Si è conclusa la seconda edizione della FINA UltraMarathon Swim Series con la classica italiana Maratona del Golfo Capri-Napoli – Trofeo Farmacosmo giunta alla 54ª edizione.

Sabato 7 settembre, 23 atleti – 10 donne e 13 uomini provenienti da 7 nazioni – hanno preso il via alla maratona di 36 km con partenza da Le Ondine Beach Club di Marina Grande a Capri e arrivo nelle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli.

Otto gli italiani in gara: Alice Franco, Barbara Pozzobon, Andrea Bianchi, Francesco Ghettini, Marco Magliocca, Alessio Matarazzo, Stefano Perta, Edoardo Stochino.

Gruppo compatto nelle prime due ore di gara, poi si definiscono due gruppi distinti dalla differente rotta e formati dall’argentino Damian Blaum, dal brasiliano Matheus Evangelista, dal macedone Evgenji Pop Acev e Marco Magliocca il primo e da Andrea Bianchi, Francesco Ghettini, Edaordo Stochino e l’argentino Matias Diaz.

Segue poi lo strappo dei due azzurri Ghettini e Bianchi che dopo 4 ore di gara si trovano in testa con poco distanti Pop Acev, Stochino, Blaum ed Evangelista che nella successiva ora si distacca dal gruppetto.

La prova si chiude con lo sprint fra i due azzurri e la vittoria decretata al fotofinish per Andrea Bianchi in 6h48’32″11 – a cui va anche il Trofeo CONI CAMPANIA “Giulio Travaglio” – su Francesco Ghettini a un centesimo, che si aggiudica il Trofeo “Filippo Calvino” come best under 25.

Sul podio Evgenji Pop Acev che chiude con circa 5 minuti di distacco (6h53’49”) e si aggiudica la classifica di Coppa del Mondo con 356 punti nonostante nessuna vittoria di tappa ma con altri due argenti in casa a Ohrid e a Novi. Edoardo Stochino che chiude 5° in 6h59’11” conquista la piazza d’onore iridata con 348 punti (per lui vittoria in Croazia e bronzo nella prima tappa di Santa Fe) e Francesco Ghettini è terzo (312 pti, oro a Santa Fe e altri due bronzi in Macedonia e Croazia).

Gli altri azzurri in gara: 6° Marco Magliocca (7h09’47”) vincitore del Trofeo “Partenope” come miglior napoletano, 11° Stefano Perta in 8h06’23”, ritirato Alessio Matarazzo.

Il Nuotatore Master ai tempi della quarantena

Non esiste pesce fuor d’acqua più fuor d’acqua del nuotatore master al tempo della quarantena. La chiusura delle piscine penalizza significativamente un pubblico vasto e variegato: i teneri infanti dei corsi di avviamento all’acquaticità, gli scalpitanti ragazzini...

Tokyo 2020ne, parlano i CT di nuoto e atletica Butini e La Torre

Il coronavirus ha cambiato la vita di ognuno di noi. Da più di un mese ci troviamo alle prese con piccoli e grandi problemi di riorganizzazione, di riadattamento, di ricalcolo delle nostre esistenze. Il lavoro, la scuola, lo sport, le relazioni, non sono - e...

L’International Swimming League avvia un programma di Solidarietà

L'International Swimming League ha scritto a tutte le società e atleti ISL in merito all'avvio del suo programma di solidarietà. Saranno previsti per tutti gli atleti ISL - o che firmeranno un contratto con essa - degli aiuti economici al fine di aiutare i nuotatori a...

SwimStats Tokyo2020 Special | i 400 Misti

Stesso posto, stesse date, ma nel 2021! I Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo2020 - si esatto si continueranno a chiamare così! - si terranno un anno dopo quanto precedentemente schedulato cioè dal 23 luglio all'8 agosto 2021. L'edizione speciale della nostra...

I Nuotatori sono Ottimisti

“Alessandro, tu sei un ottimista?” Non me l’aveva mai fatta nessuno quella domanda. “Sì prof, sa, sono un nuotatore, lo devo essere per forza!” Lo capii tardi, al liceo, e sapere il punto d’origine di questo lato del mio carattere era ormai impossibile. Lo ero sempre...

Tokyo 2020 le date del 2021: 23 luglio Olimpiadi, 24 agosto Paralimpiadi

Era nell’aria, ora è ufficiale: le Olimpiadi di Tokyo si svolgeranno nel 2021, dal 23 luglio all’8 agosto, le Paralimpiadi dal 24 agosto al 5 settembre. Lo comunica il CIO, con una nota ufficiale neanche una settimana dopo aver annunciato che i Giochi non si sarebbero...

Nella settore femminile dopo una prima parte con il gruppo compatto si distacco un trio che si gioca il podio composto da due azzurre e dalla argentina Imwinkelried. Netta vittoria finale per Barbara Pozzobon in 7h25’31” che lascia a 11 secondi Alice Franco che dopo aver aver guidato il gruppo per buona parte di gara accusa probabilmente la fatica accumulata in queste ultime tre settimane intense di gare. Romina Imwinkelried chiude terza con un distacco di 23 secondi.

Quarta posizone per l’argentina Pilar Geijo, anche lei nonostante nessuna vittoria di tappa (due argenti a Santa Fe e sul lago St. Jean) si aggiudica la classifica finale con 365 punti davanti alla connazionale Romina Imwinkelried con 296 punti anche lei a podio con tre bronzi qui a Santa Fe e a Novi, terza Alice Franco con 261 punti nonostante non abbia partecipato alle prime due tappe in Argentina ma sempre a medaglia con la vittoria in Macedonia, il bronzo in Canada e la’rgento delle ultime due tappe.

Calendario FINA UltraMarathon Swim Series 2019

03.02 #1 Santa Fe (ARG)
09.02 #2 Rosario (ARG)
27.07 #3 Lac St. Jean (CAN)
24.08 #4 Ohrid (MKD)
31.08 #5 Novi (CRO)
07.09 #6 Capri / Napoli (ITA)

Foto: Teambomber | F. Sodano