Sempre più spesso si sente parlare di come la plastica stia invadendo i nostri mari e i nostri oceani.

Ogni giorno, sui social e sui nostri gruppi web di riferimento per il nuoto, assistiamo a video allarmanti che ci mostrano isole di plastica che avvolgono come un solido manto le acque, lasciando spesso intrappolati pesci e volatili.

I nuotatori d’acqua salata sono probabilmente piú sensibili a questa problematica perchè spesso i loro stessi allenamenti vengono interrotti da sgradevoli “scontri” con la plastica in mare, ma esistono alcuni trucchetti con cui tutti, ma proprio tutti, possiamo diventare nuotatori consapevoli e plastic free!

#1 Utilizza una borraccia

Se a bordo vasca non vuoi rinunciare alla tua idratazione, prova a sostituire la tradizionale bottiglietta di plastica con una borraccia riutilizzabile.

In commercio ne puoi trovare di ogni tipo: da quelle termiche che mantengono le bevande fresche a lungo a quelle fluorescenti da non perdere mai di vista neppure nelle ore più buie.

#2 Assicurati di non lasciare rifiuti a bordovasca

Durante l’allenamento sei solito integrare la tua alimentazione con dei gel o delle barrette energetiche?

Spesso i loro involucri sono in plastica. Fai sempre attenzione a buttarli nel giusto bidone al termine del tuo allenamento!

Il Nuotatore Master ai tempi della quarantena

Non esiste pesce fuor d’acqua più fuor d’acqua del nuotatore master al tempo della quarantena. La chiusura delle piscine penalizza significativamente un pubblico vasto e variegato: i teneri infanti dei corsi di avviamento all’acquaticità, gli scalpitanti ragazzini...
Read More

Tokyo 2020ne, parlano i CT di nuoto e atletica Butini e La Torre

Il coronavirus ha cambiato la vita di ognuno di noi. Da più di un mese ci troviamo alle prese con piccoli e grandi problemi di riorganizzazione, di riadattamento, di ricalcolo delle nostre esistenze. Il lavoro, la scuola, lo sport, le relazioni, non sono - e...
Read More

L’International Swimming League avvia un programma di Solidarietà

L'International Swimming League ha scritto a tutte le società e atleti ISL in merito all'avvio del suo programma di solidarietà. Saranno previsti per tutti gli atleti ISL - o che firmeranno un contratto con essa - degli aiuti economici al fine di aiutare i nuotatori a...
Read More

SwimStats Tokyo2020 Special | i 400 Misti

Stesso posto, stesse date, ma nel 2021! I Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo2020 - si esatto si continueranno a chiamare così! - si terranno un anno dopo quanto precedentemente schedulato cioè dal 23 luglio all'8 agosto 2021. L'edizione speciale della nostra...
Read More

I Nuotatori sono Ottimisti

“Alessandro, tu sei un ottimista?” Non me l’aveva mai fatta nessuno quella domanda. “Sì prof, sa, sono un nuotatore, lo devo essere per forza!” Lo capii tardi, al liceo, e sapere il punto d’origine di questo lato del mio carattere era ormai impossibile. Lo ero sempre...
Read More

Tokyo 2020 le date del 2021: 23 luglio Olimpiadi, 24 agosto Paralimpiadi

Era nell’aria, ora è ufficiale: le Olimpiadi di Tokyo si svolgeranno nel 2021, dal 23 luglio all’8 agosto, le Paralimpiadi dal 24 agosto al 5 settembre. Lo comunica il CIO, con una nota ufficiale neanche una settimana dopo aver annunciato che i Giochi non si sarebbero...
Read More

#3 Scegli dei dischetti struccanti riutilizzabili

Questo consiglio è dedicato alle nuotatrici donne che prima di ogni allenamento dedicano qualche istante a rimuovere il make-up dalla propria pelle.

Sai che esistono in commercio dei dischetti struccanti in tessuto da lavare comodamente in lavatrice? In questo modo ridurrai la quantità del cotone da gettare nei rifiuti.

#4 Una spugna diversa dalle altre

Anche il post allenamento può essere più consapevole.

Se, ad esempio, sotto la doccia sei solito utilizzare la “solita spugna” sappi che in commercio sono disponibili alternative 100 percento ecologiche, ad esempio quelle prodotte con fibra di bamboo.

#5 Ricicla correttamente gli attrezzi del nuoto

Il tubo frontale è ormai troppo usurato per essere utilizzato? I tuoi occhialini sono inutilizzabili per le troppe rigature?

La vita in piscina è fatta di tanti piccoli accessori in plastica. Quando avranno raggiunto uno stato eccessivo di usura ricorda di smaltirli utilizzando l’apposito bidone della plastica.

A rendere così speciale il nuoto è anche la semplicità con cui si può praticare questo sport.

Ma se per iniziare l’allenamento bastano un costume e un paio di occhialini, nel tempo riempiamo inevitabilmente le nostre sacche con svariati accessori in plastica poco compatibili con uno stile di vita plastic free.

Degli accessori ormai non possiamo farne a meno, ma possiamo impegnari a essere più eco-friendly anche in vasca.

Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4.it