Trofeo Forum Master Sprint

 

Data: 19 gennaio 202
Sede: Roma – Piscina Circolo Forum Roma Sport Center
Vasca: 25 metri – 8 corsie
Organizzazione: Forum Sport Center

Atleti

Società

Record

Classifica di Società

Somma dei i 50 migliori punteggi tabellari ottenuti dagli atleti in ogni gara, indipendentemente dal sesso e dalla categoria.

Il Forum Sport Center 43535,38 punti si esclude dalla premiazione finale.

Classifica di Società

Flaminio SC LAZ 42.520,21
Circolo Canottieri Aniene LAZ 42.243,73
AB Team LAZ 40.860,11

Ottimo livello per questa manifestazione di successo, che Corsia4 ha seguito live con aggiornamenti video e foto di Fabio Cetti pubblicati sulla nostra pagina Facebook.

Sei i record stabiliti, iniziamo da quello più prestigioso stabilito da Cristina Tarantino nei 200 stile libero M65, il suo 2.36.31 vale 1004.09 punti ed è il nuovo record europeo che va a sostituire il 2.37.13 ottenuto dall’olandese Jacoba Boer Buijs nel 2016, mentre in Italia abbassa il limite di 2.41.07 di Caroline Smith del 2018.

Il secondo record italiano della manifestazione arriva grazie a Giordana Liverini che nei 50 dorso M55 con 34.57 (975.12) abbassa di 37 centesimi il precedente primato di Maria Alwine Eder (2018), mentre il terzo centro è opera di Roberta Crescentini che nei 50 stile libero M45 con 27.33 (984.63) ritocca di 5 centesimi il crono di Monica Soro risalente al 2015.

Due dei tre record al maschile portano la firma dell’M65 Giancarlo Mauro che la mattina nei 50 rana con 36.53 (937.59 p) abbassa il 36.94 detentuo da Roberto Ruggeri dal 2012, mentre al pomeriggio nei 100 rana con 1.20.92 (946.61) sbriciola l’1.22.44 di Vincenzo Foglia nuotato nel 2016. Infine Antonio D’Oppido nei 100 misti M75 con 1.28.65 (915.40) cancella uno degli storici record del 2009 di Giulio Divano (1.28.93).

Le migliori prestazioni delle combinate – maschile e femminile – premiate con materiale tecnico messo in palio da Corsia4 sono state ottenute da:

100 e 200 misti
Valentina Panunzi e Alessio Germani

50 e 100 rana
Elena Piccardo e Giancarlo Mauro

50 e 100 stile libero
Melinda Penzo e Mattia Marucci

Il premio speciale intitolato alla memoria del caro amico Emanuele è stato vinto dalla M30 Darma De Falco con 711.47 punti che nei 100 stile libero si è avvicinata maggiormente al punteggio di Emanuele (709.82 punti).

SwimStats | Olimpiadi: 35 eventi di nuoto, sono troppi?

A Tokyo 2020one faranno il loro debutto nel programma olimpico del nuoto gli 800 maschili, i 1500 femminili e la staffetta 4x100 mista mista, portando il totale di gare in vasca a 35 - alle quali vanno aggiunte le 10 km in acque libere. Secondo Jessica Danielle,...

La stagione agonistica dei Master al tempo del coronavirus

  Ci eravamo lasciati a inizio estate, con il superamento del lockdown e le piscine che coraggiosamente riaprivano i battenti, consentendo alla nostra più o meno attempata comunità di irriducibili delle corsie di riprendere confidenza con l’elemento liquido e con...

Swimtheisland, la decima edizione nelle acque dell’Isola di Bergeggi

Dieci anni di nuoto in acque libere, caratterizzati dal perfetto sodalizio tra passione sportiva, tutela dell’ambiente marino e valorizzazione di un territorio unico nel suo genere. Una storia che sabato 3 e domenica 4 ottobre sarà nuovamente celebrata nel Golfo...

Grand Prix Sicilia Open Water 2020: un movimento in crescita!

La quinta edizione del Grand Prix Sicilia Open Water è giunta al termine! Una frase di per sé normale se non fosse che pronunciata nel 2020 assume un significato del tutto eccezionale. È passata poco più di una settimana dallo svolgimento della finale del Circuito...

Andrea Oriana e Sabrina Peron gli assi azzurri della Manica

Da oltre 100 anni è considerata l’Everest dei nuotatori: stiamo parlando dello Stretto della Manica, una delle imprese più ardue del mondo delle acque libere. E se i 35 chilometri da affrontare possono sembrare semplici rispetto ad altre imprese in giro per il mondo,...

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...

200 stile libero
Si parte alla grande con l’europeo di Cristina Tarantino nelle M65 che è anche la migliore prestazione assoluta della manifestazione con 1004.09 punti, secondo tabellare per Tania Spicola prima nelle M35 con il secondo crono femminile di 2.11.96 (955.67) secondo solo alla M25 Sara Rotondi vincente in 2.11.73 (933.65). Segnaliamo quindi le vittorie di Sara Alfonsi nelle M40 con 2.15.63 (941.46 p) e della primatista M60 Susanna Sordelli con 2.40.18 (920.84), mentre Christine Jolly nelle M70 con 3.24.65 nuota a circa due secondi dal suo record.
Passiamo al comparto maschile con la migliore prestazione di Gian Luca Sondali vincente negli M50 con 2.06.89 (937.19), preceduto di soli 3 centesimi dall’M45 Maurizio Valiserra (916.36) e da Francesco Viola oro M35 in 2.06.04 (896.70). Segnaliamo inoltre l’argento di Antonello Laveglia negli M50 in 2.10.52 (911.12).

50 rana
Miglior crono e punteggio per Elena Piccardo vincitrice nelle M35 con 34.64 e 941.11 punti, secondo punteggio per la M55 Daniela Petracchi oro in 39.74 (923.50), terza prestazione per Lucia Corvo prima M40 in 36.97 (901.81).
Primo al tocco l’M30 Federico Frisenda che chiude in 30.52 (903.34) seguito da Riccardo Bartoli oro M35 in 30.87 (919.34), mentre il tabellare più alto è quello del record M65 di Giancarlo Mauro che con 36.53 raccoglie 937.59 punti davanti a Marco Stentella secodno in 38.04 (900.37).

50 dorso
Terzo record di giornata e migliore prestazione di specialità per Giordana Liverini che vince le M55 in 34.57 e 975.12 punti, secondo tabellare per la vittoria M40 di Tania Giachini in 32.18 (941.27) che precede di poco l’oro M50 di Stefania Corvo con 33.92 (941.04). La più veloce alle piastre è Valentina Catania che nell M25 con 30.96 tiene a bada Laura Buca argento in 31.70 (928.62 e 906.94), doverosa menzione per l’oro M65 di Cristina Tarantino in 39.81 e 925.65 punti.
La categoria M55 maschile produce i due punteggi più alti: Alessandro Bonanni vince in 31.19 per tre decimi netti su Alessandro Salvatori (925.30 e 916.48), terzo tabellare per la vittoria M50 di Antonio Alfano in 30.90 per un decimo su Andrea Cabiddu (909.39 e 906.45). Daniele Carocci firma il crono più veloce vincendo negli M25 in 27.64 (899.06).

100 misti
Roberta Crescentini mette a segno la migliore prestazione di specialità vincendo nelle M45 con 1.08.51 – a circa mezzo secondo dal record italiano – e 984.67 punti, seguono l’oro M55 di Giordana Liverini con 1.18 netti (940.26) e quello M60 di Susanna Sordelli con 1.23.20 (932.69). La più veloce è l’M25 Valentina Panunzi che con 1.08.34 raccoglie 932.10 punti, buone vittorie per Tania Giachini M40 in 1.11.17 (928.90), Stefania Corvo M50 in 1.14.67 (926.07) e Tania Spicola M35 con 1.12.15 (911.57).
Oltre al record M75 di Antonio D’Oppido con 1.28.65 (915.40) si registrano due prestazioni sotto al minuto: la vittoria M25 di Edoardo Febbi in 58.17 (948.94) e quella di Francesco Di Pippo negli M35 in 59.80 (950.33), mentre il punteggio più alto è realizzato da Alessio Germani vincitore negli M50 con 1.04.16 e 953.40 punti.

50 stile libero
Si chiude la mattina con il record M45 di Roberta Crescentini che grazie al crono più veloce di 27.45 colleziona 984.63 punti. Secondo punteggio per Francesca Buttarelli alla vittoria M40 in 28.97 (918.88), mentre Alessia Checconi è la prima M50 in 30.64 (902.42).
Il più veloce è l’M25 Mattia Marucci che chiude in 24.29 (913.13), mentre il miglior punteggio è ottenuto dalla vittoria M50 di Andrea Cabiddu in 25.46 che frutta 953.65 punti, seguito dall’oro M55 di Alessandro Salvatori con 26.76 (935.72).

200 misti
Si riprende al pomeriggio con Valentina Panunzi che firma l’unica prestazione over-900 al femminile grazie alla vittoria M25 in 2.28.76 (935.74). Al maschile il tabellare più alto è ottenuto da Ivan Merli primo M35 in 2.12.29 (953.96), seguito dalla coppia M50 Gian Luca Sondali oro in 2.22.07 e Alessio Germani argento in 2.24.05 (948.55 e 935.51). Segnaliamo inoltre il crono più veloce di Davide Risi vitorioso negli M30 in 2.11.31 (922.70).

50 farfalla
La migliore prestazione in rosa è il 34.31 di Cecilia Schiavoni che nelle M50 porta 901.78 punti, mentre la più veloce è stata la M25 Giorgia Gibbon con 31.83 (851.40).
Al machile nessun over-900, il più vicino è l’M30 Federico Giannetti che con 27.04 totalizza 888.68 punti.

100 rana
Elena Piccardo mette a segno la doppietta della rana con la vittoria M35 in 1.14.39 (956.85), secondo tabellare per Daniela Petracchi prima M55 in 1.26.52 (938.63) segnaliamo inoltre la vittoria M25 di Dimitra Kaitsas in 1.18.47 (891.17).
Oltre al record M65 di Giancarlo Mauro con 1.20.92 (946.61), buon riscontro per l’M30 Federico Frisenda che vince la batteria finale in 1.05.73 (928.50), segue l’oro M50 di Stefano Di Fazio che con 1.14.26 colleziona 899.81 punti.

100 stile libero
Nell’ultima prova Giorgia Gibbon firma miglior crono e prestazione vincendo le M25 in 1.02.73 e 886.34 punti, nella stessa categoria al maschile bis d’oro per Mattia Marucci che con 51.65 raccoglie 948.11 punti. Segnaliamo inoltre la vittoria di Francesco Pettini negli M55 con 1.00.88 (914.09) e di Federico Gianetti negli M30 in 53.95 davanti a Simone Pieragostini con 54.42 (910.29 e 902.43).

Foto: Fabio Cetti | Corsia4