Select Page

Gwangju 2019 | Day5 batterie bene Matteo Restivo

Gwangju 2019 | Day5 batterie bene Matteo Restivo

Dopo la giornata piena di emozioni di ieri, una mattinata minore per l’Italia, con il solo Matteo Restivo a qualificarsi per le semifinali tra i nostri portacolori.

In acqua anche Federica Pellegrini per i 100 stile, Martina Carraro e Luca Pizzini nei 200 rana.

Stefano Morini ha espresso la soddisfazione per la gara di ieri di Gregorio Paltrinieri ed un piccolo rammarico per Gabriele Detti che, a detta sua, “vale 3’42”.

“Per battere Gregorio bisogna nuotare forte e poco” ha detto il Moro riguardo ai 1500 “tutti gli atleti del mio gruppo sono incredibili, fanno tutto quello che gli dico, sono dei professionisti eccezionali. La strada è quella giusta, a Gabriele mancano un po’ di chilometri ma per Tokyo ci sarà.”

E poi risponde ad una domanda sul suo rapporto con Federica Pellegrini: “I nostri caratteri sono forti, forse non ci siamo trovati e forse non ho retto il confronto con Alberto Castagnetti. Ma lei è una campionessa fenomenale.”

Anche Cristian Minotti, tecnico di Simona Quadarella, ha parlato in zona mista: “Quando abbiamo saputo che la Ledecky non avrebbe nuotato i 1500 ho cercato di tranquillizzare Simona, le ho detto che per noi non cambiava nulla e che avremmo dovuto dare tutto. Per gli 800 ci siamo e venderemo cara la pelle, ma speriamo che Katie ci sia perché sarebbe un buon modo per ritrovare le motivazioni giuste.”

Ed infine Matteo Giunta: “Dopo Rio, Federica non ci stava a chiudere con una delusione ed è tornata con la voglia di chi vuole spaccare il mondo. Quella di ieri è la migliore Pellegrini di sempre, ha nuotato in modo perfetto. Ieri le ho detto che, se anche Michael Phelps le ha scritto per i complimenti, allora forse ha fatto davvero un’impresa.”

100 Stile Libero Femmine

Non c’è la campionessa olimpica Penny Oleksiak, ci sono Simone Manuel e Sarah Sjöström, appaiate in testa alla lista delle qualificate. Passaggio tranquillo del turno anche per la Campbell e la McKeon, nuota una batteria senza aspettative la nostra Federica Pellegrini, 22ª in 54”68.

Federica Pellegrini: “Non ho dormito molto, mi sono svegliata piena di dolori. Ho voluto nuotare più che altro per sciogliermi, ma non avevo aspettative. Ho ricevuto tantissimi complimenti, da Michael Phelps a Valentino Rossi. Non mi sono mai montata la testa, però ora sto realizzando di aver fatto un’impresa eccezionale.

1. MANUEL Simone USA – 53.10
2. SJOSTROM Sarah SWE – 53.11
3. HOPKIN Anna GBR – 53.21
4. CAMPBELL Cate AUS – 53.36
5. HEEMSKERK Femke NED – 53.56
6. COMERFORD Mallory USA – 53.57
7. McKEON Emma AUS – 53.58
8. BONNET Charlotte FRA – 53.67
9. KAMENEVA Mariia RUS – 53.68
10. RUCK Taylor CAN – 53.69
11. ANDERSON Freya GBR – 53.77
12. HAUGHEY Siobhan HKG – 53.81
13. GASTALDELLO Beryl FRA – 53.95
14. KROMOWIDJOJO Ranomi NED – 53.99
15. COLEMAN Michelle SWE – 54.01
16 ZHU Menghui CHN – 54.25

Swim Stats | I Numeri della FINA World Cup 2019

Con l’ultimo appuntamento di Doha - 7/9 novembre - si è conclusa la FINA World Cup 2019. Cate Campbell al femminile e Vladimir Morozov al maschile sono stati i vincitori di questa edizione che, nonostante si sia svolta - novità di questa edizione - in vasca da 50, non...

46° Nico Sapio | Azzurri verso Glasgow a suon di record

Edizione Straordinaria! No, nessun TG dell'ultim'ora, ma il titolo migliore per raccontare la 46ª edizione del Trofeo Nico Sapio. Mancano i tre delle meraviglie - Pellegrini, Paltrinieri, Detti - ma ci pensano giovani e giovanissimi ad infiammare la “Sciorba” di...

Training Lab, i segreti della Resistenza dell’acqua – Drag

Quando riflettiamo sui nostri allenamenti in piscina, con lo scopo di valutarne la loro bontà ed efficacia, è bene verificare il tipo di adattamento che essi generano su noi atleti. Ovvero le numerose esercitazioni effettuate, quindi le vasche percorse, stanno...

Bruno Fratus e Brandonn Almeida, cambio di rotta per Tokyo 2020

La stagione olimpica è appena iniziata ma molti atleti sembrano non trovare pace e tranquillità in vista del grande obiettivo di Tokyo 2020. Se in Italia si è ancora perplessi sull'ennesimo cambio di guida di Ilaria Cusinato che a settembre aveva intrapreso un grande...

Padova, dal 5 al 7 novembre il Festival della Cultura Paralimpica 2019

Si è tenuta questa mattina, martedì 5 novembre, la cerimonia di apertura del secondo Festival della Cultura Paralimpica presso l'Aula Magna di Palazzo del Bo di Padova. Il Festival della Cultura Paralimpica, iniziativa del Comitato Italiano Paralimpico, prosegue il...

AKRON presenta la linea “Save the Planet”- Plastic Free

AKRON azienda leader nel segmento dello sports waterwear presenta ufficialmente la sua linea “Save the Planet” all’interno della collezione Spring/Summer 2020. “Save the Planet” diventerà un sottologo di AKRON per identificare la linea con tessuto Melville e verrà...

200 Dorso Maschi

Rylov e Murphy sono sembrati in controllo totale della situazione ed il passaggio del turno è stata una pratica semplice da archiviare. Matteo Restivo azzarda un passaggio in testa e poi si blocca leggermente, qualificandosi bene per la semifinale.

Matteo Restivo: “Il tempo finale è quanto speravo, al passaggio ho visto di essere tra i primi e alla fine ho un po’ faticato. Oggi mi giocherò il tutto per tutto.”

1. MURPHY Ryan USA 1:56.61
2. RYLOV Evgeny RUS – 1:56.76
3. GREENBANK Luke GBR – 1:56.83
4. KAWECKI Radoslaw POL – 1:56.99
5. XU Jiayu CHN – 1:57.15
6. TELEGDY Adam HUN – 1:57.20
7. IRIE Ryosuke JPN – 1:57.60
T-8. DIENER Christian GER – 1:57.61
T-8. SKIERKA Jakub POL – 1:57.61
10. RESTIVO Matteo ITA – 1:57.67
11. MARTIN Daniel ROU – 1:57.76
12. LEE Juho KOR – 1:57.80
13. TARASEVICH Grigory RUS – 1:57.99
T-14. RAPSYS Danas LTU – 1:58.04
T-14 MITYUKOV Roman SUI – 1:58.04
16. PEBLEY Jacob USA – 1:58.07

200 Rana Femmine

La squalifica di Lilly King sgombera il campo a Yuliya Efimova, che non rinuncia alla sua classica condotta di gara ed al recupero nella parte finale. Martina Carraro nuota 2’27”41 ed esce subito di scena dalla gara che meno si sposa alle sue caratteristiche.

Martina Carraro: “Ho voluto nuotare il 200 per rimanere in gara tutta la settimana ma senza grandi aspettative. Fabio (Scozzoli, il fidanzato) è stato importantissimo per la mia preparazione, con la sua esperienza sa sempre cosa dirmi in ogni momento di difficoltà. La mia medaglia è anche merito suo.”

1. PICKREM Sydney CAN 2:24.53
2. SCHOENMAKER Tatjana RSA 2:24.66
3. CORBETT Kaylene RSA 2:24.83
4. MAMIE Lisa SUI 2:24.93
T-5. WOG Kelsey Lauren CAN 2:25.01
T-5. EFIMOVA Yuliya RUS 2:25.01
7. LECLUYSE Fanny BEL 2:25.05
T-8. RENSHAW Molly GBR 2:25.17
T-8. SUMRALL Micah USA 2:25.17
10. YE Shiwen CHN 2:25.41
11. AOKI Reona JPN 2:25.93
12. TEMNIKOVA Mariia RUS 2:25.98
13. VALL MONTERO Jessica ESP 2:26.04
14. KAMINSKAYA Victoria POR 2:26.06
15. STRAUCH Jenna AUS 2:26.25
16. BACK Suyeon KOR 2:26.56

200 Rana Maschi

L’australiano Wilson impressiona tutti con un tempo molto veloce e molto vicino al record el mondo, dietro lui, si qualificano tutti i migliori, con Anton Chupkov che lascia l’impressione migliore per nuotata e freschezza. Luca Pizzini, sottotono e mai in gioco, chiude 21° in 2’10”88.

Luca Pizzini: “è stata una stagione travagliata e poco lineare, sapevo di non essere in forma ed il tempo che ho nuotato lo dimostra. L’anno prossimo voglio tornare sui miei livelli.”

1. WILSON Matthew AUS – 2:07.29
2. CHUPKOV Anton RUS – 2:08.22
3. KOCH Marco GER – 2:08.70
4. PERSSON Erik SWE – 2:08.87
T-5 STUBBLETY-COOK Zac AUS – 2:09.05
T-5 MURDOCH Ross GBR – 2:09.05
7. KAMMINGA Arno NED – 2:09.39
8. WILSON Andrew USA – 2:09.61
T-9 WATANABE Ippei JPN 2:09.68
T-9 PRENOT Josh USA 2:09.68 2.39
11. BALANDIN Dmitriy KAZ 2:09.72
12. QIN Haiyang CHN 2:09.86
13. WILBY James GBR 2:09.90
14. KOHINATA Kazuki JPN 2:09.92
15. KOPTIELOV Mykyta UKR 2:09.94
16. McKEE Anton ISL 2:10.32

4x200 Stile Libero Femmine

Tutte qualificate le migliori: Stati Uniti, Cina, Australia e Canada che si giocheranno il podio nel pomeriggio con l’incognita della partecipazione di Katie Ledecky.

Australia 7.50.64
USA 7.51.58
Russia 7.52.86
Cina 7.54.10
Germania 7.54.30
Canada 7.55.10
Ungheria 7.55.40
Giappone 7.56.00

 

About The Author

Luca Soligo

Appassionato di sport, analizzatore di numeri e statistiche, raccoglitore di curiosità. Nato, cresciuto e peggiorato in piscina. In una parola: Fattidinuoto.

Ultimi Tweet

?>