“Alessandro, tu sei un ottimista?”

Non me l’aveva mai fatta nessuno quella domanda.

“Sì prof, sa, sono un nuotatore, lo devo essere per forza!”

Lo capii tardi, al liceo, e sapere il punto d’origine di questo lato del mio carattere era ormai impossibile.

Lo ero sempre stato, o lo sono diventato?

A distanza di anni, opto per la risposta B. Il nuoto mi ha fatto diventare così, giusto o sbagliato che sia.

Vasca dopo vasca, metro dopo metro, mi sono abituato a soffrire per il 90% dei giorni all’anno, e di godere di quegli sforzi per il restante 10%.

Ore e ore di fatica, il più delle volte sembrate vane, quando i risultati non arrivavano, al contrario dello sconforto, che puntuale arrivava immediato.

Cosa mi ha spinto ad andare avanti?

La speranza, che nel tempo si è mutata in consapevolezza, che presto avrei voltato pagina, e quello che aspettavo e costruivo da mesi, si sarebbe realizzato. Per poi ricominciare a lavorare, perché ero sicuro che nuovamente sarei tornato a esultare.

La stagione agonistica dei Master al tempo del coronavirus

  Ci eravamo lasciati a inizio estate, con il superamento del lockdown e le piscine che coraggiosamente riaprivano i battenti, consentendo alla nostra più o meno attempata comunità di irriducibili delle corsie di riprendere confidenza con l’elemento liquido e con...

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...

Training Lab, Errori biomeccanici nello stile libero come causa di infortunio nei nuotatori

In uno sport ciclico come il nuoto, l’elevata ripetitività di alcuni gesti tecnici pone inevitabilmente i nuotatori ad affrontare l’argomento infortuni. Proprio per evitare di fasciarsi la testa con assunzioni approssimative e non veritiere occorre analizzare meglio...

ISL2020 | Scopriamo i team della seconda edizione

Tramite una videoconferenza stampa in diretta da Parigi - leggi QUI l'articolo di presentazione - il Presidente Konstantin Grigorishin ed i suoi collaboratori hanno formalizzato il ritorno della International Swimming League, annunciando l’organizzazione della seconda...

Swim Stats | La storia dei 200 stile libero: Federica Pellegrini

Nel mondo del nuoto, sono pochissimi i binomi gara-atleta che si connettono automaticamente come i 200 stile libero e Federica Pellegrini. Negli ultimi 15 anni di competizioni, Fede ha vinto tutto quello che c’è da vincere, battuto record ed avversarie, rivoluzionato...

ISL2020 | l’International Swimming League ai blocchi di partenza

In un anno maledetto, che ci ha privato purtroppo ma giustamente, di tutto il meglio che c’era da aspettare acquaticamente parlando (Giochi, vi aspettiamo l’anno prossimo, niente scherzi) un lampo di speranza arriva dalla nuova lega del nuoto di Konstantin...

E così, crescendo, in ogni aspetto della vita. Guardare il lato positivo non è segno di superficialità, non per me.

È il motivo che mi spinge a continuare, a non arrendermi mai!

In questi giorni difficili, troppe volte ho rosicato interiormente nel leggere sui nostri amati e odiati social, messaggi disfattisti e catastrofisti. Le nostre amate piscine chiuse per giorni, mesi, stagioni, scordatevi di tornare come una volta!

Il male fa sempre più colpo del bene, il morto più del vivo, lo sconfitto più del vincente.

Ma io non ci sto!

Non metto la testa sotto la sabbia, ma so solo che dopo il buio arriva sole…

… e arriverà presto, perché sono un ottimista!

Perché sono un nuotatore!

Foto: Fabio Cetti | Corsia4