Select Page

Nuoto in Acque Gelide da “Guinness” in attesa dell’ok olimpico

Nuoto in Acque Gelide da “Guinness” in attesa dell’ok olimpico

In attesa di diventare sport olimpico, un altro grande riconoscimento da Guinness World Records ™ al Nuoto in Acque Gelide ed alle prestazioni certificate dalla International Ice Swimming Association – IISA (dai 500 metri al miglio).

Ricordiamo che la specialità del nuoto in acque gelide prevede di nuotare in acque con temperatura inferiore a 5°C, con abbigliamento standard da nuoto: costume, occhialini, cuffia.

La pratica è considerata un vero e proprio sport estremo, in particolare per le distanze dai 500 metri in su, ed il percorso di riconoscimento della specialità come sport olimpico è in corso, con prove dimostrative che potrebbero già essere incluse nel programma delle prossime Olimpiadi Invernali.

Diversi campioni di nuoto in acque libere si sono recentemente dedicati all’ Ice Swimming – ad esempio Christof Wandratsch e Petăr Stojčev, più volte Campioni del Mondo – ed anche in Italia c’è da tempo un gruppo di praticanti, che partecipano alle competizioni del circuito internazionale, ed hanno rappresentato l’Italia nelle varie edizioni dei Campionati Mondiali (leggi QUI l’articolo sul Mondiale a Burghausen 2017)

I Campionati del Mondo si tengono sulla distanza unica dei 1000 metri, che diverrebbe anche la distanza olimpica; nelle varie manifestazioni si tengono invece anche gare sulle varie distanze dai 25 ai 500 metri, spesso anche con gare in altri stili oltre allo stile libero.

Il Guinness World Record ™ (GWR) aveva già riconosciuto le migliori prestazioni sui 1000 metri. Recentemente, GWR ha annunciato che includerà tra i record riconosciuti anche altre distanze – dai 500 metri al miglio – e categorie.

Queste le nuove categorie riconosciute:

  • Ice Mile (miglio, 1609m) più veloce (maschile e femminile)
  • Più lunga Ice Swim mai percorsa
  • Ice Milers (nuotatori che hanno portato a termine il miglio in acque gelide) più anziani (maschile e femminile)

In accordo con IISA, non è invece stata introdotta la categoria degli Ice Milers più giovani, in considerazione del limite inferiore di età adottato per garantire la sicurezza in queste attività estreme, e che richiedono, oltre alle misure di sicurezza ed assistenza medica predisposte durante e dopo le gare ed i tentativi, piena consapevolezza ed allenamento dei praticanti.

Dal prossimo anno, verranno riconosciuti anche i 500 metri più veloci (maschile e femminile).

Training Lab, tante strade e una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...
Leggi

EuroJunior ad Aberdeen e Mediteranean cup 2020: le selezioni per gli azzurrini

In seguito alla pubblicazione del Regolamento ufficiale della Federazione Italiana Nuoto deliberato lo scorso 8 ottobre abbiamo riportato i criteri di convocazione per la Nazionale assoluta che si vedrà impegnata fra Europei in corta e lunga con l'obiettivo Olimpiadi...
Leggi

I criteri di selezione per gli Europei: Glasgow 2019 e Budapest 2020

La stagione agonistica alle porte vedrà come appuntamento clou la  XXXII Olimpiade di Tokyo 2020 - 25 luglio al 2 agosto per il nuoto in vasca - che passerà attraverso le due tappe principali di selezione dei Campionati Italiani (Riccione, 12/14 dicembre 2019 e 17-21...
Leggi

Road to Tokyo 2020, i criteri di selezione per la XXXII Olimpiade

La XXXII Olimpiade di Tokyo interesserà i nuotatori dal 25 luglio al 2 agosto, vediamo quali sono i criteri di convocazione ufficializzati dalla Federazione Italiana Nuoto nel regolamento deliberato lo scorso 8 ottobre. Sarà una selezione a due step principali: primo...
Leggi

Elba Swim 647 la nuotata solidale di Abbracciamoli onlus

Sabato 2 novembre si terrà l’edizione 2019 di Elba Swim 647, l’ultima tappa di Abbracciamoli Tour 2019. Quest'anno la nuotata non competitiva nella splendida cornice dell’Isola d’Elba si fa in tre. Oltre al percorso tradizionale che da il nome all'evento...
Leggi

Storie di Nuoto, la Grande Campionessa Americana

Nello sport ci sono alcune certezze che ci fanno sentire tranquilli. C’è sempre almeno un brasiliano fenomenale nel giocare a calcio o una cinese che si tuffa nettamente meglio di tutti le altre, uno sciatore di fondo nordico che è una star - almeno dalle sue parti -...
Leggi

Indianapolis ISL2019 #1 | Vince il team Energy Standard

International Swimming League! A Indianapolis si è scritta una pagina di storia del nuoto. Quanto importante, lo vedremo più avanti. Senza sbilanciarsi sui i pregi e difetti di questa prima volta, una certezza c'è: la ISL è qualcosa di completamente nuovo e come dice...
Leggi

Marco Frattini, dalla maratona al nuoto con il brand iovedodicorsa

Negli ultimi anni, il nuoto e gli sport acquatici in generale, hanno visto una fervente attività fra brand storici di swimwear e nuovi marchi che hanno contribuito fortemente a introdurre il concetto di moda anche in un ambiente in cui i vestiti vengono lasciati...
Leggi

Nuoto in Acque Gelide da “Guinness” in attesa dell’ok olimpico

In attesa di diventare sport olimpico, un altro grande riconoscimento da Guinness World Records ™ al Nuoto in Acque Gelide ed alle prestazioni certificate dalla International Ice Swimming Association - IISA (dai 500 metri al miglio). Ricordiamo che la specialità del...
Leggi

AKRON sponsor ufficiale di Oceanman Polignano 2019

AKRON, azienda leader nel segmento dello sport waterwear, sarà Official Swim Sponsor di Oceanman Polignano 2019, al via i prossimi 5 e 6 ottobre per la sua prima edizione. Essere leader del settore da ad AKRON non solo la responsabilità di mettere a disposizione dei...
Leggi

Questi, allo stato, i detentori dei record per le nuove categorie:

Ice swim più lunga

La più lunga Ice Swim maschile registrata dall’International Ice Swimming Association® è di 3,44 chilometri (2,14 miglia), percorsa da Hamza Bakircioglu (Turchia) nel Sonthofersee vicino alla città di Sonthofen, in Germania, il 7 febbraio 2018.
La temperatura media dell’acqua era di 4,13 °C.

La più lunga Ice Swim femminile registrata dall’International Ice Swimming Association® è di 3,30 chilometri (2,05 miglia), percorsa da Carmel Collins (Irlanda) in una piscina all’aperto d’acqua dolce presso Wild Water ad Armagh, Irlanda del Nord, Regno Unito, il 21 febbraio 2016.
La temperatura media dell’acqua era di 4,63°C.

Ice Mile più veloce

Maschile: 20 minuti e 29 secondi, Rostislav Vitek (Repubblica Ceca) in uno specchio di acqua dolce a Blansko, Repubblica Ceca, il 7 marzo 2015.

Femminile: 24 minuti e 5 secondi, Magda Okurková (Repubblica Ceca) in il lago d’acqua dolce a Dunajská Streda, Slovacchia, il 14 dicembre 2014.

Ice Miler meno giovane

Maschile: l’atleta più anziano a completare un Ice Mile secondo le norme codificate dall’International Ice Swimming Association® è Aleksander Zelenteskii, che aveva 64 anni e 35 giorni quando ha nuotato nelle acque a 4,7°C del lago Baikal in Russia, il 12 giugno 2017.

Femminile: l’atleta meno giovane che ha completato un Ice Mile è Elke Ortloff, che aveva 65 anni e 264 giorni quando ha nuotato a 4,97 °C in una piscina all’aperto a Volendam, Paesi Bassi, il 18 gennaio 2019.

I certificati GWR verranno consegnati ai record-holders al WOWSA Ocean Fest di Los Angeles il prossimo 5 ottobre 2019.

Siete interessati a praticare l’attività, o anche semplicemente ad approfondire la conoscenza del tema, potete visitare il sito IISA Italy

Oppure potete contattare:
Paolo Chiarino 349 6112482
Enzo Favoino 335 355446

visita il sito IISA Italy

Foto e testo: Enzo Favoino

About The Author

Rispondi

Ultimi Tweet

?>