Select Page

FINA Champions Swim Series arrivano le prime conferme.. e un no eccellente

FINA Champions Swim Series arrivano le prime conferme.. e un no eccellente

A poco più di due mesi dall’inizio della Champions Swim Series si scoprono i nomi dei primi big del nuoto internazionale che parteciperanno al nuovo evento targato FINA. Dopo l’invio della prima serie di inviti, diverse medaglie olimpiche e mondiali hanno espresso il loro interesse a partecipare alla serie, che distribuirà quasi 3 milioni di dollari in premi in denaro, oltre a  800.000 dollari in gettoni presenza e tutte le spese di viaggio e alloggio coperte.

Ricordiamo che questa prima edizione sarà formata da tre tappe: dal 27 al 28 aprile a Guangzhou (CHN) ), 11/12 maggio a Budapest (HUN) e il 31 maggio/1 giugno a Indianapolis (USA). Tutte le gare saranno valide come eventi qualificanti sia per il Campionato Mondiale di Gwangju 2019 che per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Tra gli uomini, il campione olimpico in carica nei 50 stile, l’americano Anthony Ervin, nuoterà la sua specialità, mentre il belga Pieter Timmers (BEL), medaglia d’argento a Rio 2016 sarà l’uomo da battere nei 100 stile libero.

Il nostro Gabriele Detti si cimenterà nei 400 stile, mentre il dorso vedrà la presenza dei russi Kliment Kolesnikov e Vladimir Morozov, oltre che l’americano Ryan Murphy e il cinese Xu Jiayu.

Rana veloce che potrà contare sulla presenza dei brasiliani Joao Gomes Junior e Felipe Lima, mentre nei 200 saranno presenti il kazako campione olimpico di Rio Dmitriy Balandin e il russo medaglia d’oro iridata di Budapest 2017 Anton Chupkov.

Rana veloce orfana del campione britannico Adam Peaty, che affida ai social la sua rinuncia, il suo post su Instagram dichiara:

Ho deciso di non partecipare alla nuova FINA Champion Series per concentrare la mia preparazione sui Campionati del Mondo e oltre [Tokyo 2020 NdR]. Comunque, è sicuramente un passo nella giusta direzione per lo sport.

I 50 farfalla vedranno ai blocchi di partenza i migliori tre nuotatori del Mondiale di Budapest: il britannico Ben Proud, il brasiliano Nicholas Santos e l’ucraino Andriy Govorov, mentre il sudafricano Chad Le Clos sarà un sicuro protagonista dei 100. Le stelle magiare László Cseh e Kristóf Milák si contenderanno la vittoria nei 200 metri e l’asso cinese Wang Shun potrà brillare nei suoi 200 misti.

Conferma social anche se non ufficializzata dalla FINA anche per Michael Andrew che dichiara di partecipare a tutte e tre le tappe gareggiando nei 50 rana e 50 farfalla.

Swim Stats, l’analisi in numeri dei Criteria 2019

Anche i Criteria Kinder+Sport 2019 sono andati agli archivi: per sei giorni lo Stadio del Nuoto di Riccione ha accolto la grande festa del nuoto giovanile nazionale, tra facce conosciute e nuovi talenti da scoprire. Cosa resterà negli annali di questa kermesse...

Criteria Kinder+Sport 2019: anche i maschi fanno 13!

Bad boys, tocca a voi! Dopo le ragazze - leggi QUI il report - Riccione ospita la valanga azzurra di ragazzi terribili pronti a fare del loro meglio ai Criteria. Sette anni di categoria: dai Cadetti classe '99-2000, passando per gli Junior 2001 e 2002 e le tre annate...

Pillole di Nuoto, flash dal mondo: addii, ritorni, progetti e… risultati

Il nuoto in breve... tornano le pillole di Corsia4 per rimanere informati su tutto quello che succede nel nostro mondo acquatico. Mentre il nuoto azzurro è focalizzato sui risultati dei giovanili di Riccione, arrivano notizie di ogni genere come la sconvolgente...

Criteria Kinder+Sport 2019: 13 record femminili e tante ottime prestazioni

Si chiude la prima parte dei Criteria Kinder + Sport 2019, sezione femminile! Cosa hanno lasciato queste prime tre giornate di Campionati Italiani giovanili? Riccione è carica come sempre, anche con il suo bel pallone che copre la vasca estiva. Le ragazze terribili...

Un esercizio antistress per il pre-gara

Lo stress o ansia pre-gara alla fine non è altro che un'esagerata attenzione ai pensieri. Basterebbe quindi semplicemente spostare il focus sul respiro e sulle sensazioni del corpo, qualunque esse siano, piacevoli o spiacevoli e lo stress non sarebbe più così...

Migliorare a Rana è impossibile, se non sai come farlo!

Una gambata a rana efficace è legata IN PARTE alla genetica - nelle prossime righe capirai che si può fare comunque molto - o meglio, alla tua conformazione corporea. In particolare dipende dalla conformazione di queste articolazioni: anca, ginocchio e caviglia....

Non da meno il comparto femminile con la velocità che potrà contare sulla presenza della danese campionessa olimpica Pernille Blume, della svedese campionessa del mondo Sarah Sjöström e dell’olandese Ranomi Kromowidjojo. Nei 100 stile non mancheranno le favorite Penny Oleksiak – la candese vincitrice a Rio 2016 e l’aussie Cate Campbell.

Sjöström Kromowidjojo protagoniste sicure anche nei 50 e 100 farfalla, nella doppia vasca con Oleksiak e le due americane Kelsi Dahlia e Dana Vollmer.

La nostra Federica Pellegrini tornerà ai suoi 200 stile libero ela cinese Li Bingjie nuoterà per la vittoria nei 400 stile.

Passando al dorso , nei 50 ci sarà un interessante duello tra la brasiliana Etiene Medeiros vincitrice a Budapest 2017 e la cinese Liu Xiang; nei 100 e 200 metri, saràa la lady di ferro Katinka Hosszú la donna da battere, ma nella lunga distanza l’australiana Emily Seebohm e l’americana Kathleen Baker le daranno filo da torcere.

Nei 50 e 100 rana, un trio di atlete statunitensi è pronto a brillare: Lilly King, Katie Meili e Molly Hannis. Nei 200 misti la britannica Siobhan O’Connor, Kathleen Baker e la coreana Seoyeong Kim avranno il difficile compito di nuotare più velocemente della campionessa olimpica e mondiale Hosszú.

La FINA è molto soddisfatta del livello di iscrizioni per questa nuova prestigiosa serie. Mostra che questa ulteriore opportunità di competere è considerata importante per le nostre stelle. Stiamo preparando un evento di alto livello, in cui le straordinarie esibizioni in piscina saranno accompagnate da un grande spettacolo per gli spettatori presenti e per gli utenti digitali di tutto il mondo. La “Champions Swim Series” consentirà definitivamente ai nostri fan acquatici di percepire il Nuoto in un modo nuovo

ha dichiarato il Presidente della FINA Dr. Julio C. Maglione.

Il format della competizione prevede solo finali dirette, con quattro atleti per finale.

Il programma prevede le seguenti prove individuali50, 100 e 200 farfalla, dorso, rana e stile libero, oltre ai 400 stile libero e ai 200 misti, sia maschili che femminili. Naturalmente non potevano mancare i premi in denaro:

Gare individuali:

  • 1 ° posto – US$ 10.000
  • 2 ° posto – US$ 8.000
  • 3 ° posto – US$ 6.000
  • 4 ° posto – US$ 5.000

Gare a staffetta:

  • 1 ° 16.000 US$
  • 2 ° 12.000 US$
  • 3 ° 8.000 US$
  • 4 ° e seguenti – 2.000 US$

Previsto inoltre un bonus di 20’000 US$ per ogni nuovo record mondiale stabilito durante la competizione.

About The Author

Ultimi Tweet

?>