Select Page

Italiani di Categoria, a Roma si chiude la stagione nazionale

Italiani di Categoria, a Roma si chiude la stagione nazionale

Terminata la prima parte dei Campionati Nazionali di Categoria, la grande festa estiva del nuoto in chiusura della stagione agonistica italiana, che ha visto in acqua allo Stadio del Nuoto di Roma le categorie Junior, Cadetti e Senior dal 1 al 4 agosto.

In questa prima parte di competizioni, hanno gareggiato 1096 atleti – 561 maschi e 535 femmine – in rappresentanza di 259 società, per un totale di 2600 presenze gara e 214 staffette.

Presenti, oltre ai migliori giovani del panorama nazionale, anche alcuni atleti di ritorno dalla trasferta di Gwangju, a testimonianza di un livello sempre molto elevato della competizione romana.

Tra tutti gli atleti “mondiali”, Simona Quadarella ha sicuramente ricevuto l’accoglienza più calorosa. La campionessa del mondo dei 1500 stile ha nuotato nei 400 (4’07”72), rinunciando con gioia alla prevista partecipazione in World Cup per prendersi l’ovazione del Foro Italico e chiudere in bellezza una stagione trionfale.

Anche Elena Di Liddo, grande protagonista in Corea del Sud dove è stata quarta nei 100 farfalla, ha partecipato con un buon 50 farfalla (26”23), mentre Manuel Frigo, protagonista di molte staffette veloci ai Mondiali, si è aggiudicato i 100 stile con un ottimo 48”84, a soli 3 decimi dal suo personale al via.

Una delle gare più convincenti dell’intero Campionato arriva da Lorenzo Deplano, ventenne della Esseci Nuoto Calenzano, autore nei 50 stile libero della quarta prestazione italiana di sempre, 21”85, che gli consegna il titolo nella categoria cadetti ed il premio Arena Most Valuable Swimmer. Tra i senior, vittoria per Luca Dotto con il tempo di 22”14.

Molto bene la ranista Julia Berger del Nuoto Club Meran, vincitrice nella categoria junior dei 100 e 200 rana, con i tempi di 1’10”46 e 2’30”74. In grande forma anche Alberto Razzetti, vincitore dei 200 misti cadetti con il primato nazionale di 1’59”25 e dei 100 farfalla con la sesta prestazione italiana all time, 52”17.

Si riscatta da una stagione non del tutto positiva Carlotta Zofkova, che mette a segno la doppietta 100-200 dorso, mentre nei 50 si fa precedere da Silvia Scalia e Tania Quaglieri.

Nei 400 stile, bune prove per Matteo Ciampi, 3’51”23 tra i senior, e Matteo Lamberti, che si aggiudica la categoria cadetti con 3’53”55.

Assoluti Open 2019, Day3 | Panziera e Paltrinieri volano a Tokyo. Eccellente Pellegrini

Ultima giornata di questi insoliti Campionati Assoluti Open di dicembre, ultime chance per volare da Riccione direttamente a Tokyo. Pronti? 200 Dorso M Matteo Restivo aveva detto che la vasca lunga era la sua priorità e che avrebbe nuotato i 200 dorso con il piglio...

Arena premia i vincitori del progetto Most Valuable Swimmer

Riccione 13 Dicembre 2019  - Ultimo appuntamento stagionale per il nuoto tricolore, i Campionati invernali Open di Riccione, in programma dal 12 al 14 dicembre, hanno visto oggi sul podio i vincitori della seconda edizione di Most Valuable Swimmer, il progetto ideato...

Assoluti Open 2019, Day2 | Niente pass, effetto Glasgow? Pilato al primo titolo assoluto

Ore 17.00, si torna in acqua a Riccione, per i Campionati Italiani Open in vasca lunga, e dopo l’odore d’Europa assaporato la settimana scorsa a Glasgow, eccoci pronti a sentire profumo di Giochi, con i primi pass per l’Olimpiade di Tokyo conquistati già ieri da...

Assoluti Open 2019, Day1 | Martinenghi e Quadarella pass per Tokyo

​Prima giornata di gare a Riccione per questo Campionato Italiano Open, nella formula vasca lunga poco comune in questa fase dell'anno. Molte le gare, molti i big alla ricerca di una tempestiva qualificazione olimpica. C'è tuttavia da anticipare come in realtà siano...

Assoluti Open Riccione, alla caccia del pass per Tokyo 2020

Sarà un Assoluto un po' diverso quello che si disputerà a partire da domani giovedì 12 dicembre fino a sabato 14 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione, in palio non ci sono solo i titoli di Campione Italiano ma anche i pass olimpici per Tokyo 2020. Scenderanno in...

Swim Stats | EuroSwim l’analisi in numeri di Glasgow 2019

Che gli Europei in vasca corta siano la manifestazione con meno appeal tra le grandi rassegne che consegnano titoli ufficiali è appurato. Ce lo dicono i tanti assenti, anche big come Peaty e Sjöström, gli stati di forma non eccelsi, soprattutto di chi ha nel mirino il...

Nella prima giornata, la gara più frizzante è stata quella dei 200 stile libero, che nella categoria senior ha visto in acqua il duello tra i reduci della spettacolare 4x200 a Gwangju: la spunta Stefano Ballo in 1’47”80, seguito da Filippo Megli 1’47”94 e Matteo Ciampi 1’48”75.

Nella stessa gara ma tra i cadetti, Marco De Tullio si aggiudica il titolo col tempo di 1’48”00 e poi bissa con l’oro negli 800 (7’52”12), gara nella quale segnaliamo il 7’59”08 con il quale Ivan Giovannoni, del Tiro a Volo Nuoto, si qualifica per gli imminenti Campionati del mondo junior e vince il premio dell’Arena Most Valuable Swimmer per la sua categoria.

Vincitrici al femminile del premio sono state Erika Gaetani, con la prestazione nei 50 dorso junior (primo anno, 28”88), Chiara Tarantino, per il 100 stile libero junior (2) nuotato in 55”60 e Costanza Cocconcelli, con l’oro nei 50 stile cadette in 25”91.

Ora spazio alla categoria ragazzi dal 5 al 7 agosto.

About The Author

Luca Soligo

Appassionato di sport, analizzatore di numeri e statistiche, raccoglitore di curiosità. Nato, cresciuto e peggiorato in piscina. In una parola: Fattidinuoto.

Ultimi Tweet

?>