Abbiamo incontrato la campionessa ungherese Katinka Hosszú durante la conferenza stampa a casa Arena [25 luglio].

L’Iron Lady con la vittoria dei 400 misti dell’ultima giornata è diventata la prima donna a vincere 5 medaglie d’oro nella stessa gara da Roma 2009 a Gwangju.

Parlaci del tuo rapporto con Kristóf Milák e cosa ha significato il suo record.

Ieri ero in camera di chiamata quando ha gareggiato Kristof e ho guardato la sua gara da lì. Sono senza parole per quello che lui è risucito a fare. Ci vorrà davvero un bel po’ per assimilare quello che è accaduto. Resterà nella storia.

Non sapevo cosa si potesse provare per un un ungherese guardare qualcuno della propria nazione rompere un record del mondo e ieri ho provato questa bellissima sensazione da molto vicino. Noi ci vediamo tutti i giorni ci alleniamo nella stessa piscina, nella stessa palestra. Sono davvera fiera di lui. Dire che è stato incredibile non è sufficiente. È stata una performance fantastica che rende tutti noi ungheresi fieri, sicuramente è una fonte di grossa ispirazione e motivazione anche per me. Il 200 farfalla è una gara dura noi ungheresi siamo tosti, ci piace lavorare duro, lottare.

il mio rapporto con Kristof è molto buono. Gli dico sempre se hai bisogno di qualcosa vieni da me anche se non ho la risposta cercherò di offrirti comunque i migliori suggerimenti. È un campione e scoprirà pian piano cosa è meglio per lui. Non credo abbia più bisogno di alcun suggerimento.

La fase 2 dei Nuotatori: ricominciamo

Dodici settimane: tanto è durata l’impossibilità di entrare in vasca. La sera del 9 marzo ho preso la sacca del nuoto e sono partita alla volta della piscina, appena prima dell’inizio della storica diretta televisiva che ha dichiarato il lockdown; sono andata all’...

Super Olimpiadi 2020, dominio Peaty. Sjöström porta la Svezia in vetta nel day3

Alla vigilia della terza giornata, ci sono ancora molti chiaroscuri che aleggiano sulle Superolimpiadi. Se oramai abbiamo capito che si tratta di una sfida tra i migliori interpreti all-time di ogni specialità, meno semplice è afferrarne la natura reale e lo scopo. La...

Intervista a Luca Baldini Direttore delle piscine Albaro di Genova

Luca Baldini da sempre è stato abituato a grandi sfide. La sua carriera parla per lui ed oggi, insieme a tutto l’Italia che vuole tornare in vasca, è pronto ad affrontarne un’altra. Genova, piscine di Albaro. Qui il nuoto è ripreso e si è fatto un piccolo passo verso...

Le 10 gare più “alla Phelps” di Michael Phelps

In una recente intervista, Swimming World ha chiesto a Bob Bowman di classificare le 20 migliori gare del suo allievo prediletto, Michael Phelps. Va da sé che l’opinione della persona che sportivamente - ma anche umanamente - conosce Phelps meglio di chiunque altro è...

“Sono orgogliosa di chi sono” il messaggio di Rikako Ikee

Questa sono io Mostrando i suoi capelli corti per la prima volta al pubblico da quando le è stata diagnosticata la leucemia nel febbraio 2019, la 19enne nuotatrice giapponese Rikako Ikee ha parlato dal profondo del suo cuore durante un videomessaggio in collaborazione...

Super Olimpiadi 2020, strabiliante Milák nel day2. Primo oro USA

Negli ultimi 7 giorni, il mio telefono è diventato rovente. Forse non era chiaro dalla conferenza stampa inaugurale, che effettivamente era sembrata piuttosto vaga e fantasiosa, ma la prima giornata delle SuperOlimpiadi ha fugato ogni tipo di dubbio. Siamo entrati...

Come cambia la tua preparazione in vista delle Olimpiadi e su quali gare ti concentrerai?

Il focus sarà sulle gare dei misti la preparazione di un olimpiade è diversa rispetto a quella del mondiale. Per quanto riguarda le altre gare vedo come procede la preparazione e poi deciderò.

A Rio mi ero concentrata sul dorso dove avevo maggiori probabilità di salire sul podio vedremo per l’ anno prossimo.

Che miglioramenti dovrò apportare? Beh, dovrò andare sicuramente più veloce.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Intervista: press conference casa Arena