Select Page

Assoluti 2019, Piombino i vincitori di 5 e 10 km

Assoluti 2019, Piombino i vincitori di 5 e 10 km

Il mare di Piombino è la sede 2019 dei Campionati Italiani Assoluti di Nuoto in acque libere che serviranno come selezione per i prossimi Campionati del Mondo di Gwangju (13 / 19 luglio) e per i Campionati Europei giovanili di Račice, in Repubblica Ceca (2 / 4 agosto).

Le gare – 2.5 km, 5 km, 10 km, 25 km e 4×1250 mixed – si dipsuteranno dal 3 al 7 giugno al termine delle quali verrà comunicata la composizione della squadra dei Mondiali, le competizioni proseguono sabato 8 e domenica 9 con il Trofeo delle Regioni dedicato alle actegorie Ragazzi e Junior (5 km e 4×1250 mixed).

Il primo giorno di gare ha visto disputare la distanza olimpica della 10 km che ha visto due nuotatori vincere per la prima volta questa competizione: Sofie Callo e Matteo Furlan. Dopo un giorno di riposo si è tornati in acqua per la 5 km che ha visto altri due “nuovi” per la distanza: Rachele Bruni e Domenico Acerenza.

10 km – Sofie Callo e Matteo Furlan

La 10 km si potrebbe rinominare la gara delle “prime volte” perchè in entrambi settori i vincitori sono alla prima medaglia assoluta della loro carriera.

Se per la “cadetti” Sofie Callo  classe 2001, tesserata Rari Nantes Spezia e allenata da Simone Menoni – il primo successo in carriera con i grandi arriva “in progressione” dopo l’ottavo posto dello scorso anno a Genova, ci si meraviglia quasi che l’azzurro Matteo Furlan – Marina Militare, allenato da Moreno Daga – raccolga la sua prima vittoria assoluta a 30 anni.

Il campo gara prevede un circuito da ripetere cinque volte, la mattina sono 32 atlete in partenza, buone le condizioni meteo con 20 °C la temperatura dell’acqua e 23 °C all’esterno. Una gara compatta con il gruppetto di testa di sei atlete che si distacca da subito. Sofie Callo vince lo sprint finale toccando per prima in 2h06’19″0 a un solo decimo Giulia Gabrielleschi (Fiamme Oro), mentre Silvia Ciccarella (CC Aniene) conqusita il bronzo a mezzo secondo dal crono vincente.

Tripletta della Marina Militare per la gara maschile condizionata da temperature meno gradevoli – ben 18 atleti ritirati rispetto ai 44 partiti – oro per Matteo Furlan in 2h00’34″9 distacco di 2 secondi e mezzo per l’argento di Andrea Bianchi, mentre Francesco Ghettini conquista il bronzo a +5″9 vincendo lo sprint per un decimo su Giuseppe Diana (Olimpic Nuoto Napoli).

FINA Champions Swim Series 2020, si chiude a Pechino

Seconda e conclusiva tappa per la FINA Champions Swim Series edizione 2020 che in quest'anno olimpico si riduce a una "toccata e fuga" in Cina. Un tiepido esordio a Shenzhen il 14 e 15 gennaio e si chiude questo fine settimana 18-19 gennaio a Pechino. Una scelta...

Champions Swim Series 2020, a Shenzen brillano Carraro e Di Liddo

Come fare ad organizzare la seconda stagione delle Champions Swim Series quando il conto alla rovescia in vista di Tokyo 2020 è già partito? La FINA ha deciso, nonostante le finestre disponibili siano davvero pochissime, di non abbandonare l’idea di un circuito...

Mike Maric, l’importanza del 5° stile per migliorare la fase subacquea

Il campione mondiale di apnea, membro del Team MP Michael Phelps, medico e coach di grandi campioni di nuoto, ci spiega l’importanza della gestione dell’apnea e cosa bisogna fare per migliorarla Già campione mondiale di apnea, oggi medico e docente universitario, Mike...

Italian Sportrait Awards 2020: votate i Campioni degli Sport Acquatici

Gli sport acquatici protagonisti agli Italian Sportrait Awards 2020 con cinque azzurri candidati del nuoto, due rappresentanti per i tuffi oltre alle due formazioni della pallanuoto maschile. Un segno che la dimenzione acqua dello sport sta finalmente acquisendo...

FINA Champions Swim Series, pronti per l’edizione numero 2

Tutto pronto per la seconda edizione della FINA Champions Swim Series che in quest'anno olimpico si riduce a sole due tappe, rispetto alle tre del 2019, ed entrambe in Cina. Si gareggerà infatti da domani, 14 e 15 gennaio a Shenzhen e nel fine settimana 18-19 gennaio...

Training Lab, la Rana moderna: tecniche a confronto

La rana, nota come nuotata artistica, è prima di tutto uno stile storico. Proprio perché si tratta della nuotata che più di tutti ha caratterizzato la storia del nuoto in ogni sua epoca, e continua tuttora a scrivere pagine di storia che raccontano l’evoluzione...

5 km – Rachele Bruni e Domenico Acerenza

Ancora sorprese nella seconda giornata di gare con la vittoria dell’argento olimpico di Rio (che lunedì non ha pertecipato alla 10 km) Rachele Bruni tesserata con Esercito e Aurelia Nuoto e allenata da Fabrizio Antonelli e Domenico Acerenza portacolori delle Fiamme Oro e CC Napoli, allenato da Stefano Morini alla sua seconda esperienza in mare dopo Miami.

Tracciato di gara con due giri di circuito, 53 atlete al via, vittoria per Rachele Bruni (CS Esercito) che lascia a +2″6 la prima delle avversarie Ginevra Taddeucci, terza al tocco la sudafricana Michelle Weber seguita dalla equadoriana Samantha Arevalo , bissa il bronzo della 10 km Silvia Ciccarella a 8 secondi e mezzo dalla testa della gara.

Nella gara maschile Domenico Acerenza sbaraglia la concorrenza dei più esperti chiudendo in 55’54″4 argento per il comagno di squadra Federico Vanelli a +5″3, gradino più basso del podio per Marcello Guidi (CC Napoli) a +7″1

Programma gare completo

Lunedì 3 giugno
ore 10.00 10 km F – a seguire premiazioni
ore 14.00 10 km M – a seguire premiazioni

Martedì 4 giugno
giornata di riposo

Mercoledì 5 giugno
ore 09.00 5 km F
ore 10.45 5 km M – a seguire premiazioni

Giovedì 6 giugno
ore 10.00 staffetta 4x1250 mixed – a seguire premiazioni
ore partenza 14.00 2,5 km M
ore partenza 14.15 2,5 km F – a seguire premiazioni

Venerdì 7 giugno
ore 09.00 partenza 25 km M
ore 09.15 partenza 25 km F – a seguire premiazioni

Sabato 8 giugno
ore 09.30 5 km ragazzi
ore 11.15 5 km junores – a seguire premiazioni

Domenica 9 giugno
ore 10.00 staffetta 4x1250 mixed – a seguire premiazioni

 

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>