Select Page

Campionati Nazionali, velocità in grande spolvero in Brasile

Campionati Nazionali, velocità in grande spolvero in Brasile

Archiviati anche i Campionati Nazionali Assoluti Brasiliani 2019Trofeo Brasile/Maria Lenk che si sono svolti dal 16 al 21 aprile a Rio de Janeiro presso il parco acquatico Maria Lenk.

Assente illustre Cesar Cielo Filho che rinuncia quindi ai Mondiali, dato che questa manifestazione era l’unica nella quale era possibile ottenere i pass per la Corea, ancvhe per gli atleti residenti o che si allenano all’estero.

Nuoto brasiliano che si mostra particolarmente attivo in particolare nella velocità, con parecchie punte fra gli uomini e la Medeiros come possibile protagonista al femminile. Presente anche la nostra Ilaria Cusinato che è scesa in vasca in ben sette prove: 200/400 misti, 200/400 stile, 200 farfalla, dorso e rana.

Come anticipato velocità protagonista agli Assoluti Brasiliani con tantissime prestazioni maschili che balzano ai vertici delle classifiche stagionali.

Iniziamo da Marcelo Chiereghini che realizza la migliore prestazione assoluta – in termini di punteggio tabellare FINA – nei 100 stile libero: il suo 47.68 lo fa salire al 3° posto del ranking e vale come nuovo record del Sud America in tessuto. Argento per Breno Correia con il personale di 48.11, seguito da Pedro Silva (48.34) e Gabriel Santos (48.53) che portano alla qualificazione la staffetta veloce (col rinforzo del 18enne André Souza in 48.74).

Nella vasca singola a stile Chiereghini si deve accontentare dell’argento (22.05) arrendendosi ad uno scatenato Bruno Fratus che al rientro dopo l’intervento alla spalla nuota il miglior crono stagionale di 21.47, a chiudere il podio Pedro Silva in 22.07.

Passiamo quindi alla rana veloce che vede due brasiliani sopravanzare niente meno che sua maestà Adam Peaty nel ranking stagionale, nelle batterie Joao Gomes Jr chiude in 26.42 davanti a Felipe Lima con 26.48 che nella finale si prende il titolo in 26.60, con Felipe Franca Silva argento in 26.75 mentre Gomes Jr scivola al terzo posto con 26.80.

Lima e Gomes Jr chiudono a ex aequo i 100 con il crono di 59.56 che vale il pass mondiale, sotto il minuto anche Franca Silva terzo in 59.71 e Caio Pumputis ai piedi del podio per un centesimo, che però si prende la vittoria e il pass nei 200 in 2.09.93 e nei 200 misti in 1.57.70. Nei 400 misti vittoria per Brandonn Almeida in 4.13.69.

La farfalla vede un altro brasiliano scalare le classifiche, Nicholas Santos con 22.77 segna il secondo crono stagionale, il 39enne detentore del record mondiale della specialità e campione mondiale in carica in corta vuole dire la sua anche in vasca olimpionica.
Qualificazione mondiale ottenute per Vinicius Lanza oro nei 100 in 51.66 e per Luiz Lopes Melo nei 200 vincitore in 1.56.77 davanti a Leonardo De Deus con 1.56.95 e Lanza con 1.57.04.

Ritorniamo allo stile libero e ai 200 che confermano una ottima formazione verde oro per la staffetta mondiale: vince Fernando Scheffer in 1.46.27, argento Breno Correia (1.46.65), bronzo Luiz Lopes Melo (1.47.23) con Joao Bevilacqua De Lucca quarto in 1.47.26. Segnaliamo inoltre il 5° posto di Murilo Sartori, classe 2002, in 1.47.75 con uno sguardo al futuro.

Scheffer (3.47.99) e Lopes Melo (3.49.33) rappresenteranno il Brasile al mondiale anche nei 400 stile, Miguel Valente negli 800 grazie alla vittoria in 7.55.73 insieme a Diogo Villarinho argento in 7.58.36 anche nei 1500 (15.06.80) dietro a Guilherme Da Costa con 15.05.91.

Nel dorso doppietta per Guilherme Guido che si prende 50 e 100 con 24.94 e 53.83 e vola in Corea, Guilherme Dias Massè è argento nei 50 (24.99) e bronzo nei 100 (54.22), posizioni invertite per Gabriel Fantoni (25.12 e 54.22) bronzo anche nei 200 (2.01.69) vinti da Leonardo De Deus in 1.58.12.

Gwangju 2019 | Day3 batterie esordio per Fede e Greg. Ledecky niente 1500

Una mattinata caratterizzata dalle defezioni quella della terza giornata a Gwangju: la più clamorosa è quella di Katie Ledecky, che rinuncia sia i 200 che ai 1500 stile, togliendo a Federica Pellegrini e Simona Quadarella una rivale pesante per il podio finale Staff...

Gwangju 2019 | Day2 finali: quarta Di Liddo. Record per Megli, Carraro e Castiglioni

Un'altra giornata con sorprese per i Mondiali di nuoto che vedono una vittoria decisamente inaspettata nei 100 farfalla feminili. Tutto da copione invece nelle altre finali di programma: 100 rana e 50 farfalla uomini e 200 misti femminili. L'unica azzurra in finale...

Gwangju 2019 | Day2 batterie bene gli azzurri. Device ballerini

Una mattrina caratterizzata dalla rottura dei device del dorso che vede sfortunato protagonista il nostro Simone Sabbioni - già purtroppo penalizzato al Mondiale di Budapest 2017. Questa volta può ripetere la gara - per ben due volte! - e accedere alle semi del...

Gwangju 2019 | Day1 finali, Detti bronzo nei 400. Delusione 4×100

È il momento di fare sul serio! Gwangju ospita l'ultimo mondiale del decennio, quello pre-olimpico, dove tutti i big sono pronti alla ribalta e a prenotare una prestazione da ricordare. La mattina coreana, che per tutti noi era piena notte, ha regalato ai colori...

Gwangju 2019 | Day1 batterie, Di Liddo record. Italia avanti tutta

Un ottimo esordio per gli azurri nella vasca del Nambu Aquatics Center di Gwangju. Tutti gli atleti scesi in vasca passano il turno accedendo alle semifinali e finali del pomeriggio (ore 13.00 italiane). Prestazioni maiuscole per Elena Di Liddo che mette in mostra un...

Swim Stats | Gwangju 2019, gli Italiani ai Mondiali

Novella Calligaris, Gabriele Detti, Giorgio Lamberti, Massimiliano Rosolino, Alessio Boggiatto, Filippo Magnini, Federica Pellegrini, Alessia Filippi, Gregorio Paltrinieri: questi sono i nomi, in rigoroso ordine cronologico, degli 8 atleti italiani capaci di salire...

La regina della velocità brasiliana Etiene Medeiros sale quattro volte sul podio in questi Campionati realizzando la migliore prestazione femminile – in termini di punteggio tabellare FINA – nei 50 dorso vinti in 27.36, crono che la porta in vetta alla classifica stagionale. Altri due ori nei 100 dorso con 1.00.13 e nei 50 stile libero in 24.53 – entrambi pass per i Mondiali – dove tiene dietro Mallory Comerford argento in 24.89. Posizione che si invertono nei 100 stile con la statunitense vincente in 53.33 davanti alla brasiliana (54.48 pass per un centesimo), Comerford che si aggiudica anche i 100 farfalla in 58.48 e 200 stile in 1.58.02 davanti a Lyrio Manuella che con 1.58.83 fallisce la qualificazione per 17 centesimi.

Nello stile libero “lungo” tripletta per l’argentina Delfina Pignatiello che si aggiudcia i 400 stile in 4.09.22, gli 800 in 8.31.07 e i 1500 in 16.15.20, segnaliamo negli 800 la prova di Viviane Jungblut il suo 8.35.53 le consegna il biglietto per la Corea.

Nella vasca singola a farfalla vince Daiene Dias in 26.31, mentre nei 200 l’azzurra Ilaria Cusinato si impone in 2.11.03, portando a casa la vittoria anche nei suoi misti con 2.13.96 e 4.40.57. L’azzurra è sul podio anche nei 200 dorso con 2.13.60 prova vinta da Fernanada Goeij in 2.12.69.

Passiamo quindi alla rana, nella vasca singola Jhennifer Conceição è prima alle piastre in 30.47 davanti alle due argentine Macarena Ceballos (31.01) e Julia Sebastián (31.35), posizioni che si mescolano nei 100 vinti dalla Ceballos in 1.08.27 che precede per un decimo esatto la brasiliana, ancora terza la Sebastián in 1.08.60 che porta a casa la vittoria nei 200 in 2.24.92.

 

Criteri di selezione per i Campionati del Mondo – Gwangju 12/28 luglio 2019

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

?>