Primo appuntamento archiviato per la seconda edizione della FINA UltraMarathon Swim Series che per questa stagione vedrà disputare ben sei tappe. Domenica 3 febbraio, 13 uomini e 8 donne hanno preso il via a una delle classiche maratone del fondo, la 45ª edizione della Santa Fè – Coronda.

Il percorso originale di 57 km che divide le due città, ha purtroppo subito una modifica a causa delle condizioni idrometriche ed è stato disputato all’interno del porto della città di Santa Fe.

Cinque gli azzurri in gara: Barbara Pozzobon, Martina Oriozabala, Simone Ercoli, Francesco Ghettini ed Edoardo Stochino.

Come anticipato a causa delle condizioni idrometriche, la prefettura navale argentina ha deciso di non autorizzare la rotta da punto a punto tra Santa Fe e Coronda. La competizione è stata quindi autorizzata in un circuito galleggiante tra i Docks I e II del porto di Santa Fe su un circuito per una lunghezza totale di circa 15 km.

Italia protagonista con il podio maschile tutto in azzurro e la vittoria femminile di Barbara Pozzobon.

Gara compatta con sei nuotatori che si sono alternati al comando, la vittoria finale è stata però una volata tutta azzurra che ha visto la vittoria di Francesco Ghettini in 3h19’00″68 davanti a Simone Ercoli 3h19’01″79 ed Edoardo Stochino 3h19’03″99. Quarto posto come nel 2018 per il macedone Evgenij Pop Acev in 3h19’09″26, quinto il brasiliano Matheus Evangelista 3h19’13″49 e sesto l’argentino Damian Blaum 3h19’39″74 che vanta la partecipazione a ben 15 edizioni di questa manifestazione.

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...

Training Lab, Errori biomeccanici nello stile libero come causa di infortunio nei nuotatori

In uno sport ciclico come il nuoto, l’elevata ripetitività di alcuni gesti tecnici pone inevitabilmente i nuotatori ad affrontare l’argomento infortuni. Proprio per evitare di fasciarsi la testa con assunzioni approssimative e non veritiere occorre analizzare meglio...

ISL2020 | Scopriamo i team della seconda edizione

Tramite una videoconferenza stampa in diretta da Parigi - leggi QUI l'articolo di presentazione - il Presidente Konstantin Grigorishin ed i suoi collaboratori hanno formalizzato il ritorno della International Swimming League, annunciando l’organizzazione della seconda...

Swim Stats | La storia dei 200 stile libero: Federica Pellegrini

Nel mondo del nuoto, sono pochissimi i binomi gara-atleta che si connettono automaticamente come i 200 stile libero e Federica Pellegrini. Negli ultimi 15 anni di competizioni, Fede ha vinto tutto quello che c’è da vincere, battuto record ed avversarie, rivoluzionato...

ISL2020 | l’International Swimming League ai blocchi di partenza

In un anno maledetto, che ci ha privato purtroppo ma giustamente, di tutto il meglio che c’era da aspettare acquaticamente parlando (Giochi, vi aspettiamo l’anno prossimo, niente scherzi) un lampo di speranza arriva dalla nuova lega del nuoto di Konstantin...

L’Appello dei ragazzi della piscina Marimisti di Brindisi: “vogliamo nuotare!”

Settembre è iniziato, tante sono le realtà sportive che volenti o nolenti si trovano a fare i conti con un panorama decisamente cambiato, principalmente a causa della pandemia, che ha rotto molti equilibri, in alcuni casi già putroppo precari. Oggi diamo spazio a una...

Meno indecisioni al traguardo nella gara femminile, la nostra Barbara Pozzobon dopo la vittoria del 2017 e la piazza d’onore nel 2018 risale sul gradino più alto del podio completando la prova in 3h20’41″96 davanti alle due argentine Pilar Geijo e Romina Imwinkelried rispettivamente in 3h26’58″85 e 3h30’51″43. Chiude quarta Martina Oriozabala in 3h38’25″55.

Prossimo appuntamento sabato 9 febbraio sempre in Argentina a Rosario con la 21ª Maratona Acquatica Internazionale “Ciudad de Rosario” con un percorso di circa 15 chilometri, in un circuito triangolo di 1,8 km situato lungo il fiume Paranà nella città di Rosario.

(Foto: sito ufficiale | pagina Facebook Santa Fe Coronda)