Select Page

A Omaha i Trials USA per Tokyo 2020. US Open e Junior insieme nel post olimpiade

A Omaha i Trials USA per Tokyo 2020. US Open e Junior insieme nel post olimpiade

Tempo di date e cambiamenti per il nuoto americano, i Trials Olimpici di Tokyo 2020 si terranno dal 21 al 28 giugno a Omaha (Nebraska) che ospiterà la manifestazione per la quarta volta. Il primo giorno della manifestazione si terrà 5 settimane prima dell’inizio del nuoto ai Giochi un periodo leggermente più corto rispetto alle sei settimane programmate in occasione delle Olimpiadi di Rio 2016.

Novità per l’anno olimpico sarà invece il meeting unico per gli US Open e USA Swimming Junior National Championships che si disputerà dal 4 all’8 agosto 2020 allo IUPUI Natatorium di Indianapolis (Indiana).

La squadra americana non è nuova al disputare i Trials così in prossimità dell’evento olimpico, mediamente infatti il gap fra le due manifestazioni è stato di cinque settimane e mezzo, tranne in occasione di Barcellona 1992 e Atlanta 1996 (circa quattro mesi).

2020 Tokyo – June 21 July 25 (35 giorni)
2016 Rio de Janeiro – June 26 August 6 (41 giorni)
2012 Londra – June 25 July 28 (33 giorni)
2008 Pechino – June 29 August 9 (41 giorni)
2004 Atene – July 7 August 14 (38 giorni)
2000 Sydney – August 9 September 16 (38 giorni)
1996 Atlanta – March 6 July 20 (136 giorni)
1992 Barcellona – March 1 July 26 (147 giorni)
1988 Seul – August 8 September 18 (41 giorni)
1984 Los Angeles – June 25 July 29 (34 giorni)
1980 Mosca – il team USA non ha partecipato
1976 Montréal – June 16 July 18 (32 giorni)
1972 Monaco di Baviera – August 2 August 28 (26 giorni)
1968 Città del Messico – August 24 October 17 (54 giorni)
1964 Tokyo – August 29 October 11 (50 giorni)
1960 Roma – August 2 August 26 (24 giorni)

[Fonte Swimming World]

Hangzhou, Mondiali corta 2018: Orsi d’argento e bronzo per la 4×50 maschile | Risultati Day4

Giro di boa per i Mondiali in vasca corta (11-16 dicembre) giunti alla fine della quarta giornata di gare al Tennis Center dell'Expo Olimpica ed internazionale di Hangzhou. L'Italia conquista due medaglie, con record italiano, entusiasmanti grazie a Marco Orsi argento...

Hangzhou, Mondiali corta 2018: Quadarella d’argento negli 800 | Risultati Day3

Si è conclusa anche la terza giornata di gare al Tennis Center dell'Expo Olimpica ed internazionale di Hangzhou dove sono in corso i Mondiali in vasca corta (11-16 dicembre). Anche oggi una sola medaglia per l'Italia ottenuta negli 800 stile libero da Simona...

Hangzhou, Mondiali corta 2018: Carraro bronzo da record | Risultati Day2

In archivio anche la seconda giornata di gare al Tennis Center dell'Expo Olimpica ed internazionale di Hangzhou dove sono in corso i Mondiali in vasca corta (11-16 dicembre). L'Italia porta a casa un'altra medaglia, un bronzo nella rana grazie a Martina Carraro che...

Hangzhou, Mondiali corta 2018: Detti di bronzo, Carraro da record nei 50 rana

Terminata la prima giornata di gare al Tennis Center dell'Expo Olimpica ed internazionale di Hangzhou dove sono in corso i Mondiali in vasca corta (11-16 dicembre). L'Italia porta a casa un bronzo con Gabriele Detti nei 400 stile libero alla sua prima medaglia...

Swim Stats, i Mondiali di corta in numeri

Si svolgeranno ad Hangzhou, Cina, dall’11 al 16 dicembre i Campionati Mondiali in vasca corta che, con tredici edizioni disputate (la prima nel 1993 a Palma de Majorca), sono la manifestazione più giovane del nuoto e anche quella che finora trova meno consensi tra...

Training Lab, un sistema di allenamento singolare: Michael Andrew spiega il metodo USRPT

Michael Andrew ha solo 19 anni, ma da anni ormai ha dimostrato un eccezione rispetto ai sui coetanei. Nel 2013, dopo aver battuto più di 30 record giovanili negli Stati Uniti, è diventato professionista all'età di 14 anni. Nessun nuotatore americano era mai diventato...

Come anticipato nuovo formato per gli US Open e USA Swimming Junior National Championships che si disputeranno come unica manifestazione e inizieranno il 4 agosto due giorni dopo la fine dei Giochi Olimpici.

La contrazione del calendario nazionale ha la sua motivazione nel dare il giusto focus ai Trials che sarà comunque l’obiettivo primario per la maggior parte degli atleti di interesse nazionale. Inoltre questa soluzione combinata permette di dare un’ultima opportunità di fine estate per chi lo desidera e per chi non è riuscito a centrare l’obiettivo ai Trials oltre a essere una occasione per gli atleti Junior di incontrarsi e confrontarsi con gli “assoluti”. Il tutto senza trascurare l’aspetto logistico e economico dell’organizzazione di due eventi separati a fine estate.

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>