Sono la tedesca Leonie Beck e il francese Marc-Antoine Olivier i vincitori della prima 10 km della FINA Marathon Swim World Series 2020 che si è tenuta sabato 15 febbraio a Doha in Qatar. Per l’Italia i migliori piazzamenti sono stati il quarto posto di Arianna Bridi e il quinto di Gregorio Paltrinieri.

Gli atleti hanno gareggiato percorrendo per cinque giri un circuito di 2 km – temperatura dell’acqua circa 17 °C e obbligo di muta – con la spettacolare skyline di Doha a fare da sfondo.

Un campo partenti molto ricco che ha visto la presenza di campioni olimpici e mondiali, entrambe le gare combattute fino alla fine, scoprimao tutti  i dettagli.

Nella gara femminile – con 53 atlete al via ore 9.00 locali, 11.00 in Italia – Leonie Beck ha sorpreso molte atlete di alto livello vincendo il suo primo titolo internazionale in questa specialità.

La tedesca è arrivata prima al tocco dopo 1h56’41″1 di gara lasciando a soli 2 decimi la brasiliana Ana Marcela Cunha vincitrice lo scorso anno e nominata miglior atleta in acque libere del 2019 dalla FINA che a sua volta ha conquistato l’argento al fotofinish sulla campionessa olimpica in carica Sharon van Rouwendaal. Il successo della Beck è stato realizzato principalmente nell’ultimo giro di 2 km, dopo che l’olandese ha dominato gran parte della gara.

Ai piedi del podio la nostra Arianna Bridi che chiude quarta a +1″3, mentre la medaglia d’argento olimpica Haley Anderson è quinta, sesto posto per Rachele Bruni a +2″8, mentre Barbara Pozzobon è 13ª in 1h56’55″7 e Silvia Ciccarella 42ª (2h03’31″60).

Le dichiarazioni delle azzurre su Federnuoto, Arianna Bridi:

È stata la mia migliore dieci chilometri con la muta. Tutto ciò mi fa ben sperare per gli Europei di Budapest. Mi è mancato solo l’ultimo spunto nello sprint.

Rachele Bruni:

Siamo rimaste tutte in gruppo fino a cinquecento metri dalla fine. Non ho avuto le energie per arrivare tra le prime tre.

Super Olimpiadi 2020, doppietta USA nel dorso del day8

Nonostante ci sia assolutamente vietato fare domande fuori dai canali standard, in settimana ho provato a contattare qualche collega estero per chiedere quale fosse l’anticipazione che il Commissioner ha rivelato prima del termine della scorsa giornata. Totalmente...

5 Consigli per Nuotatori principianti

Dopo un lungo di tempo di stop è tempo di rimettersi in forma, siete pronti a tornare in piscina o a iniziare una nuova avventura fra le corsie? Proviamo a darvi qualche consiglio, una mini guida per il nuoto e l'etichetta della piscina nel "nuoto libero", un buon...

Luglio e Agosto 2020, pronti per i Campionati Italiani

La Federazione Italiana Nuoto ha approvato in sede di Consiglio Federale un programma per favorire la ripresa dell’attività agonistica federale, definendo, qualora possibile, lo svolgimento di competizioni di carattere regionale, nazionale e internazionale da...

Super Olimpiadi 2020, l’Italia ha Fede. Oro nei suoi 200 stile

Per definizione, un visionario è qualcuno che riesce a vedere qualcosa con la propria mente laddove gli altri non arrivano, ma è anche un paranoico vittima di allucinazioni visive. Saper collocare le SuperOlimpiadi in uno solo di questi due scenari non è possibile, ma...

Storie di Nuoto, re Giorgio… Lamberti

Anno 2020, il primo e attualmente unico italiano nella storia del nuoto maschile a detenere un primato del mondo in vasca lunga porta il nome di Giorgio Lamberti. Il suo record mondiale dei 200 stile libero realizzato nel 1989 agli Europei di Bonn con il crono di...

23 giugno, si celebra l’Olympic Day 2020 con il più grande allenamento digitale

L'Olympic Day è una celebrazione dello sport, della salute e dell'essere il meglio che si può. Le Olimpiadi sono state fonte di ispirazione e motivazione in questi tempi difficili con la loro energia e positività. Quest'anno martedì 23 giugno 2020 il Movimento...

Nella gara maschile – 79 atleti al via alle 13.30 locali – il 24enne francese Olivier bronzo alle Olimpiadi di Rio nel 2016 ottiene un ottimo risultato vincendo in 1h49’46″6 con un margine di 12″6 su Rob Muffels il  primo dei due tedeschi che completano il podio insieme al campione del mondo Florian Wellbrock vincitore dello scorso anno che si è dovuto accontentare di una medaglia di bronzo a un decimo dal connazionale.

Il francese Fares Zitouni precede al tocco il nostro Gregorio Paltrinieri quinto in 1h50’01″0 a meno di un secondo dal podio, sesto Marcello Guidi 1h50’01″4.

Il campione olimpico 2016 Ferry Weertman è ottavo in 1h50’02″6, mentre il vincitore della scorsa edizione l’ungherese Kristóf Rasovszky incappa in una controprestazione chiudendo in 1h52’08″90 (64°).

Così gli altri azzurri: 12° Simone Ruffini 1:50:06.50, 14° Mario Sanzullo 1:50:07.50, 15° Matteo Furlan 1:50:07.50, 30° Pasquale Sanzullo, 1:50:11.70, 33° Alessio Occhipinti 1:50:12.30, 45° Dario Verani 1:50:23.20 e 46° Francesco Ghettini 1:50:24.30.

Il commento di Gregorio Paltrinieri su Federnuoto:

Ho fatto il primo giro veramente piano cercando di consumare meno energie possibile ed ero in fondo. Nel secondo giro ho recuperato qualche posizione cercando sempre di non faticare, nel terzo ho fatto un leggero strappo ma giusto per ricucire il gruppo e ho preso una direzione interna, che poi si è rivelata favorevole. Alla fine del terzo giro ero in testa insieme ad un francese.

Gli utlimi due giri sono stati più duri, perchè ho preso tante botte. Mi hanno recuperato ed ho fatto fatica. Sono stato lentissimo al riformimento e ho perso dieci posizioni. Il quinto giro l’ho iniziato da dietro e fino agli ultimi 400 metri ero inchiodato e faticavo molto a trovare il ritmo. Dopo mi sono messo più esterno possibile per evitare il contatto con gli altri e sono risalito fino al quinto posto. Sono arrivato insieme a loro e al tocco di poco dietro.

La muta mi dava un po’ di fastidio nella nuotata ma complessivamente abbastanza bene.

Calendario FINA / CNSG Marathon Swim World Series 2020

15.02 #1 Doha (QAT)
03.05 #2 Seychelles (SEY)
06.06 #3 Budapest (HUN)
13.06 #4 Setubal (POR)
19.07 #5 Lac Mégantic (CAN)
01.08 #6 Lac St. Jean (CAN)
30.08 #7 Ohrid (MKD)
19.09 #8 Nantou (TPE)
15.10 #9 Chun’An (CHN)
24.10 #10 Hong Kong (HKG)