Select Page

Gwangju 2019 | Adam Peaty in conferenza stampa

Gwangju 2019 | Adam Peaty in conferenza stampa

Abbiamo incontrato il britannico Adam Peaty durante la conferenza stampa a casa Arena [25 luglio].

Il re della rana moderna salito sul trono in occasione dell’Europeo di Berlino 2014 monopolizza le distanze dei 50 e 100 a suon di record. In vasca lunga al momento è una battaglia fra lui e il cronometro.

 

Come commenti a riguardo della protesta contro Sun Yang di questi giorni.

Io ammiro Duncan e Mack [Scott e Horton NdR] per avere preso pubblicamente questa posizione. Non dovrebbero esserci avvertimenti ai nuotatori volti a limitare la loro libertà di parola. Se non vuoi salire sul podio, non ci sali se non vuoi essere ritratto in foto lo stesso, nessuno dovrebbe importi il contrario.

La creazione delle unions/swimming leagues, non si tratta del denaro per gli atleti ma di cambiare lo sport, di esporsi. Si tratta soprattutto e prima di tutto di permettere agli atleti di avere una voce, avere una lega ci permette di capire dove focalizzare le nostre energie.

Ci sono diverse problematiche sulle quali noi come atleti riteniamo sia necessario focalizzare l’attenzione, spesso non sappiamo su quali di questi concentrare maggiormente le nostre attenzioni ed energie. Il fatto di essere tutti insieme può aiutarci a capirlo e permetterci di avere il giusto impatto. Non si tratta di colpire nessuno nè di attaccare la FINA ma permettere agli atleti di avere una voce.

 

Training Lab, tante strade e una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

EuroJunior ad Aberdeen e Mediteranean cup 2020: le selezioni per gli azzurrini

In seguito alla pubblicazione del Regolamento ufficiale della Federazione Italiana Nuoto deliberato lo scorso 8 ottobre abbiamo riportato i criteri di convocazione per la Nazionale assoluta che si vedrà impegnata fra Europei in corta e lunga con l'obiettivo Olimpiadi...

I criteri di selezione per gli Europei: Glasgow 2019 e Budapest 2020

La stagione agonistica alle porte vedrà come appuntamento clou la  XXXII Olimpiade di Tokyo 2020 - 25 luglio al 2 agosto per il nuoto in vasca - che passerà attraverso le due tappe principali di selezione dei Campionati Italiani (Riccione, 12/14 dicembre 2019 e 17-21...

Road to Tokyo 2020, i criteri di selezione per la XXXII Olimpiade

La XXXII Olimpiade di Tokyo interesserà i nuotatori dal 25 luglio al 2 agosto, vediamo quali sono i criteri di convocazione ufficializzati dalla Federazione Italiana Nuoto nel regolamento deliberato lo scorso 8 ottobre. Sarà una selezione a due step principali: primo...

Elba Swim 647 la nuotata solidale di Abbracciamoli onlus

Sabato 2 novembre si terrà l’edizione 2019 di Elba Swim 647, l’ultima tappa di Abbracciamoli Tour 2019. Quest'anno la nuotata non competitiva nella splendida cornice dell’Isola d’Elba si fa in tre. Oltre al percorso tradizionale che da il nome all'evento...

Storie di Nuoto, la Grande Campionessa Americana

Nello sport ci sono alcune certezze che ci fanno sentire tranquilli. C’è sempre almeno un brasiliano fenomenale nel giocare a calcio o una cinese che si tuffa nettamente meglio di tutti le altre, uno sciatore di fondo nordico che è una star - almeno dalle sue parti -...

Chi ti ha colpito maggiormente in questi campionati?

Sicuramente l’ungherese Kristóf Milák nei 200 farfalla. È stata davvero una grande gara.

Il tuo obiettivo era “Project 56”, quale sarà il prossimo prefissato per Tokyo?

Diventa sempre più difficile abbattere queste barriere. Non ho ancora avuto opportunità di prefissare un nuovo obiettivo.

L’anno prossimo bisognerà rimanere concentrati e investire al massimo le energie e proseguire con il lavoro iniziato.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Intervista: press conference casa Arena

About The Author

Ultimi Tweet

?>