Mesi di duro allenamento, ore e ore in piscina eppure il miglioramento non arriva.

La buona notizia è che non sempre la colpa è della scarsa preparazione fisica perché spesso la differenza viene fatta da una mentalità vincente e da pensieri da vero campione.

Quali sono?

1 – Battere i record ti emoziona

Ti sei allenato per mesi e proprio quel percorso ti ha reso più forte, più capace di comprenderti e di capire dove puoi arrivare.

Già, perché è importante raggiungere i tuoi obiettivi ma ciò che più conta è la strada per arrivarci. Il vero campione riesce a capire l’importanza dei propri errori e dei vari step che lo hanno condotto fino al giorno della gara o del momento di battere un record. La competizione diventa quindi una verifica o un’occasione per confrontarsi con la propria meticolosa preparazione.

2 – Sei in grado di rialzarti dopo un fallimento

La resilienza è la capacità, ben radicata negli atleti professionisti, di saper far fronte in maniera positiva agli eventi traumatici e di riorganizzare le proprie priorità in caso di difficoltà.

Il vero campione riesce a fare di occasione virtù; la gara non porta il risultato sperato? Nessun problema, il fallimento lo aiuterà a capire meglio dove sta sbagliando, dove migliorare e da dove, quindi, dovrà riprendere gli allenamenti.

Cosa resta di questa ISL2020? 5 lati positivi per ricordarla

Si può dire tutto della International Swimming League 2020 tranne che ci abbia lasciato totalmente indifferenti. Grazie anche al fatto che la pandemia ci ha tolto qualsiasi alternativa, nel mondo del nuoto abbiamo di fatto parlato per due mesi solo di ISL, sia nel...

Un po’ di (punti) FINA nella ISL2020: la TOP10 della Finale di Budapest

Avete ancora gli occhi dilatati e il battito accelerato per le luci psichedeliche della finale ISL? Siete pronti a partire e virare come Dressel, non appena la vostra piscina riaprirà? Niente di meglio che un po' di punteggi FINA, per riabituarsi alla grigia...

ISL2020 | Il primo Global Swimming Forum, Corsia4 c’è!

Cosa ha reso la International Swimming League così interessante e diversa dal solito? Molte cose, alcune delle quali approfondiremo nelle prossime settimane. Ma una cosa è certa: ha unito intorno al nuoto appassionati da ogni parte del mondo come pochi altri eventi...

ISL2020 | Finale “mondiale” di Dressel e Cali Condors

I Cali Condors di Caeleb Dressel hanno dominato la finale dell’edizione 2020 della Interntional Swimming League, battendo i campioni uscenti Energy Standard al termine della seconda edizione della lega professionistica che, senza alcun dubbio, ha ravvivato l’autunno...

ISL2020 | Chi vince? Tutti i pronostici di Corsia4

Diciamoci la verità: se sei arrivato fin qui nel seguire la International Swimming League (e intendo seguirla nelle sue regole, non guardare semplicemente i risultati il giorno dopo su internet) un’idea te la sei già fatta. Hai imparato a capire quali team sono più...

Tokyo2020one, proposta di integrazione della Nazionale

Sentito il parere favorevole della Direzione Tecnica delle Squadre Nazionali, il direttore tecnico Cesare Butini proporrà al prossimo Consiglio Federale la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo dei nuotatori: Federico Burdisso, Martina Rita Caramignoli, Gabriele...

3 – Scegli obiettivi realistici

Un traguardo troppo facilmente raggiungibile può annoiare mentre uno irraggiungibile può causare senso di frustrazione.

Il processo di scelta dell’obiettivo non va sottovalutato ma il vero campione sa esattamente in che momento della sua preparazione si trova e dove vuole arrivare.

4 – Non sei chiuso in te stesso

Il vero campione sa che il confronto può risultare fondamentale: le parole del coach, quelle di un nuotatore più anziano o di un altro atleta non faranno la differenza ma aiuteranno a comprendere meglio i propri difetti ed i propri punti di forza.

5 – Presti attenzione ai dettagli

Il nuoto è uno degli sport dove occorre una maggiore consapevolezza del proprio corpo.

Per questo motivo ogni singolo segno, positivo o negativo, può e deve essere letto nell’ottica di un continuo miglioramento della performance.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4