Nonostante i nuovi regolamenti del nuoto di fondo siano stati pubblicati ormai da diversi mesi, solo ora con l’avvicendarsi delle prime settimane di gare in acque libere ci si rende conto di come una buona parte degli atleti, dei tecnici e dei responsabili di società siano ancora del tutto impreparati di fronte ciò che ormai è a tutti gli effetti il vero anno “zero” del nuoto di fondo italiano.

Una vera e propria rivoluzione delle consuetudini, buone o cattive che fosserò che hanno scandito il settore fino alla scorsa stagione.

Da quest’anno si cambia e lo si fa in modo profondo.

Senza addentrarsi nei meandri di regolamenti e circolari per l’analisi delle molteplici novità è bene ribadire alcuni punti salienti ai quali i nuotatori dovranno sin da subito abituarsi per poter d’ora in poi partecipare a qualsiasi gara FIN del settore Fondo.

di Paolo Zanoccoli
Responsabile Grand Prix Sicilia open water

1. Atleti tesserati “Propoganda”

Gli atleti in possesso del tesseramento “Propagandanon possono più partecipare ad alcuna gara di fondo. Per farlo, laddove consentito dovranno richiedere alla società di appartenenza la conversione del proprio tesseramento.

2. Tesseramento atleti settore Nuoto di Fondo

Ogni atleta, pur in possesso del tesseramento “Master” o “Agonisti” per il Settore “Nuoto” – Sigla: N, esempio M45 (N) – non potrà più partecipare ad alcuna gara di Fondo senza essere in possesso anche del tesseramento specifico per il Settore “Fondo” – Sigla: FO, esempio M45 (FO).

Tale tesseramento è quindi “aggiuntivo” rispetto ad uno dei precedenti ed è del tutto gratuito. Ogni società può effettuarlo tramite il proprio portale ripetendo la procedura seguita per il tesseramento di base.

Il Nuotatore Master ai tempi della quarantena

Non esiste pesce fuor d’acqua più fuor d’acqua del nuotatore master al tempo della quarantena. La chiusura delle piscine penalizza significativamente un pubblico vasto e variegato: i teneri infanti dei corsi di avviamento all’acquaticità, gli scalpitanti ragazzini...

Tokyo 2020ne, parlano i CT di nuoto e atletica Butini e La Torre

Il coronavirus ha cambiato la vita di ognuno di noi. Da più di un mese ci troviamo alle prese con piccoli e grandi problemi di riorganizzazione, di riadattamento, di ricalcolo delle nostre esistenze. Il lavoro, la scuola, lo sport, le relazioni, non sono - e...

L’International Swimming League avvia un programma di Solidarietà

L'International Swimming League ha scritto a tutte le società e atleti ISL in merito all'avvio del suo programma di solidarietà. Saranno previsti per tutti gli atleti ISL - o che firmeranno un contratto con essa - degli aiuti economici al fine di aiutare i nuotatori a...

SwimStats Tokyo2020 Special | i 400 Misti

Stesso posto, stesse date, ma nel 2021! I Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo2020 - si esatto si continueranno a chiamare così! - si terranno un anno dopo quanto precedentemente schedulato cioè dal 23 luglio all'8 agosto 2021. L'edizione speciale della nostra...

I Nuotatori sono Ottimisti

“Alessandro, tu sei un ottimista?” Non me l’aveva mai fatta nessuno quella domanda. “Sì prof, sa, sono un nuotatore, lo devo essere per forza!” Lo capii tardi, al liceo, e sapere il punto d’origine di questo lato del mio carattere era ormai impossibile. Lo ero sempre...

Tokyo 2020 le date del 2021: 23 luglio Olimpiadi, 24 agosto Paralimpiadi

Era nell’aria, ora è ufficiale: le Olimpiadi di Tokyo si svolgeranno nel 2021, dal 23 luglio all’8 agosto, le Paralimpiadi dal 24 agosto al 5 settembre. Lo comunica il CIO, con una nota ufficiale neanche una settimana dopo aver annunciato che i Giochi non si sarebbero...

3. Affiliazione Società settore Nuoto di Fondo

Possono richiedere il nuovo tipo di tesseramento esclusivamente gli atleti appartenenti a società affiliate al settore “Nuoto di fondo”. Procedura che ogni società gia affiliata ad altri settori (es. Nuoto) può fare tramite il proprio portale e rivolgendosi succcessivamente al proprio Comitato Regionale per approvazione. Anche questa è una procedura del tutto gratuita per la società ma dovendo passare per l’approvazione del proprio Comitato può non essere un’operazione rapida, specialmente con l’addentrasi nel periodo estivo.

4. Iscrizione tramite portale FIN

L’ultimo grande cambiamento, che allinea il settore acque libere al Nuoto e al Settore Master è l’accentramento delle iscrizioni sul nuovo portale FIN. Non sarà quindi più possibile effettuare le iscrizioni via e-mail da parte dei singoli atleti che dovranno obbligatoriamente rivolgersi al proprio responsabile di società per iscriversi a qualsiasi gara ufficiale.

Il nuoto di fondo in acque libere, in Italia, a parte alcune regioni che hanno svolto un lavoro specifico sul settore agonistico è purtroppo ancora un settore ad alta prevalenza master, con tutto ciò che questo comporta dal punto di vista dell’applicazione delle nuove regole.

Nel periodo estivo, durante il quale la maggior parte dei responsabili e dei tecnici si rifugia nel meritato periodo di riposo, fino ad oggi gli atleti potevano comunque gestire del tutto in autonomia la propria partecipazione al circuito open water.

Da quest’anno non sarà più possibile e chi non riuscirà ad adeguarsi per tempo rimarrà escluso.

Foto: archivio (Rapallo Nuoto)