Select Page

Gwangju 2019 | Day3 batterie esordio per Fede e Greg. Ledecky niente 1500

Gwangju 2019 | Day3 batterie esordio per Fede e Greg. Ledecky niente 1500

Una mattinata caratterizzata dalle defezioni quella della terza giornata a Gwangju: la più clamorosa è quella di Katie Ledecky, che rinuncia sia i 200 che ai 1500 stile, togliendo a Federica Pellegrini e Simona Quadarella una rivale pesante per il podio finale

Staff USA che prima dirama una nota importante su Katie Ledecky che mette in forse la partecipazione alla finale di stasera sui 1500 stile libero a causa di problemi di salute (la nota completa fine articolo), poi arriva la notizia ufficiale: niente 1500.

Bene gli italiani, tutti qualificati al turno successivo.

50 Rana Maschi

Si torna in acqua con la rana veloce ed Adam Peaty mette subito le cose in chiaro, con un 26”28 che profuma di ulteriori imprese. Seguono i brasiliani ed il resto del gruppo, compresi gli italiani, a cavallo dei 27 secondi.

Nicolò Martinenghi: “Volevo tornare subito in acqua per distrare, soprattutto a me stesso, che ci sono, oggi mi voglio giocare la finale.”
Fabio Scozzoli: “Sono contento perché, ultimamente, il 50 non mi sta venendo così bene come il 100.”

1 PEATY Adam GBR 26.28
=2 GOMES JUNIOR Joao BRA 26.73
=2 LIMA Felipe BRA 26.73
=4 SAKCI Emre TUR 26.87
=4 SHYMANOVICH Ilya BLR 26.87
=6 PRIGODA Kirill RUS 26.93
=6 YAN Zibei CHN 26.93
8 GREENE Darragh IRL 26.94
9 NIKOLAEV Andrei RUS 26.99
10 MARTINENGHI Nicolo ITA 27.00
11 ANDREW Michael USA 27.02
12 SCOZZOLI Fabio ITA 27.11
13 BJERG Tobias DEN 27.13
14 ELZERMAN Ties NED 27.19
15 OBROVAC Nikola CRO 27.27
16 KOSEKI Yasuhiro JPN 27.33

200 Stile Libero Femmine

Una sorta di ammutinamento sfoltisce il campo partenti: Katie Ledecky, Emma McKeon e Taylor Ruck non si tuffano nemmeno, Katinka Hosszú – prima delle escluse – si perde nelle retrovie e fatica a scendere sotto i 2 minuti. Escludendo Sarah Sjöström ed Ariarne Titmus, non sembrano esserci grandissime rivali per Federica Pellegrini, che nuota con semplicità e passa il turno in scioltezza.

Federica Pellegrini: “Nonostante sia il nono mondale la tensione è la stessa del primo. Mancano alcune protagoniste ma evidentemente non erano così in forma. Fino al Settecolli non ero sicura di poter affrontare il 200 a modo mio, ora vado avanti un passo alla volta. Mi dispiace per la staffetta veloce, mi sarebbe piaciuto nuotarla. Il ritorno al 200 stile è la mia vocazione, ho sofferto nel non farli ed ora sono contenta di essere tornata.”

1 SJOESTROEM Sarah SWE 1:55.14
2 HAUGHEY Siobhan HKG 1:56.02
3 TITMUS Ariarne AUS 1:56.34
4 YANG Junxuan CHN 1:56.43
5 PELLEGRINI Federica ITA 1:56.81
6 OLEKSIAK Penny CAN 1:57.25
7 SEEMANOVA Barbora CZE 1:57.32
8 LI Bingjie CHN 1:57.59
10 ANDRUSENKO Veronika RUS 1:57.77
11 SALAMATINA Valeriia RUS 1:57.98
12 SHIRAI Rio JPN 1:58.10
13 BONNET Charlotte FRA 1:58.21
14 SCHMITT Allison USA 1:58.73
15 DUMONT Valentine BEL 1:59.11
16 IGARASHI Chihiro JPN 1:59.18

I Ragazzi chiudono gli Italiani di Categoria. I convocati per i Mondiali Junior

Si sono chiusi anche i Campionati Nazionali della Categoria Ragazzi - leggi il REPORT delle categorie maggiori - con lo Stadio del Nuoto di Roma palcoscenico della grande festa per gli atleti nati nel 2003-2004 maschi (totale 494) e 2005-2006 femmine (totale 322). Un...

Apnea sportiva, il progetto dei Nuotatori del Carroccio

Sappiamo ormai come i grandi campioni del nuoto abbiano inserito nella loro programmazione delle sedute specifiche di allenamento dedicate all'apnea sia in acqua che a secco. La cura dei dettagli e dei particolari è importante non solo per gli atleti di alto livello,...

Training Lab, speciale Gwangju2019 | L’analisi tecnica del mondiale

Un altro Campionato del mondo in vasca lunga è appena terminato e, come tutte l'edizioni preolimpiche, ha già delineato un quadro ben preciso in alcune specialità, come allo stesso tempo mostra molte carte ancora da scoprire in altre. Di sicuro è stato un campionato...

Mondiali Gwangju 2019 | Top & Flop made in Italy

Fratelli d'Italia! Quando il nostro inno risuona nelle piscine di tutto il mondo, chiunque, dall'Australia alla Cina, canta con noi. E, di recente, è toccato agli amici della Corea sentire le note di Mameli al Nambu Acquatics Center. L'edizione numero diciotto del...

Italiani di Categoria, a Roma si chiude la stagione nazionale

Terminata la prima parte dei Campionati Nazionali di Categoria, la grande festa estiva del nuoto in chiusura della stagione agonistica italiana, che ha visto in acqua allo Stadio del Nuoto di Roma le categorie Junior, Cadetti e Senior dal 1 al 4 agosto. In questa...

Traversata della Manica | Oriana test positivo nel lago di Poschiavo

''Mai limitare le proprie sfide ma sfidare costantemente i propri limiti per superarli con la massima determinazione'' Andrea Oriana ha sintetizzato con le parole che concentrano la sua caparbietà l'esito positivo del test finale di preparazione alla sua sfida, la...

200 Farfalla Maschi

Seto e Milak sembrano un gradino sopra tutti ed arrivano appaiati già nella batteria. Il resto del gruppo è appaiato, con 1 secondo tra il terzo e il sedicesimo. Se la giocherà ad armi pari anche Federico Burdisso, qualificato con il decimo tempo.

Federico Burdisso: “Alla fine non avevo più gambe, ho fatto molta fatica. La finale non è impossibile, spero di sentirmi un po’ meglio oggi pomeriggio per giocarmela.”

1 MILAK Kristof HUN 1:54.19
2 SETO Daiya JPN 1:54.56
3 KESYL Denys UKR 1:55.82
4 de DEUS Leonardo BRA 1:56.05
5 le CLOS Chad RSA 1:56.17
=6 IVANOV Antani BUL 1:56.35
=6 CROENEN Louis BEL 1:56.35
8 HARTING Zach USA 1:56.42
9 TEMPLE Matthew AUS 1:56.54
10 BURDISSO Federico ITA 1:56.64
11 KENDERESI Tamas HUN 1:56.82
12 MORGAN David AUS 1:56.90
13 MELO Luiz Altamir BRA 1:57.08
14 HYLAND Brendan IRL 1:57.09
15 DARRAGH Mackenzie CAN 1:57.13
16 SHEMBEREV Maksym AZE 1:57.14

800 Stile Libero Maschi

Tutti si aspettavano alcune difficoltà nel coniugare fondo e vasca per Gregorio Paltrinieri, ma chi ne ha sofferto di più è stato, per ora, Wellbrock, autore di un 800 pessimo. Bene invece gli italiani, con Greg che vince la sua batteria a modo suo, stando davanti, e Gabriele Detti che è sembrato in controllo. Horton, Wellbrock, Wojdak, Wilimovsky e Joly eslcusi illutri, Sun ultimo dei qualificati.

Gregorio Paltrinieri: “Ho sensazioni abbastanza buone, c’è stata un po’ di fatica a trovare il ritmo giusto e per questo ho voluto dare una scossa alla gara. Il fondo mi ha lasciato delle scorie ma in acqua mi sento bene.”

Gabriele Detti: “Sono andato troppo sotto ritmo nella prima parte e ho faticato a trovare la bracciata giusta. non ho fatto neanche lo sprint finale, domani sarà un’altra gara.”

1 PALTRINIERI Gregorio ITA 7:45.70
2 AUBRY David FRA 7:46.37
3 McLOUGHLIN Jack AUS 7:46.42
4 DETTI Gabriele ITA 7:46.46
5 CHRISTIANSEN Henrik NOR 7:46.53
6 ROMANCHUK Mykhailo UKR 7:47.01
7 FROLOV Sergii UKR 7:47.25
8 SUN Yang CHN 7:48.12

In una nota diramata dal National Team Managing Director Lindsay Mintenko si apprende il motivo della defezione di Katie Ledecky dai 200 stile e una sua possibile assenza dalle finali dei 1500 stile libero.

Il Team USA ha preso una decisione in accordo con Katie, il suo allenatore e il personale medico del team affinché si ritirasse dalla gara dei 200 stile libero per motivi medici. Il team determinerà la sua partecipazione alla finale di 1500 di stasera più tardi nella giornata.

Katie non si sente bene da quando è arrivata a Gwangju il 17 luglio e queste misure precauzionali sono state prese per garantire il suo benessere e il suo corretto recupero e per consentirle di concentrare le sue energie su un programma abbreviato.

About The Author

Luca Soligo

Appassionato di sport, analizzatore di numeri e statistiche, raccoglitore di curiosità. Nato, cresciuto e peggiorato in piscina. In una parola: Fattidinuoto.

Rispondi

Ultimi Tweet

?>