Abbiamo incontrato a casa Arena il velocista brasiliano Bruno Fratus argento al Mondiale di Budapest 2017 nei 50 stile libero.

Dopo l’esordio nella staffetta veloce che ha chiuso al sesto posto (dove ha sostituito lo squalificato Gabriel Santos), lo vedremo nei suoi 50 stile libero venerdì 26 luglio.

Buongiorno Bruno è sempre un piacere incontrarti. Ci siamo visti qualche settimana fa a Roma per il Settecolli.

Com’è stato ritornare a Roma?

Roma è bellissima è il posto migliore per gareggiare, per fare una vacanza, per incontrare gli amici. Spero di riuscire a orgnizzare lì un training camp il prossimo anno. Io amo Roma.

Hai iniziato questo Mondiale con la staffetta 4x100 stile com’è andata e quali le sensazioni a nuotare in questa piscina?

Non era previsto che facessi la staffetta, mi hanno chiesto di farla, non avrei potuto deludere i miei compagni di squadra. Ho dato il massimo come sempre. Le piscine? Sono più o meno tutte uguali. Se si parla di piscine più o meno veloci è un po’ come trovare una scusa al fatto che ci si è allenati poco.

57° SetteColli | Assoluti 2020, day 2: Pilato e Paltrineiri strepitosi. Miressi, Burdisso e Ceccon vicini al record

Dopo aver rotto il ghiaccio con una prima giornata già estremamente interessante, il Trofeo Sette Colli Frecciarossa 2020 è pronto per regalarci una seconda serata di nuoto, finalmente, nuotato e di alto livello. Gli Internazionali di Roma, validi anche come...

57° SetteColli | Assoluti 2020, day 1: Detti quasi record, bene Martinenghi, Caramignoli e Di Pietro

Semplice test di passaggio o gara più importante della stagione? Appuntamento per scaldarsi in vista di un anno complicato o occasione per mettersi in mostra? Il Trofeo Sette Colli 2020 può essere ognuna o nessuna di queste cose, ma di sicuro è la prima gara ufficiale...

Sydney2000 Special, “The Sydney Six” made in USA

“Ricordo benissimo che a Sydney c’era nell’aria la sensazione che qualcosa di eccezionale stesse per accadere, che una nuova generazione di atleti maschi stesse per emergere. Ognuno di loro era eccitato, talentuoso e focalizzato sull’opportunità di gareggiare per la...

Swim Stats, anno 2020: un Settecolli Assoluto

Dunque, dove eravamo rimasti? Nei piani originari, il SetteColli 2020 doveva tenersi dal 26 al 28 giugno ed era stato individuato come ultima occasione per ottenere la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo. Come da prassi ormai consolidata, il DT Butini avrebbe...

Il 10 agosto si terrà la 3ª edizione di ‘Da Porto a Porto’, nuotata a favore dell’ATT

Da Porto Ercole a Porto Santo Stefano a nuoto per sostenere i malati di tumore Lunedì 10 agosto 2020 nel magnifico promontorio del Monte Argentario si svolgerà la terza edizione della “Da Porto a Porto”, nuotata in mare non competitiva che ha come obiettivo quello di...

Il MaxSwimFitBootCamp: esperienza sull’allenamento del nuoto moderno

Dopo tante puntate della nostra rubrica Training Lab volte a illustrare le evidenze scientifiche al supporto dell’allenamento del nuoto, sia in acqua che a secco, è giunto il momento di condividere un’esperienza pratica riguardo gli aspetti illustrati e discussi in...

Come stai gestendo l’attesa visto che la tua gara i 50 stile ci sarà solo venerdì e sei qui a Gwangju da un po’ di giorni.

Quando hai un po più di esperienza impari a saper “aspettare”. In passato non ero bravo in questo ma con il tempo ho imparato ad esserlo. Il fatto di essere nel villaggio atleti e di gareggiare sempre negli ultimi giorni mi ha aiutato ad imparare ad aspettare ed essere paziente.

Non vedi l’ora di gareggiare vero?

Assolutamente si. Sarebbe bello se ai mondiali ci fossero i 50 stile subito come a Monaco [meeting internazionale del mare nostrum].

Cosa pensi del livello delle performance che si è visto in questi giorni ai mondiali?

Sono i mondiali. Devi essere al top altrimenti sei fuori dalle finali, dal podio. Bisogna fare sul serio, tutti sono al top della forma.

Un messaggio per gli amici italiani?

Vi amo ragazzi… torno presto !

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Intervista: Lucia Galassi