Ultima tappa prima dell’appuntamento mondiale – la numero quattro per la FINA Marathon Swim World Series che dal Portogallo si sposta in Ungheria a Balatonfüred per gareggiare nelle acque del Lago Balaton, in gara per l’Italia le “solite” Arianna Bridi e Rachele Bruni e Mario Sanzullo.

Grande successo di partecipazione con 94 atleti al via – 44 donne e 50 uomini – che hanno gareggiato sullo stesso percorso utilizzato durante i Mondiali del 2017 composto da un circuito di circa 2.5 km da ripetere per 4 giri.

Nella gara femminile la brasiliana Marcela Cunha vince ancora una volta allo sprint su un’azzurra questa volta è Arianna Bridi a salire sul podio, mentre al maschile l’idolo di casa Kristóf Rasovszky soprannominato The Balaton Shark centra la vittoria.

 

Gara femminile compatta con il gruppo di testa di 14 atlete che si “accompagnano” fino al traguardo. Ancora una volta vince allo sprint la brasiliana Ana Marcela Cunha che chiude in 1h58’45″40 lasciando a otto decimi la nostra Arianna Bridi, terzo gradino del podio per la tedesca Leonie Beck con un distacco di 1″4.

Rachele Bruni ssciolva al settimo posto con un distacco di soli 7″7 dall’oro della brasiliana, che la scorsa settimana l’aveva “bruciata” allo sprint nella tappa di Setubal, consolidando la sua posizione ai vertici della World series.

Il commento dela nostra Bridi [fonte FINA.org]:

Ho cercato di tenere il passo di Ana Marcela e questa è stata una buona gara, un mese prima dei Campionati del Mondo.

“Tra le onde, nel cielo” il docu-film di Francesco Zarzana sulla tragedia di Brema

28 gennaio 1966, Brema: una data e un luogo che ogni nuotatore ha nel cuore e ogni futuro nuotatore avrà. Il ricordo dei "Caduti di Brema" in questa intervista realizzata per celebrare l'uscita del docu-film “Tra le onde, nel cielo”, nato da un’idea di Francesco...

ItalNuoto e Olimpiadi | le Presenze Gara degli azzurri

Secondo appuntamento con la rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Dopo aver scoperto il Medagliere azzurro, parliamo di presenze gara olimpiche. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri...

Il nuoto USA riparte con la prima tappa delle TYR Pro Swim Series 2021

Alcuni a San Antonio, Texas, altri a Richmond, Virginia: hanno nuotato così gli atleti impegnati nella prima tappa delle Tyr Pro Swim Series 2021, modificate nell’organizzazione per adattarsi all’emergenza sanitaria. Vediamo come sono andati i confronti (a distanza)...

Corsia Master, Regionali Veneto 2021 dal 19 al 21 febbraio a Monastier

Dopo la prova generale con il 4° Trofeo Casa di Caccia - 10 gennaio 2021 - il movimento Master Veneto continua il suo percorso con l'organizzazione dei Campionati Regionali che si terrano presso la Piscina Rosa Blu Village di Monastier (TV) dal 19 al 21 febbraio 2021....

Martinenghi e Pellegrini protagonisti al Meeting di Ginevra

Nonostante continuino a giungere notizie di rinvii ed annullamenti di gare e manifestazioni in tutto il mondo, qualche piccolo passo verso la normalità sportiva sta avvenendo: nello scorso fine settimana si è svolto il 54° Meeting Internazionale di Ginevra, che ha...

ItalNuoto e Olimpiadi | il Medagliere azzurro

Oggi inauguriamo una nuova rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri del nuoto alle Olimpiadi. In questo primo appuntamento scopriremo il Medagliere...

“Tutto è andato secondo i miei piani, anche gli altri ragazzi mi hanno aiutato un po'” ha dichiarato nel post gara il vincitore Rasovszky che ha sfoggiato un nuovo look a base di baffi portafortuna.

Ha nuotato sin dall’inzio in testa al gruppo per impostare il ritmo e gli altri lo anno seguito favorendo la sua condotta di gara. Nel terzo giro ha tirato un po’ il fiato rimanendo sempre a ridosso delle posizioni di testa per poi mettere in atto il suo finale incontenibile nell’ultimo giro. Nemmeno il campione olimpico Ferry Weertman è riuscito a tenere il passo di Rasovsky che conquista l’oro in 1h50’12″00 rifilando 7 secondi all’olandese, bronzo nuovamente alla Germania con Soeren Meissner a +10″ dalla vittoria.

Buona prova per l’azzurro Mario Sanzullo che chiude sesto a soli 13 secondi dall’ungherese.

Le sedi delle nove tappe previste per le World Series 2019:

16.02 #1 Doha (QAT) – leggi il REPORT
12.05 #2 Seychelles (SEY) – leggi il REPORT
08.06 #3 Setubal (POR) – leggi il REPORT
15.06 #4 Balatonfured (HUN)

21.07 #5 Lac St. Jean (CAN)
03.08 #6 Lac Mégantic (CAN)
07.09 #7 Chinese Taipei (TPE)
28.08 #8 Ohrid (MKD)
29.09 #9 Chun’An (CHN)