Un’organizzazione di successo quella della seconda edizione del Campus Aquae Swim Cup di Pavia – 1/2 giugno 2019 – che registra la crescita dei numeri e del livello tecnico delle gare.

Un impianto all’avanguardia che ha permesso oltre alle gare di offrire divertimento anche fuori dall’acqua, una “festa del nuoto” dove i protagonisti sono stati gli atleti, dai più piccoli ai più grandi, che tra un autografo e un selfie si sono goduti da vicino i loro campioni.

La migliore prestazione assoluta sono i 100 rana nuotati da Nicolò Martinenghi in 1’01″03 alle sue spalle Luca Pizzini (1’02″12) che firma la seconda prestazione maschile nei 200 vinti 2’14″11 proprio davanti a Nicolò (2’21″51). Terzo miglior punteggio FINA maschile per i 100 stile di Umberto Marsic che con 50″89 precede Lorenzo Glessi e Marco Orsi (51″11 e 51″18), il bomber si prende poi i 50 stile in 23″14.

La migliore prestazione femminile è ottenuta da Federica Pellegrini nei 400 stile libero chiusi in 4’10″02, seguita dal 100 di Carlotta Zofkova autrice di una tripletta nel dorso (29″55, 1’02″26 e 2’20″52) e dal 200 stile libero di Alice Scarabelli (2’04″05) che fa il bis nei 100 in 57″70. In entrambe le prove argento per Rachele Ceracchi con 58″11 e 2’04″73.

La rana maschile è quella che ha prodotto sicuramente il maggior livello tecnico, nella vasca singola ancora sul podio Pizzini argento (29″24) dietro a Ludovico Corsini oro in 28″93.

Glessi e Martinenghi si ritrovano in vasca nei 200 misti vinti dal primo in 2’04″70, Lorenzo completa il suo palmarès con la vittoria dei 100 farfalla in 55″26 e il bronzo nei 100 rana in 1’05″42.

Il mezzofondo è terreno di Matteo Lamberti che si prende 400 e 800 stile (4’00″60 e 8’18″30) oltre ai 400 misti e 200 farfalla (4’34″22 e 2’05″70), vittorie nei 1500 per Mattia Previtali (16’20″75) e nei 200 stile per Alessio Curcio con 1’58″28.

Nel dorso Gabriele Ferrari vince 50 e 100 (27″80 / 59″95), mentre Davide Airoli è oro nei 200 con 2’09″53. A completare il quadro delle vittorie Giorgio Cesari si prende i 50 farfalla in 25″64 precede di 5 centesimi Marsic.

La stagione agonistica dei Master al tempo del coronavirus

  Ci eravamo lasciati a inizio estate, con il superamento del lockdown e le piscine che coraggiosamente riaprivano i battenti, consentendo alla nostra più o meno attempata comunità di irriducibili delle corsie di riprendere confidenza con l’elemento liquido e con...

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...

Training Lab, Errori biomeccanici nello stile libero come causa di infortunio nei nuotatori

In uno sport ciclico come il nuoto, l’elevata ripetitività di alcuni gesti tecnici pone inevitabilmente i nuotatori ad affrontare l’argomento infortuni. Proprio per evitare di fasciarsi la testa con assunzioni approssimative e non veritiere occorre analizzare meglio...

ISL2020 | Scopriamo i team della seconda edizione

Tramite una videoconferenza stampa in diretta da Parigi - leggi QUI l'articolo di presentazione - il Presidente Konstantin Grigorishin ed i suoi collaboratori hanno formalizzato il ritorno della International Swimming League, annunciando l’organizzazione della seconda...

Swim Stats | La storia dei 200 stile libero: Federica Pellegrini

Nel mondo del nuoto, sono pochissimi i binomi gara-atleta che si connettono automaticamente come i 200 stile libero e Federica Pellegrini. Negli ultimi 15 anni di competizioni, Fede ha vinto tutto quello che c’è da vincere, battuto record ed avversarie, rivoluzionato...

ISL2020 | l’International Swimming League ai blocchi di partenza

In un anno maledetto, che ci ha privato purtroppo ma giustamente, di tutto il meglio che c’era da aspettare acquaticamente parlando (Giochi, vi aspettiamo l’anno prossimo, niente scherzi) un lampo di speranza arriva dalla nuova lega del nuoto di Konstantin...

Giorgia Tononi – classe 2003 – vince 800 e 1500 stile (9’02″83 e 17’19″36) oltre all’argento dei 400 alle spalle della Pellegrini con 4’23″61.

Ranafarfalla vedono diverse vincitrici, nella prima specialità Virginia Prestinari nei 50 con 34″27, Eleonora Turvano nei 100 in 1’14″64 e Giorgia Vavalle nei 200 con 2’38″82, nella seconda Sara Lucchini è oro nei 50 (28″49), Denise Banfi nei 100 (1’04″90) ed Elena Corti nei 200 (2’19″24).

Infine nei misti Angelica Reali si aggiudica i 200 (2’22″71) e Simona Stival i 400 (5’01″92).

“Checchè se ne dica, i migliori siamo sempre Noi”

Orgoglioso e Fiero di aver preso parte di una Grande Squadra che ha realizzato uno splendido evento che entra a pieno titolo nella storia sportiva della città di Pavia valorizzando il nostro splendido territorio.

così Gianluca Maestri Direttore Sportivo del Campus Aquae commenta questa seconda edizione della Swim Cup.

La prima frase è per me molto significativa, perchè è del fondatore e ideatore del centro sportivo Campus Aquae, Lui è sempre stato il nostro primo tifoso e sempre creduto nel lavoro di tutti quanti noi. Soprattutto nel lavoro di squadra. E che se si vuole migliorare bisogna spingersi a fare cose che non sono mai state fatte prima, indipendentemente dalle difficoltà. Perché del risultato ne vale veramente la pena.

#CampusAquaeèsoloaPavia

È il motto che ci guida accompagnato dalla valorizzazione del territorio pavese attraverso lo sport.

Ci crediamo con tutto noi stessi e cerchiamo di farlo al meglio e migliorarci sempre.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4