Select Page

FINA Marathon Swim Series 2019: prima tappa a Doha, 9 gli azzurri in gara

FINA Marathon Swim Series 2019: prima tappa a Doha, 9 gli azzurri in gara

Archiviate le prime due tappe della FINA UltraMarathon Swim Series è arrivato il momento delle 10 chilometri.

Sabato 16 febbraio a Doha in Qatar sarà disputata la prima tappa della FINA Marathon Swim Series, che per questa stagione prevede 9 appuntamenti, nove come gli azzurri che saranno in gara nell’evento che per molte nazioni sarà valido per le qualificazioni dei prossimi mondiali coreani.

Gli atleti gareggeranno percorrendo per quattro giri un circuito di 2,5 km; il quartiere centrale degli affari di Doha e le forme del Museo di Arte Islamica saranno lo scenario straordinario di questa gara. Le attuali condizioni climatiche sono buone con la temperatura dell’acqua nella baia a circa 20,5 °C e la temperatura dell’aria di circa 23 °C.

La gara femminile – 60 atlete – inizierà alle 9.00 mentre gli uomini – 88 atleti – scenderanno in acqua alle 13:00 ora locale (due ore avanti rispetto all’Italia).

Questi i convocati dal direttore tecnico Massimo Giuliani:

Arianna Bridi (Esercito/RN Trento), Rachele Bruni (Esercito/Unicusano Aurelia Nuoto), Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi).

Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto), Andrea Manzi (Fiamme Oro/Canottieri Napoli), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Simone Ruffini (Fiamme Oro/CC Aniene), Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli).

Completano lo staff il team manager e responsabile tecnico del settore Stefano Rubaudo, i tecnici federali Fabrizio Antonelli, Stefano Morini ed Emanuele Sacchi e il tecnico Massimiliano Lombardi.

US National Team: i selezionati Junior e Senior

La notizia che Team USA ha diramato il roster ufficiale per il 2020 ha in poche ore fatto il giro del mondo. Si tratta del metodo americano per selezionare il gruppone di atleti - 115 in totale - che rientrano nei piani nazionali, i nuotatori sui quali Team USA ripone...

Londra 2019, World Para Swimming | L’Italia sul tetto del mondo

L’Italia ha vinto i Campionati del Mondo World Para Swimming di Londra 2019 che si sono appena conclusi. La Nazionale italiana è arrivata prima nel medagliere, superando Russia, Gran Bretagna, Ucraina, Cina e Stati Uniti, grazie a quattro medaglie d’oro, un argento e...

Londra 2019, World Para Swimming | Day4 brilla la stella di Arianna Talamona

Un'altra giornata strepitosa. Un'Italia ancora in vetta al medagliere ai Campionati del Mondo World Para Swimming che chiude il quarto giorno di gare con 12 ori, 9 argenti e 8 bronzi. Sei podi conquistati dagli azzurri, due medaglie per metallo e il bis di successi...

Storie di Nuoto: Krisztina Egerszegi, il topolino ungherese

Nella finale dei 200 dorso ai recenti Mondiali di Gwangju, Kyle Masse ha conquistato la medaglia di bronzo con il tempo di 2’06”62, lo stesso crono che, il 25 agosto 1991, Krisztina Egerszegi nuotò per vincere i Campionati Europei di Atene e registrare uno storico...

Max Di Mito, l’Allenatore delle ragazze prodigio è di nuovo in pista

Massimiliano Di Mito, in arte Max, è pronto per una nuova avventura. Non è una novità per il coach modenese quella di girare su e giù per l'Italia. Questa volta il suo cammino incontra l'Abruzzo e in particolare il progetto SDS (specialisti dello Sport con sede a...

Londra 2019, World Para Swimming | Day3 da incorniciare: capolavoro Morlacchi-Barlaam

L'Italia chiude la terza giornata dei Campionati del Mondo World Para Swimming ancora al comando del medagliere generale provvisorio. Ventitrè le medaglie fino ad oggi nel bottino - 10 ori, 7 argenti e 6 bronzi - seguono i padroni di casa, la Gran Bretagna (9,8,9) e...

Massimo Giuliani su Federnuoto:

Parte una stagione che per noi è importantissima e che ha nei Mondiali di Gwangju, che rappresentano la prima chance di qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, l’appuntamento clou. La World Series FINA, così come la Coppa Len, è fondamentale perchè serve per testare la condizione dei ragazzi e verificare la loro condotta di gara.

I ragazzi stanno tutti bene, ovviamente non possono essere al top perchè siamo all’inizio dell’anno; solo Ruffini ha avuto qualche problemino fisico ma si sta riprendendo. Il gruppo su cui stiamo lavorando e che sarà al via a Doha è lo stesso di Abu Dhabi (ultima tappa della World Series 2018), poi potrà essere allargato con il passare dei mesi. Dipenderà dalle indicazioni che riceveremo nei prossimi mesi.

Simone Ruffini in conferenza stampa di presentazione:

Sono davvero felice di essere qui a Doha. Mi sento forte per questa gara e visto che questo è un evento di qualificazione per la squadra italiana per i Campionati del Mondo, questo è molto importante per me. Sono anche felice che ci siano molti nuotatori in questa gara.

Nell’edizione 2018 della tappa di Doha, l’Olanda ha dominato con la vittoria dei due campioni olimpici: Sharon van Rouwendaal e Ferry Weertman, che domani non sarà in gara perché in questa stagione non ha ancora iniziato gli allenamenti.

Le sedi confermate per la nuova edizione sono le seguenti:

16.02 #1 Doha (QAT)
12.05 #2 Seychelles (SEY)
08.06 #3 Setubal (POR)
15.06 #4 Balatonfured (HUN)
21.07 #5 Lac St. Jean (CAN)
03.08 #6 Lac Mégantic (CAN)
07.09 #7 Chinese Taipei (TPE)
28.08 #8 Ohrid (MKD)
29.09 #9 Chun’An (CHN)

Foto: FINA.org

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>