Si è disputata domenica 29 settembre a Chun’An, in Cina, la nona e conclusiva tappa della FINA / CNSG Marathon Swim World Series 2019 che ha visto gli azzurri protagonisti, sia nell’evento che nella classifica finale.

Nella tappa cinese che ha visto al via 48 atleti – 27 uomini e 19 donne – vittoria per l’azzurra Arianna Bridi che conquista così la terza posizione in classifica finale e per l’olandese campione olimpico di Rio 2016 Ferry Weertman.

La classifica generale vede primeggiare Rachele Bruni alla terza vittoria di Coppa dopo il 2015 e 20’16 e l’ungherese Kristóf Rasovszky, ottimo risultato anche per Matteo Furlan secondo sia nella tappa cinese che nel ranking finale.

Percorso composto da 6 giri, con acqua a 27°C – temperatura esterna circa 30 °C – che ha visto una gara femminile con le quattro atlete al vertice sempre in gruppo compatto fino alla fine e distanziate di appena 1 secondo e mezzo.

Arianna Bridi conquista la vittoria con un bel rush finale in 2h04’05″44, mentre la fuoriclasse brasiliana Ana Marcela Cunha si è dovuta accontentare dell’argento per soli 34 centesimi di secondo. La campionessa del mondo di Gwangju, la cinese Xin Xin è arrivata terza a +1″25, mentre Rachele Bruni ha chiuso quarta a +1″49 confermando però la sua prima posizione in classifica generale.

Classifica finale: 1 Rachele Bruni 5600 punti, 2 Ana Marcela Cunha 5400 pti, 3 Arianna Bridi 5300 pti.

Super Olimpiadi 2020, doppietta USA nel dorso del day8

Nonostante ci sia assolutamente vietato fare domande fuori dai canali standard, in settimana ho provato a contattare qualche collega estero per chiedere quale fosse l’anticipazione che il Commissioner ha rivelato prima del termine della scorsa giornata. Totalmente...

5 Consigli per Nuotatori principianti

Dopo un lungo di tempo di stop è tempo di rimettersi in forma, siete pronti a tornare in piscina o a iniziare una nuova avventura fra le corsie? Proviamo a darvi qualche consiglio, una mini guida per il nuoto e l'etichetta della piscina nel "nuoto libero", un buon...

Luglio e Agosto 2020, pronti per i Campionati Italiani

La Federazione Italiana Nuoto ha approvato in sede di Consiglio Federale un programma per favorire la ripresa dell’attività agonistica federale, definendo, qualora possibile, lo svolgimento di competizioni di carattere regionale, nazionale e internazionale da...

Super Olimpiadi 2020, l’Italia ha Fede. Oro nei suoi 200 stile

Per definizione, un visionario è qualcuno che riesce a vedere qualcosa con la propria mente laddove gli altri non arrivano, ma è anche un paranoico vittima di allucinazioni visive. Saper collocare le SuperOlimpiadi in uno solo di questi due scenari non è possibile, ma...

Storie di Nuoto, re Giorgio… Lamberti

Anno 2020, il primo e attualmente unico italiano nella storia del nuoto maschile a detenere un primato del mondo in vasca lunga porta il nome di Giorgio Lamberti. Il suo record mondiale dei 200 stile libero realizzato nel 1989 agli Europei di Bonn con il crono di...

23 giugno, si celebra l’Olympic Day 2020 con il più grande allenamento digitale

L'Olympic Day è una celebrazione dello sport, della salute e dell'essere il meglio che si può. Le Olimpiadi sono state fonte di ispirazione e motivazione in questi tempi difficili con la loro energia e positività. Quest'anno martedì 23 giugno 2020 il Movimento...

Nella prova maschile l’olandese Ferry Wertmaan trova il suo passo nel corso del quinto giro e chiude la gara in 1h56’00″13, l’azzurro Matteo Furlan conquista l’argento con un distacco di +5″17 mentre è bagarre per il terzo gradino del podio. Il russo Kirill Abrosimov ha la meglio sui contendenti prendendosi il bronzo a +12″11, rimangono senza medaglia l’olandese Marcel Shouten (+12″71) e l’ungherese Kristóf Rasovszky (+12″78).

In gara anche Dario Verani che conclude la sua prova all’11° posto in 1h56’31″20 conquistando il 5° posto della classifica generale con 2580 punti.

Classifica finale: Kristóf Rasovszky 4750 punti, Matteo Furlan 3510 pti e Marcel Shouten 2934 pti.

Calendario FINA / CNSG Marathon Swim World Series 2019:

16.02 #1 Doha (QAT) – leggi il REPORT
12.05 #2 Seychelles (SEY) – leggi il REPORT
08.06 #3 Setubal (POR) – leggi il REPORT
15.06 #4 Balatonfured (HUN) – leggi il REPORT

21.07 #5 Lac St. Jean (CAN) – leggi il REPORT
03.08 #6 Lac Mégantic (CAN)
28.08 #7 Ohrid (MKD) – leggi il REPORT

07.09 #8 Chinese Taipei (TPE) – leggi il REPORT
29.09 #9 Chun’An (CHN)

Le anticipazioni della World Series 2020 confermano le stesse nove tappe dell’edizione 2019 con Doha in Qatar, come primo appuntamento il 15 febbraio. Il circuito si sposterà quindi alle Seychelles (data da confermare) e Setubal (Portogallo) il 13 giugno. Sempre in Europa, seguirà la tappa ungherese di Balatonfured (data da confermare), prima di volare in Canada per prendere parte ai due tradizionali incontri a Lac St Jean (23 luglio) e Lac Megantic (8 agosto). Ohrid, in Macedonia e Chun’An (CHN) saranno gli ultimi due ospiti del 2020 (date da confermare).