Il calendario internazionale degli eventi del nuoto è stato completamente ridefinito con la decisione di ieri della LEN di spostare i Campionati Europei di Budapest al 2021, che si aggiunge a quella della FINA che ha posticipato al 2022 i Campionati Mondiali di Fukuoka.

Il rinvio dei Giochi Olimpici ha causato un inevitabile effetto domino nel calendario internazionale, vediamo nel dettaglio tutti gli spostamenti.

Campionati Europei, Budapest (Ungheria) – 10 / 23 maggio 2021

Inizialmente previsti dall’11 al 24 maggio 2020 erano state una delle prime manifestazioni rinviate (17/30 agosto 2020).

Le competizioni di nuoto, tuffi e nuoto sincronizzato si svolgeranno nella suggestiva atmosfera della Duna Arena, mentre le gare in acque libere si terranno nelle acque del Lupa Lake, vicino a Budapest.

La decisione di riprogrammare gli Europei dal 10 al 23 maggio del prossimo anno è stata presa dalla LEN in piena cooperazione e accordo con la Federazione nuoto ungherese, il governo magiaro e gli organizzatori locali, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria provocata dal diffondersi del Covid-19.

Il presidente della LEN Paolo Barelli [fonte Federnuoto]:

Riteniamo realistico sperare che entro maggio 2021 le cose siano tornate alla normalità, consentendo quindi l’organizzazione di un evento eccezionale nella magica atmosfera della Duna Arena.

La priorità della LEN è soprattutto la salute e la sicurezza di atleti, allenatori e di tutta la famiglia LEN; cancellando alcune delle gare del 2020 e rinviandone altre di un anno, proteggiamo e tuteliamo tutti. Allo stesso tempo la Ligue Europeenne de Natation si assicura di poter ripartire nel 2021 più forte di prima, con eventi che saranno come sempre conformi ai più alti standard.

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...

Training Lab, Errori biomeccanici nello stile libero come causa di infortunio nei nuotatori

In uno sport ciclico come il nuoto, l’elevata ripetitività di alcuni gesti tecnici pone inevitabilmente i nuotatori ad affrontare l’argomento infortuni. Proprio per evitare di fasciarsi la testa con assunzioni approssimative e non veritiere occorre analizzare meglio...

ISL2020 | Scopriamo i team della seconda edizione

Tramite una videoconferenza stampa in diretta da Parigi - leggi QUI l'articolo di presentazione - il Presidente Konstantin Grigorishin ed i suoi collaboratori hanno formalizzato il ritorno della International Swimming League, annunciando l’organizzazione della seconda...

Swim Stats | La storia dei 200 stile libero: Federica Pellegrini

Nel mondo del nuoto, sono pochissimi i binomi gara-atleta che si connettono automaticamente come i 200 stile libero e Federica Pellegrini. Negli ultimi 15 anni di competizioni, Fede ha vinto tutto quello che c’è da vincere, battuto record ed avversarie, rivoluzionato...

ISL2020 | l’International Swimming League ai blocchi di partenza

In un anno maledetto, che ci ha privato purtroppo ma giustamente, di tutto il meglio che c’era da aspettare acquaticamente parlando (Giochi, vi aspettiamo l’anno prossimo, niente scherzi) un lampo di speranza arriva dalla nuova lega del nuoto di Konstantin...

L’Appello dei ragazzi della piscina Marimisti di Brindisi: “vogliamo nuotare!”

Settembre è iniziato, tante sono le realtà sportive che volenti o nolenti si trovano a fare i conti con un panorama decisamente cambiato, principalmente a causa della pandemia, che ha rotto molti equilibri, in alcuni casi già putroppo precari. Oggi diamo spazio a una...

Campionati del Mondo, Fukuoka (Giappone) – 13 / 29 maggio 2022

In seguito a varie ipotesi di calendario i Mondiali di nuoto, nuoto di fondo, tuffi, nuoto sincronizzato e pallanuoto in programma a Fukuoka per l’estate del 2021 (16 luglio / 1 agosto) sono stati rimandati alla primavera del 2022.

La FINA è giunta a questa scelta dopo aver consultato la città di Fukuoka, la Federazione giapponese di nuoto, il comitato organizzatore, gli atleti, gli allenatori, i comitati tecnici, i partner televisivi e gli sponsor.

Il commento del Presidente Julio Maglione:

Non abbiamo alcun dubbio che la decisione presa fornirà le migliori condizioni possibili per tutti i partecipanti.

In un momento di incertezza senza precedenti, la FINA spera che l’annuncio di queste date permetta chiarezza nella pianificazione degli interessati.

Sono state rese note anche le date per i Campionati del Mondo Masters che si svolgeranno nell’isola di Kyushu dal 31 maggio al 9 giugno 2022.

Pandemia permettendo il 2021 si candida a essere un anno olimpico “classico” con gli Europei a maggio e le Olimpiadi in programma dal 23 luglio all’8 agosto.

Si trasforma il 2022 in un anno denso di appuntamenti oltre al Mondiale giapponese di primavera, vedrà in particolare per gli azzurri l’importante appuntamento della rassegna continentale di casa: a metà agosto infatti ci saranno i Campionati Europei di Roma (11 al 21 agosto)

Altre manifestazioni internazionali in programma sempre nel 2022: i XXII Giochi del Commonwealth a Birmingham (Inghilterra) dal 27 luglio al 7 agosto, i Pan Pacific Games che si terranno in Canada con sede e data da definire ma solitamente disputati nel mese di agosto, oltre a tutte le altre manifestazioni continentali come i Giochi Asiatici schedulati a Hangzhou (Cina) dal 10 al 25 settembre.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4