Mancano due settimane al via dei 18th FINA World Championships che si terranno a di Gwangju dal 12 al 28 luglio.

Tuffi e nuoto sincronizzato apriranno le competizioni, a seguire il nuoto in acque libere e i tornei di pallanuoto – femmine e maschi a giornate alterne – come di consueto il nuoto chiuderà la maninfestazione dal 21 al 28 luglio presso il Nambu International Aquatics Centre.

Dopo l’ultima prova valida per le selezioni – il 56° Trofeo settecolli – il DT Cesare Butini ha comunicato la composizione della squadra di Nuoto: saranno 32 atleti, dei quali 21 maschi e 11 femmine, sei unità in più rispetto all’ultima edizione iridata di Budapest 2017.

I convocati degli Assoluti

Il primo step di selezione sono stati i Campionati Assoluti di Riccione di aprile, in seguito ai quali si erano qualificati i seguenti atleti:

Federico Burdisso (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Santo Yukio Condorelli (Aurelia Nuoto), Marco De Tullio (Fiamme Oro/Swim Project), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Manuel Frigo (Team Veneto), Nicolò Martinenghi (Fiamme Oro/NC Brebbia), Filippo Megli (Carabinieri/FlorentiaNC), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Matteo Restivo (Carabinieri/FlorentiaNC), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto)

Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Federica Pellegrini (CC Aniene), Benedetta Pilato (Fimco), Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene).

I convocati pre e post Settecolli

Nei giorni antecedenti agli Internazionali di Nuoto il DT Cesare Butini aveva già integrato la squadra inserendo tre nuovi convocati: Domenico Acerenza (Fiamme Oro/Canottieri Napoli), Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto) e Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene) oltre a comunicare la partecipazione nelle gare individuali per Codia (100 farfalla) e Miressi (100 stile) già qualificati a Riccione comme staffettisti.

Grazie alle prestazioni ottenute a Roma sono stati quindi aggiunti altri nove atleti: Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) nei 100 farfalla e Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi) nei 1500 stile hanno nuotato tempi inferiori a quanto rischiesto dalle tabelle limite.

Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) nei 200 rana e Simone Sabbioni (Esercito/Swim Pro SS9) nei 50 dorso hanno ottenuto buone prestazioni vicino ai tempi limite e non essendoci nessun atleta già qualificato in queste prove potranno gareggiare nelle prove individuali.

In chiave staffetta hanno ottenuto la qualificazione i velocisti Alessandro Bori (Fiamme Gialle/In Sport Rane Rosse) e Luca Dotto (Carabinieri/Larus Nuoto), mentre per la 4x200 Stefano Ballo (VV FF Modena), Matteo Ciampi (Esercito/Nuoto Livorno) e Stefano Di Cola (Fiamme Azzurre/CC Aniene).

SwimStats | Olimpiadi: 35 eventi di nuoto, sono troppi?

A Tokyo 2020one faranno il loro debutto nel programma olimpico del nuoto gli 800 maschili, i 1500 femminili e la staffetta 4x100 mista mista, portando il totale di gare in vasca a 35 - alle quali vanno aggiunte le 10 km in acque libere. Secondo Jessica Danielle,...

La stagione agonistica dei Master al tempo del coronavirus

  Ci eravamo lasciati a inizio estate, con il superamento del lockdown e le piscine che coraggiosamente riaprivano i battenti, consentendo alla nostra più o meno attempata comunità di irriducibili delle corsie di riprendere confidenza con l’elemento liquido e con...

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...

Training Lab, Errori biomeccanici nello stile libero come causa di infortunio nei nuotatori

In uno sport ciclico come il nuoto, l’elevata ripetitività di alcuni gesti tecnici pone inevitabilmente i nuotatori ad affrontare l’argomento infortuni. Proprio per evitare di fasciarsi la testa con assunzioni approssimative e non veritiere occorre analizzare meglio...

ISL2020 | Scopriamo i team della seconda edizione

Tramite una videoconferenza stampa in diretta da Parigi - leggi QUI l'articolo di presentazione - il Presidente Konstantin Grigorishin ed i suoi collaboratori hanno formalizzato il ritorno della International Swimming League, annunciando l’organizzazione della seconda...

Swim Stats | La storia dei 200 stile libero: Federica Pellegrini

Nel mondo del nuoto, sono pochissimi i binomi gara-atleta che si connettono automaticamente come i 200 stile libero e Federica Pellegrini. Negli ultimi 15 anni di competizioni, Fede ha vinto tutto quello che c’è da vincere, battuto record ed avversarie, rivoluzionato...

Le gare

Domenico Acerenza 1500 sl
Stefano Ballo 4x200 sl
Alessandro Bori 4x100 sl
Federico Burdisso 200 fa
Thomas Ceccon 100 do, 4x100 mista
Matteo Ciampi 4x200 sl
Piero Codia 100 fa e 4x100 mx (50 fa?)
Santo Yukio Condorelli 4x100 sl (50 fa, 50 sl?)
Gabriele Detti 400 e 800 sl, 4x200 sl
Marco De Tullio 400 sl
Stefano Di Cola 4x200 sl
Luca Dotto 4x100 sl (50 sl?)
Manuel Frigo 4x100 sl
Nicolò Martinenghi 50 e 100 ra
Filippo Megli 200 sl, 4x200 sl
Alessandro Miressi 100 sl, 4x100 sl, 4x100 mx
Gregorio Paltrinieri 800 e 1500 sl
Luca Pizzini 200 ra
Matteo Restivo 200 do
Simone Sabbioni 50 do (100 do?), 4x100 mx
Fabio Scozzoli 50 e 100 ra, 4x100 mista

Ilaria Bianchi 100 fa
Martina Carraro 50 e 100 ra, 4x100 mista,
Arianna Castiglioni 100 ra
Ilaria Cusinato 200 e 400 mx
Elena Di Liddo 100 fa, 4x100 mista
Giulia Gabrielleschi 1500 sl
Margherita Panziera 100 e 200 do, 4x100 mx
Federica Pellegrini 100 e 200 sl, 4x100 mx
Benedetta Pilato 50 ra
Simona Quadarella 800 e 1500 sl
Silvia Scalia 50 e 100 do

Domenico Acerenza (5km – 13/7), Giulia Gabrielleschi (10km – 14/7) e Gregorio PaItrinieri (10km – 16/7) faranno il loro esordio nelle gare in acque libere

I primi a scendere in vasca il 21 luglio saranno nell’ordine: Ilaria Cusinato nei 200 misti, Gabriele Detti e Marco De Tullio nei 400 stile, Ilaria Bianchi e Elena Di Liddo nei 100 farfalla, Nicolò Martinenghi e Fabio Scozzoli nei 100 rana.

Italia che rinuncia ufficialmente alle due steffette femminili dello stile libero.

Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4