Select Page

Gwangju 2019 | Intervista a Chad Le Clos

Gwangju 2019 | Intervista a Chad Le Clos

Abbiamo incontrato a casa Arena il nuotatore sudafricano Chad Le Clos.

Campione olimpico dei 200 farfalla a Londra 2012 e argento nei 100, a Rio 2016 conquista altri due argenti nei 100 farfalla e 200 stile libero.

A Gwangju conquista due medaglie di bronzo protando a 8 il bottino di medaglie iridate iniziato a Barcellona 2013.

Siamo arrivati alla fine di questo mondiale. Com’è andata?

È stata una settimana pazzesca per me. Sono davvero contento di essere qui a Gwangju è stato davvero fenomenale essere qui con il team, seguire le gare dei compagni di squadra. Riguardo alle mie performance diciamo che non sono state esattamente al livello che mi ero prefissato ma sono comunque grato per le due medaglie di bronzo che ho vinto.

Un commento sui giovani che hanno gareggiato nel delfino in questi campionati?

Kristóf Milák è stato davvero eccezionale con 1.50.73 nessuno davvero si aspettava una tale prestazione, incluso lui e naturalmente Caeleb Dressel lui è stato davvero incredibile. Vediamo cosa succederà l’anno prossimo sono carico all’idea di gareggiare contro entrambe.

I Ragazzi chiudono gli Italiani di Categoria. I convocati per i Mondiali Junior

Si sono chiusi anche i Campionati Nazionali della Categoria Ragazzi - leggi il REPORT delle categorie maggiori - con lo Stadio del Nuoto di Roma palcoscenico della grande festa per gli atleti nati nel 2003-2004 maschi (totale 494) e 2005-2006 femmine (totale 322). Un...

Apnea sportiva, il progetto dei Nuotatori del Carroccio

Sappiamo ormai come i grandi campioni del nuoto abbiano inserito nella loro programmazione delle sedute specifiche di allenamento dedicate all'apnea sia in acqua che a secco. La cura dei dettagli e dei particolari è importante non solo per gli atleti di alto livello,...

Training Lab, speciale Gwangju2019 | L’analisi tecnica del mondiale

Un altro Campionato del mondo in vasca lunga è appena terminato e, come tutte l'edizioni preolimpiche, ha già delineato un quadro ben preciso in alcune specialità, come allo stesso tempo mostra molte carte ancora da scoprire in altre. Di sicuro è stato un campionato...

Mondiali Gwangju 2019 | Top & Flop made in Italy

Fratelli d'Italia! Quando il nostro inno risuona nelle piscine di tutto il mondo, chiunque, dall'Australia alla Cina, canta con noi. E, di recente, è toccato agli amici della Corea sentire le note di Mameli al Nambu Acquatics Center. L'edizione numero diciotto del...

Italiani di Categoria, a Roma si chiude la stagione nazionale

Terminata la prima parte dei Campionati Nazionali di Categoria, la grande festa estiva del nuoto in chiusura della stagione agonistica italiana, che ha visto in acqua allo Stadio del Nuoto di Roma le categorie Junior, Cadetti e Senior dal 1 al 4 agosto. In questa...

Traversata della Manica | Oriana test positivo nel lago di Poschiavo

''Mai limitare le proprie sfide ma sfidare costantemente i propri limiti per superarli con la massima determinazione'' Andrea Oriana ha sintetizzato con le parole che concentrano la sua caparbietà l'esito positivo del test finale di preparazione alla sua sfida, la...

Parliamo del nuoto in Sud Africa ci sono nuovi nomi che stanno emergendo a livello internazionale

Si due ragazze sudafricane nella finale dei 200 rana: Tatiana Schoenmaker e Kaylene Corbett. Tatiana è stata incredibile ha vinto l’argento nei 200 rana. Brad Tandy ha mancato (di 0.03 secondi) l’ entrata nelle semifinali dei 50 stile. L’oro dei 50 Dorso di Zane Waddell. C’è una bella energia nel team sono davvero orgoglioso e felice di farne parte.

Abbiamo incontrato in questi giorni qui in Corea James Gibson che ci ha parlato del team Energy Standard. Tu cosa ci racconti?

Mi sento a casa. C’è un team di supporto eccellente: allenatori, fisioterapisti, i manager davvero tutti si prendono cura di noi atleti. Sono contento di gareggiare per questo team. Come capitano della squadra devo assicurarmi che tutti siano fieri di farne parte.

Eora cosa programmi hai?

Un paio di settimane di relax. Voglio recuperare la gamba che mi ha dato un po’ di problemi… e poi si ricomincia.

Ci sono tanti miglioramenti da apportare altrimenti non andrò a medaglia il prossimo anno. Sono fiducioso. Vediamo cosa succederà. Riparliamone tra un anno e sono sicuro che i risultati saranno diversi.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Intervista: Lucia Galassi

About The Author

Rispondi

Ultimi Tweet

?>