Si è chiusa a Riccione la quarta edizione di Swim Your Best, il progetto ideato e promosso da arena Italia, dalla Federazione Italiana Nuoto e da Unipolsai, che offre ai giovani emergenti l’opportunità di una crescita professionale nel mondo del nuoto.

In occasione della prima giornata dei Campionati Assoluti invernali open in vasca corta, in programma dal 30 novembre al 1 dicembre presso lo Stadio del Nuoto di Riccione, sono stati premiati i vincitori 2018, Federico Burdisso e Anna Pirovano.

Entrambi si sono aggiudicati il prestigioso titolo per i risultati dimostrati nel corso dell’anno, frutto di allenamenti impegno e passione, ma anche di tanta umilità e voglia di mettersi in gioco per migliorare.

I due nuotatori hanno avuto la meglio sugli altri concorrenti in nomination, Fabio Lombini e Alessandro Pinzuti per la categoria ragazzi e Anna Chiara Mascolo e Martina Ratti per la categoria ragazze.

Federico Burdisso, classe 2001 (Tvn Roma), ha decretato la sua ascesa nel panorama continentale con la medaglia assoluta di bronzo nei 200 farfalla agli Europei di Glasgow.

Brillanti i risultati conseguiti anche a livello juniores, dapprima agli Europei Giovanili di Helsinki – conquistando un argento sia nei 200 farfalla che nella staffetta 4x100 stile oltre che medaglie di bronzo nei 100 farfalla e nella 4x100 mista – poi, nel mese di ottobre, ai Giochi Olimpici giovanili di Buenos Aires, dove ha appeso al collo 3 medaglie di bronzo, rispettivamente nei 100, nei 200 farfalla e nella staffetta 4x100 stile.

Anna Pirovano, classe 2000 (SMGM Team Lombardia), ha conquistato la sua prima medaglia a livello senior ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, salendo sul terzo gradino del podio dei 200 misti femminili. Semifinalista ai Campionati Europei di Glasgow si prepara ad affrontare la nuova stagione insieme al suo coach Riccardo Bianchessi.

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...
Read More

Training Lab, Errori biomeccanici nello stile libero come causa di infortunio nei nuotatori

In uno sport ciclico come il nuoto, l’elevata ripetitività di alcuni gesti tecnici pone inevitabilmente i nuotatori ad affrontare l’argomento infortuni. Proprio per evitare di fasciarsi la testa con assunzioni approssimative e non veritiere occorre analizzare meglio...
Read More

ISL2020 | Scopriamo i team della seconda edizione

Tramite una videoconferenza stampa in diretta da Parigi - leggi QUI l'articolo di presentazione - il Presidente Konstantin Grigorishin ed i suoi collaboratori hanno formalizzato il ritorno della International Swimming League, annunciando l’organizzazione della seconda...
Read More

Swim Stats | La storia dei 200 stile libero: Federica Pellegrini

Nel mondo del nuoto, sono pochissimi i binomi gara-atleta che si connettono automaticamente come i 200 stile libero e Federica Pellegrini. Negli ultimi 15 anni di competizioni, Fede ha vinto tutto quello che c’è da vincere, battuto record ed avversarie, rivoluzionato...
Read More

ISL2020 | l’International Swimming League ai blocchi di partenza

In un anno maledetto, che ci ha privato purtroppo ma giustamente, di tutto il meglio che c’era da aspettare acquaticamente parlando (Giochi, vi aspettiamo l’anno prossimo, niente scherzi) un lampo di speranza arriva dalla nuova lega del nuoto di Konstantin...
Read More

L’Appello dei ragazzi della piscina Marimisti di Brindisi: “vogliamo nuotare!”

Settembre è iniziato, tante sono le realtà sportive che volenti o nolenti si trovano a fare i conti con un panorama decisamente cambiato, principalmente a causa della pandemia, che ha rotto molti equilibri, in alcuni casi già putroppo precari. Oggi diamo spazio a una...
Read More

Swim Stats | La storia dei 1500 stile libero: Gregorio Paltrinieri

“Scendere sotto i 14’40”: questo ti rende un grande dei 1500 stile libero” Lo ha detto l’australiano Grant Hackett in un’intervista al Sydney Herald, qualche anno dopo essere stato il primo, ai Mondiali di Fukuoka 2001, ad infrangere il muro che fa da spartiacque tra...
Read More

Aquaticità neonatale: i benefici dall’attività in acqua dai 3 mesi

L’acquaticità neonatale: quali possono essere i benefici dall’attività in acqua per bambini tra i 3 ed i 36 mesi? L’acqua è un elemento speciale per la vita in generale, ed anche per i bambini. Ma quali sono le evidenze a supporto? di Dott.ssa Gianna Pangos Educatore...
Read More

Mik Cosentino, dalla vasca al business sul web

Sapevo solo nuotare, ero timido e non parlavo alle persone sconosciute. Suonano strane se a dirle è uno dei giovani imprenditori di maggior successo al mondo negli ultimi anni, che proprio grazie ai suoi seminari e webinar in giro per il globo, è riuscito a sfondare...
Read More

L’analisi dei campionati Italiani di Categoria su base Regionale

Nella stagione sportiva più strana della storia recente abbiamo assistito a molte cose che, fino a poco tempo fa, pensavamo impossibili. Stadi di calcio vuoti, pubblico virtuale sugli spalti dell’NBA, gran premi di Formula 1 con i prati deserti: gli eventi a porte...
Read More

Quest’anno Swim Your Best ha avuto anche una declinazione tv di successo con un format TV, che esplora in stile reality il dietro le quinte della vita quotidiana dei sei ragazzi, tra sogni, paure e grande determinazione. La voce narrante è stata affidata alla figura autorevole, eclettica e carismatica di Massimiliano Rosolino, tutor e punto di riferimento dei sei talenti.

Gli episodi dedicati ai ragazzi sono trasmessi all’interno del programma TV “Back”, in onda su Rai Sport tutte le settimane. La puntata della premiazione sarà trasmessa il 10 dicembre.

Comunicato Arena

Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4