ALL YOU NEED IS SWIM… IL NUOTO UNISCE L’ITALIA si pone l’obiettivo di riunire tutti i nuotatori in acque libere d’Italia, dal livello più alto a quello dei principianti, in una prima e unica grande gara simbolica del 2020 a cui parteciperà, nuotando, ogni iscritto nel proprio ambiente quotidiano.

Dal 20 al 28 giugno potrai inserire i dati della tua nuotata oppure puoi semplicemente iscriverti per entrare in classifica, tutti gli iscritti parteciperanno all’estrazione dei premi!

Ci motiva lo sport come veicolo di unione della grande comunità di nuotatori in acque libere di tutta Italia, che siamo certi sia in grado di creare un filo invisibile ma fortissimo tra tutte le spiagge degli oltre 7000 km di costa e gli oltre 1500 bacini lacustri della penisola, stretti in un unico grande battito

spiega Marcello Amirante, presidente della ASD I Glaciali organizzatrice di Italian Open Water Tour Challenge.

Con questa competizione virtuale abbiamo l’obiettivo di far sentire la voce e il bisogno del nostro sport che necessita di quelle organizzazioni e manifestazioni, migliaia ogni anno in tutta Italia, che garantiscono tanto la salute quanto turismo e visibilità a località uniche nel mondo.

Testimonial dell’evento campioni della Nazionale che non hanno bisogno di presentazioni, rappresentando il livello più alto del nuoto in acque libere sia a livello italiano che internazionale: Martina Grimaldi, Alisia Tettamanzi, Simone Ruffini ed Edoardo Stochino, a riprova del carattere nazionale altamente simbolico che ha acquisito la manifestazione.

Il Main Partner dell’evento appare come la perfetta rappresentazione dello spirito di ALL YOU NEED IS SWIM: lo storico Gran Prix Sicilia Open Water FIN unisce così già simbolicamente l’Italia del nuoto in acque libere, dalle spiagge di Trinacria ai laghi lombardi.

Tutti gli iscritti concorreranno in una grande classifica finale sulle classiche distante di IOWT: SMILE SWIM di 2500mt e HARD SWIM di 5000mt, divise nelle categorie acqua salata, acqua dolce e piscina (per gli atleti che vogliono partecipare ma non avranno ancora la possibilità di nuotare in acque libere).

Suddette classifiche, ricavate dai tempi caricati sul proprio profilo personale di Italian open water tour, uniranno atleti di tutta Italia e luoghi lontani ma mai così uniti.

ItalNuoto e Olimpiadi | Barcellona ’92 il bis di bronzo di Battistelli

1992, Barcellona, Giochi della XXV Olimpiade estiva, ci eravamo lasciati con il bronzo nei 400 misti di Luca Sacchi al secondo giorno. La spedizione italiana ha già centrato l’obiettivo minimo per i Giochi: andare a podio. Può sembrare strano, per una Nazionale in...

Federico Vanelli: la vita senza il fondo…

“Sono come una fenice che risorge dalle ceneri alla quale viene buttata l’acqua addosso!” La sintetizza così la sua storia Federico Vanelli. Lui che nel fondo ci è cresciuto coronando i suoi più grandi sogni come quello di un Olimpiade, e che nel fondo ci si è...

Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, una nuova realtà del nuoto

A Roma ci sono stato, più di una volta, ma solo per le gare di nuoto, prima di tutto un ripassino di geografia. Il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo si trova al centro dell'Acqua Acetosa, lontano appena due curve del Tevere dal Foro Italico. In realtà ha anche una...

I nuotatori, possono fare solo nuoto?

Nel 1968, il medico della NASA Kennet H. Cooper mise nero su bianco, in un libro chiamato Aerobics, i risultati dei suoi studi sui benefici dell’allenamento aerobico sull’essere umano. Il testo divenne presto un must per gli allenatori di tutto il mondo, ma il lavoro...

Assoluti Invernali FINP, a Lignano record mondiale per Barlaam, doppio europeo per Fantin

Archiviata anche la 14ª edizione dei Campionati Italiani Assoluti Invernali ospitati dalla piscina Bella Italia & EFA di Lignano Sabbiadoro, evento riconosciuto dal World Para Swimming che ha visto scendere in acqua un centinaio di atleti in rappresentanza di 38...

ItalNuoto e Olimpiadi | Luca Sacchi e la tradizione italiana dei misti

1992, Barcellona, Giochi della XXV Olimpiade estiva, come già accaduto nel 1988, per salvare la spedizione dobbiamo aspettare la finale dei 400 misti. Alla sua seconda apparizione tra gli otto più forti del mondo, il 24enne Luca Sacchi reduce da un biennio ad...

Oltre ai primi assoluti, che avranno in premio le iscrizioni alla tappa di Italian Open Water Challenge 2020 a Peschiera del Garda il 27 settembre, sono in palio prestigiosi premi tecnici ed iscrizioni a gare di tutta Italia messe a disposizione da Organizzatori che subito si sono mossi a supporto di ALL YOU NEED IS SWIM… IL NUOTO UNISCE L’ITALIA, condividendone spirito e finalità.

Tra gli altri tra il novero dei Partner lo Snalsea (circuito di nuoto salentino), gare uniche al mondo come la Da porto a Porto dell’Argentario e la prestigiosa gara austriaca Wörthersee Swim.

LA TOTALITÀ DEI PREMI VERRÀ INTEGRALMENTE SORTEGGIATA TRA TUTTI GLI ISCRITTI, sia quelli che avranno caricato il file della propria nuotata entro la data di scadenza sia quelli che si sono iscritti per partecipare pur non disponendo del supporto tecnico per inviare la propria prestazione, in una grande diretta sui canali Instagram e Facebook di IOWT.

L’evento nasce con la determinata volontà di sostenere l’Istituto Tethys Onlus, una organizzazione senza fini di lucro specializzata nella ricerca su balene e delfini, con lo scopo di tutelare gli animali e l’ambiente marino, e di sensibilizzare il pubblico attraverso la divulgazione scientifica. In oltre tre decenni di attività ha prodotto uno dei più vasti dataset sui cetacei del Mediterraneo. È stato il primo a concepire e proporre la creazione del Santuario Pelagos per la conservazione dei mammiferi marini del Mediterraneo. Nel Santuario si trova anche l’area di studio del Cetacean Sanctuary Research, uno dei due progetti a lungo termine di Tethys, condotto dal 1990, con l’aiuto di partecipanti da tutto il mondo.

ALL YOU NEED IS SWIM può inoltre vantare e contare sulla grande sinergia con Let’s do It! Italy, associazione di tutela ambientale che coordina il World Cleanup Day in Italia: da sempre attiva nella mappatura delle discariche illegali attraverso l’uso della piattaforma TrashOut e l’impatto che queste causano nell’ambiente.

Italian open water tour challenge 2020 pronto a ripartire

E aprole di Marcello Amirante:

Dopo aver ricollocato le prime due (Maccagno domenica 9 agosto e Monate il 30 agosto), siamo pronti a ripartire con tutte e cinque le nostre tappe (con la grande novità Peschiera del Garda) ben consapevoli che saranno gare differenti sia per le regole sanitarie sul distanziamento sia per tutti gli aspetti organizzativi che solitamente mettiamo a punto in sei mesi.

Siamo però convinti di continuare ad aspettare il via delle autorità competenti anche andando in contro a un drastico calo di iscritti perché tutti gli appassionati sappiamo che contano su di noi per tornare a vivere giornate finalmente leggere e felici dopo questo bruttissimo periodo.

ALL YOU NEED IS SWIM… IL NUOTO UNISCE L’ITALIA

SMILE SWIM di 2500 mt o HARD SWIM di 5000mt

  • Tempo massimo nuotata: nessuno
  • Tempo inserimento dati nuotata: dal 20 al 28 giugno
  • Sono ammesse anche iscrizioni senza invio dati nuotata per inserimento nella classifica
  • Tutti gli iscritti parteciperanno all’estrazione dei premi

PER QUALSIASI NUOTATA IN ACQUE LIBERE SI SOLLECITA L’USO DI:
– Cuffia
– Boetta di sicurezza con fischietto integrato
– Attivazione trova persone sul proprio dispositivo satellitare

NB Si consiglia caldamente di non nuotare mai soli se non accompagnati da un natante

vai al sito per le ISCRIZIONI

Foto e Comunicato: ASD I Glaciali