Livigno si conferma una delle mete preferite per i collegiali del nuoto azzurro.

Le prime due selezioni di atleti di interesse nazionale hanno completato il loro lavoro in altura dal 20 settembre al 3 ottobre un gruppo di velocisti tutto al maschile seguito da Claudio Rossetto, una settimana in più invece per i mezzofondisti seguiti Stefano Franceschi.

Cambio della guardia con l’arrivo del gruppo di stanza al Centro Federale di Ostia sotto la guida di Stefano Morini e altri atleti di interesse Nazionale seguiti dal direttore tecnico Cesare Butini e dai tecnici Christian Minotti, Germano Proietti e Simone Palombi che si allenerano a Livigno dall’11 ottobre al 5 novembre.

Passerà da Piombino a Siracusa – dal 18 al 31 ottobre – invece la sede dei prossimi allenamenti per il gruppo di fondo allenato da Fabrizio Antonelli.

Collegiale Livigno, dall’11 ottobre al 5 novembre

Gabriele Detti (Esercito / In Sport Rane Rosse), Marco De Tullio (Fiamme Oro / Swim Project), Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli Nuoto), Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene), Alessio Proietti Colonna (Marina Militare / Aurelia Nuoto), Johannes Michael Calloni (Aurelia Nuoto), Matteo Lamberti (GAM Brescia), Federico Burdisso (Esercito), Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro / CC Aniene)

Simona Quadarella (CC Aniene), Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) e Sara Gailli (CC Aniene)

Staff: direttore tecnico Cesare Butini, tecnico federale Stefano Morini, tecnici Christian Minotti, Germano Proietti e Simone Palombi, medico federale Lorenzo Marugo, fisioterapista Stefano Amirante e preparatore atletico Marco Lancissi.

Intervista a Fabio Scozzoli dalla “bolla” ISL di Budapest

La International Swimming League è una delle novità più belle e chiacchierate degli ultimi anni. L’avvento di questa nuova lega professionistica ha fatto parlare moltissimo, dividendo nettamente l’opinione di appassionati ed addetti ai lavori: c’è chi la ama e ci vede...

ISL2020 | Dominio London Roar nel Match 2. Martinenghi e Miressi in evidenza

Alla vigilia, la preoccupazione per il roster dei London Roar, privato di tutti gli australiani, che non hanno avuto il permesso della federazione per competere, e anche di alcuni inglesi (fermati in via precauzionale per contatti da Covid-19), era alta. In questo...

ISL2020 | Match 1 vincono i Cali Condors, Pilato superstar

Per parlare del primo match della seconda stagione della International Swimming League si può iniziare in diversi modi, perché molti sono i temi che questa prima due giorni di nuoto nella bolla di Budapest, alla Duna Aréna, sono emersi. Seguendo la narrativa che la...

Training Lab, Quale strategia di nuotata migliore per la Rana?

Uno stile come la rana, oltre ad aver rappresentato per certi versi una delle massime espressioni dell’evoluzione del nuoto moderno, è da sempre il tipo di nuotata più ambigua da interpretare, caratteristica che lo rende probabilmente lo stile più singolare. Questo...

ISL2020 | Siete pronti per la Season 2?

La International Swimming League sta per inaugurare la sua seconda stagione con modalità particolari ma con ambizioni che restano, come all’esordio, elevatissime. Nelle parole di Andrea Di Nino, direttore del progetto, resta la convinzione che solo attraverso la...

Collegiali: nuovo gruppo a Livigno, fondo a Siracusa

Livigno si conferma una delle mete preferite per i collegiali del nuoto azzurro. Le prime due selezioni di atleti di interesse nazionale hanno completato il loro lavoro in altura dal 20 settembre al 3 ottobre un gruppo di velocisti tutto al maschile seguito da Claudio...

Collegiale Siracusa, dal 18 al 31 ottobre

Dopo il raduno di Piombino – dal 20 settembre al 17 ottobre – si sposta in Sicilia il gruppo di fondo:

Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto), Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli), Dario Verani (Esercito / Nuoto Livorno)

Arianna Bridi (Esercito / Trento Nuoto)

Staff: tecnico federale Fabrizio Antonelli, biomeccanico Roberto Baldassarre, fisioterapisti Alessandro Del Piero e Federica Borghino e coordinatore tecnico-logistico Stefano Rubaudo.

La preparazione di Rachele Bruni, già qualficata per le Olimpiadi di Tokyo, prosegue temporaneamente sotto la guida del responsabile tecnico dell’Aurelia Roberto Marinelli [fonte OA Sport]; non avendo nell’immediato futuro impegni in piscina ha optato per un programma di lavoro personalizzato che non prevede, almeno nel breve tempo, di sostenere i ritmi di lavoro più elevati dei suoi tradizionali compagni di allenamento.

Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4