giovane” di ogni singola categoria.

Novità di quest’anno sarà la presenza degli atleti della Special Olympics che saranno ospiti della manifestazione e gareggeranno sul percorso dei 2 km.

Special Olympics è un programma internazionale di allenamenti e competizioni atletiche per persone con disabilità intellettiva. Le attività sportive, praticate insieme a chi possiede pari abilità, consentono di migliorare la qualità della vita, creando le condizioni per raggiungere il massimo dell’autonomia possibile. Lo sport, offrendo continue opportunità di dimostrare coraggio e capacità, diventa un efficace strumento di riconoscimento sociale e di gratificazione.

Per sostenere il progetto dell’Associazione CAF “Nuotare fa bene ai bambini” è sufficiente collegarsi al sito e seguire pochi semplici passi per dare il via alla propria colletta online su Rete del Dono.

Decidere di “NUOTARE PER BENE” significa contribuire personalmente alla realizzazione di questo importante progetto, attribuendo così ad ogni bracciata un valore davvero speciale.

L’ASSOCIAZIONE CAF nasce nel 1979 come primo Centro in Italia dedicato all’accoglienza, alla terapia e allo studio del maltrattamento infantile e dell’abuso.

Nell’intento della sua fondatrice, Ida Borletti, l’Associazione CAF doveva essere un luogo innovativo nel quale accogliere e curare in maniera specifica e professionale bambini con ferite relazionali profonde legate alla sfera famigliare, con l’obiettivo di spezzare la catena che troppo spesso trasforma i minori vittime di violenza in adulti violenti.

In 35 anni di attività, grazie alla generosità di tante persone che hanno creduto in questo concreto progetto di solidarietà, l’Associazione CAF ha potuto aiutare circa 1000 bambini allontanati dal proprio nucleo famigliare e offrire un importante sostegno alle loro famiglie.