Si è conclusa la seconda edizione della FINA UltraMarathon Swim Series con la classica italiana Maratona del Golfo Capri-Napoli – Trofeo Farmacosmo giunta alla 54ª edizione.

Sabato 7 settembre, 23 atleti – 10 donne e 13 uomini provenienti da 7 nazioni – hanno preso il via alla maratona di 36 km con partenza da Le Ondine Beach Club di Marina Grande a Capri e arrivo nelle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli.

Otto gli italiani in gara: Alice Franco, Barbara Pozzobon, Andrea Bianchi, Francesco Ghettini, Marco Magliocca, Alessio Matarazzo, Stefano Perta, Edoardo Stochino.

Gruppo compatto nelle prime due ore di gara, poi si definiscono due gruppi distinti dalla differente rotta e formati dall’argentino Damian Blaum, dal brasiliano Matheus Evangelista, dal macedone Evgenji Pop Acev e Marco Magliocca il primo e da Andrea Bianchi, Francesco Ghettini, Edaordo Stochino e l’argentino Matias Diaz.

Segue poi lo strappo dei due azzurri Ghettini e Bianchi che dopo 4 ore di gara si trovano in testa con poco distanti Pop Acev, Stochino, Blaum ed Evangelista che nella successiva ora si distacca dal gruppetto.

La prova si chiude con lo sprint fra i due azzurri e la vittoria decretata al fotofinish per Andrea Bianchi in 6h48’32″11 – a cui va anche il Trofeo CONI CAMPANIA “Giulio Travaglio” – su Francesco Ghettini a un centesimo, che si aggiudica il Trofeo “Filippo Calvino” come best under 25.

Sul podio Evgenji Pop Acev che chiude con circa 5 minuti di distacco (6h53’49”) e si aggiudica la classifica di Coppa del Mondo con 356 punti nonostante nessuna vittoria di tappa ma con altri due argenti in casa a Ohrid e a Novi. Edoardo Stochino che chiude 5° in 6h59’11” conquista la piazza d’onore iridata con 348 punti (per lui vittoria in Croazia e bronzo nella prima tappa di Santa Fe) e Francesco Ghettini è terzo (312 pti, oro a Santa Fe e altri due bronzi in Macedonia e Croazia).

Gli altri azzurri in gara: 6° Marco Magliocca (7h09’47”) vincitore del Trofeo “Partenope” come miglior napoletano, 11° Stefano Perta in 8h06’23”, ritirato Alessio Matarazzo.

“Tra le onde, nel cielo” il docu-film di Francesco Zarzana sulla tragedia di Brema

28 gennaio 1966, Brema: una data e un luogo che ogni nuotatore ha nel cuore e ogni futuro nuotatore avrà. Il ricordo dei "Caduti di Brema" in questa intervista realizzata per celebrare l'uscita del docu-film “Tra le onde, nel cielo”, nato da un’idea di Francesco...

ItalNuoto e Olimpiadi | le Presenze Gara degli azzurri

Secondo appuntamento con la rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Dopo aver scoperto il Medagliere azzurro, parliamo di presenze gara olimpiche. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri...

Il nuoto USA riparte con la prima tappa delle TYR Pro Swim Series 2021

Alcuni a San Antonio, Texas, altri a Richmond, Virginia: hanno nuotato così gli atleti impegnati nella prima tappa delle Tyr Pro Swim Series 2021, modificate nell’organizzazione per adattarsi all’emergenza sanitaria. Vediamo come sono andati i confronti (a distanza)...

Corsia Master, Regionali Veneto 2021 dal 19 al 21 febbraio a Monastier

Dopo la prova generale con il 4° Trofeo Casa di Caccia - 10 gennaio 2021 - il movimento Master Veneto continua il suo percorso con l'organizzazione dei Campionati Regionali che si terrano presso la Piscina Rosa Blu Village di Monastier (TV) dal 19 al 21 febbraio 2021....

Martinenghi e Pellegrini protagonisti al Meeting di Ginevra

Nonostante continuino a giungere notizie di rinvii ed annullamenti di gare e manifestazioni in tutto il mondo, qualche piccolo passo verso la normalità sportiva sta avvenendo: nello scorso fine settimana si è svolto il 54° Meeting Internazionale di Ginevra, che ha...

ItalNuoto e Olimpiadi | il Medagliere azzurro

Oggi inauguriamo una nuova rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri del nuoto alle Olimpiadi. In questo primo appuntamento scopriremo il Medagliere...

Nella settore femminile dopo una prima parte con il gruppo compatto si distacco un trio che si gioca il podio composto da due azzurre e dalla argentina Imwinkelried. Netta vittoria finale per Barbara Pozzobon in 7h25’31” che lascia a 11 secondi Alice Franco che dopo aver aver guidato il gruppo per buona parte di gara accusa probabilmente la fatica accumulata in queste ultime tre settimane intense di gare. Romina Imwinkelried chiude terza con un distacco di 23 secondi.

Quarta posizone per l’argentina Pilar Geijo, anche lei nonostante nessuna vittoria di tappa (due argenti a Santa Fe e sul lago St. Jean) si aggiudica la classifica finale con 365 punti davanti alla connazionale Romina Imwinkelried con 296 punti anche lei a podio con tre bronzi qui a Santa Fe e a Novi, terza Alice Franco con 261 punti nonostante non abbia partecipato alle prime due tappe in Argentina ma sempre a medaglia con la vittoria in Macedonia, il bronzo in Canada e la’rgento delle ultime due tappe.

Calendario FINA UltraMarathon Swim Series 2019

03.02 #1 Santa Fe (ARG)
09.02 #2 Rosario (ARG)
27.07 #3 Lac St. Jean (CAN)
24.08 #4 Ohrid (MKD)
31.08 #5 Novi (CRO)
07.09 #6 Capri / Napoli (ITA)

Foto: Teambomber | F. Sodano