Select Page

FINA Marathon Swim Series 2019: prima tappa a Doha, 9 gli azzurri in gara

FINA Marathon Swim Series 2019: prima tappa a Doha, 9 gli azzurri in gara

Archiviate le prime due tappe della FINA UltraMarathon Swim Series è arrivato il momento delle 10 chilometri.

Sabato 16 febbraio a Doha in Qatar sarà disputata la prima tappa della FINA Marathon Swim Series, che per questa stagione prevede 9 appuntamenti, nove come gli azzurri che saranno in gara nell’evento che per molte nazioni sarà valido per le qualificazioni dei prossimi mondiali coreani.

Gli atleti gareggeranno percorrendo per quattro giri un circuito di 2,5 km; il quartiere centrale degli affari di Doha e le forme del Museo di Arte Islamica saranno lo scenario straordinario di questa gara. Le attuali condizioni climatiche sono buone con la temperatura dell’acqua nella baia a circa 20,5 °C e la temperatura dell’aria di circa 23 °C.

La gara femminile – 60 atlete – inizierà alle 9.00 mentre gli uomini – 88 atleti – scenderanno in acqua alle 13:00 ora locale (due ore avanti rispetto all’Italia).

Questi i convocati dal direttore tecnico Massimo Giuliani:

Arianna Bridi (Esercito/RN Trento), Rachele Bruni (Esercito/Unicusano Aurelia Nuoto), Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi).

Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto), Andrea Manzi (Fiamme Oro/Canottieri Napoli), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Simone Ruffini (Fiamme Oro/CC Aniene), Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli).

Completano lo staff il team manager e responsabile tecnico del settore Stefano Rubaudo, i tecnici federali Fabrizio Antonelli, Stefano Morini ed Emanuele Sacchi e il tecnico Massimiliano Lombardi.

Sun Yang e la questione doping: cosa ci dobbiamo aspettare?

Venerdì 15 novembre il TAS - Tribunale Arbitrale dello Sport - di Losanna si esprimerà in merito alla vicenda di Sun Yang e delle, ormai famose, provette distrutte. La vicenda resta uno dei casi più controversi e nebulosi della recente storia sportiva ed ha suscitato...

TYR ProSS2020 #1 Greensboro | Ledecky tris d’oro, bene Manuel e Urlando

Si è aperta ufficialmente la TYR Pro Swim Series 2020 con la prima delle cinque tappe in programma a Greensboro (Carolina del Nord). Le gare si sono svolte dal 6 al 9 novembre 2019 presso l'Aquatic center cittadino che ha recentemente inaugurato la quarta vasca del...

Swim Stats | I Numeri della FINA World Cup 2019

Con l’ultimo appuntamento di Doha - 7/9 novembre - si è conclusa la FINA World Cup 2019. Cate Campbell al femminile e Vladimir Morozov al maschile sono stati i vincitori di questa edizione che, nonostante si sia svolta - novità di questa edizione - in vasca da 50, non...

46° Nico Sapio | Azzurri verso Glasgow a suon di record

Edizione Straordinaria! No, nessun TG dell'ultim'ora, ma il titolo migliore per raccontare la 46ª edizione del Trofeo Nico Sapio. Mancano i tre delle meraviglie - Pellegrini, Paltrinieri, Detti - ma ci pensano giovani e giovanissimi ad infiammare la “Sciorba” di...

Training Lab, i segreti della Resistenza dell’acqua – Drag

Quando riflettiamo sui nostri allenamenti in piscina, con lo scopo di valutarne la loro bontà ed efficacia, è bene verificare il tipo di adattamento che essi generano su noi atleti. Ovvero le numerose esercitazioni effettuate, quindi le vasche percorse, stanno...

Bruno Fratus e Brandonn Almeida, cambio di rotta per Tokyo 2020

La stagione olimpica è appena iniziata ma molti atleti sembrano non trovare pace e tranquillità in vista del grande obiettivo di Tokyo 2020. Se in Italia si è ancora perplessi sull'ennesimo cambio di guida di Ilaria Cusinato che a settembre aveva intrapreso un grande...

Massimo Giuliani su Federnuoto:

Parte una stagione che per noi è importantissima e che ha nei Mondiali di Gwangju, che rappresentano la prima chance di qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, l’appuntamento clou. La World Series FINA, così come la Coppa Len, è fondamentale perchè serve per testare la condizione dei ragazzi e verificare la loro condotta di gara.

I ragazzi stanno tutti bene, ovviamente non possono essere al top perchè siamo all’inizio dell’anno; solo Ruffini ha avuto qualche problemino fisico ma si sta riprendendo. Il gruppo su cui stiamo lavorando e che sarà al via a Doha è lo stesso di Abu Dhabi (ultima tappa della World Series 2018), poi potrà essere allargato con il passare dei mesi. Dipenderà dalle indicazioni che riceveremo nei prossimi mesi.

Simone Ruffini in conferenza stampa di presentazione:

Sono davvero felice di essere qui a Doha. Mi sento forte per questa gara e visto che questo è un evento di qualificazione per la squadra italiana per i Campionati del Mondo, questo è molto importante per me. Sono anche felice che ci siano molti nuotatori in questa gara.

Nell’edizione 2018 della tappa di Doha, l’Olanda ha dominato con la vittoria dei due campioni olimpici: Sharon van Rouwendaal e Ferry Weertman, che domani non sarà in gara perché in questa stagione non ha ancora iniziato gli allenamenti.

Le sedi confermate per la nuova edizione sono le seguenti:

16.02 #1 Doha (QAT)
12.05 #2 Seychelles (SEY)
08.06 #3 Setubal (POR)
15.06 #4 Balatonfured (HUN)
21.07 #5 Lac St. Jean (CAN)
03.08 #6 Lac Mégantic (CAN)
07.09 #7 Chinese Taipei (TPE)
28.08 #8 Ohrid (MKD)
29.09 #9 Chun’An (CHN)

Foto: FINA.org

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>