Si apre ufficialmente la stagione olimpica di Tokyo 2020 e con essa i primi collegiali organizzati dalla Federazione.

Livigno posto a 1.816 mt sul livello del mare e secondo comune più elevato in Italia, rimane la meta ideale per i ritiri in altura.

Un primo gruppo di velocisti tutto al maschile seguito da Claudio Rossetto, al quale si è aggiunta una selezione di velocisti della nazionale juniores ha lavorato negli ultimi giorni di settembre.

Dal 6 al 30 ottobre sarà il turno di 16 convocati mezzofondisti, seguiti dai tecnici federali Stefano Morini e Stefano Franceschi.

Un gruppo di velocisti, guidati dal tecnico federale Claudio Rossetto, è sato in collegiale a Livigno dal 18 al 28 settembre.

Federico Burdisso (Esercito/Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Luca Dotto (Carabinieri/Larus Nuoto), Manuel Frigo (Team Veneto), Leonardo Deplano (Esseci Nuoto), Nicolò Martinenghi (Fiamme Oro/NC Brebbia), Stefano Nicetto (Team Veneto) e Devid Zorzetto (Tiro a Volo).

Staff: tecnici Simone Palombi, Marco Pedoja e Daniele Belluzzo e il fisioterapista Alessandro Del Piero.

Presenti a Livigno anche i velocisti della nazionale juniores. Questi i convocati dal tecnico responsabile Walter Bolognani:

Gaia Pesenti (Team Trezzo), Chiara Tarantino (Gestisport), Sofia Sartori (Leosport), Chiara Fontana (NC Azzurra 91), Noemi Cesarano (Time Limit), Antonietta Cesarano (Time Limit) e Antonella Crispino (Assonuoto Caserta); Dylan Buonaguro (N. Gemonese), Giovanni Carraro (Riviera N. Dolo), Simone Cerasuolo (Imolanuoto), Paolo Conte Bonin (Team Veneto), Davide Dalla Costa (Team Veneto), Mario Nicotra (TNT Empoli) e Matteo Oppioli (GAM Team).

ItalNuoto e Olimpiadi | Barcellona ’92 il bis di bronzo di Battistelli

1992, Barcellona, Giochi della XXV Olimpiade estiva, ci eravamo lasciati con il bronzo nei 400 misti di Luca Sacchi al secondo giorno. La spedizione italiana ha già centrato l’obiettivo minimo per i Giochi: andare a podio. Può sembrare strano, per una Nazionale in...

Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, una nuova realtà del nuoto

A Roma ci sono stato, più di una volta, ma solo per le gare di nuoto, prima di tutto un ripassino di geografia. Il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo si trova al centro dell'Acqua Acetosa, lontano appena due curve del Tevere dal Foro Italico. In realtà ha anche una...

I nuotatori, possono fare solo nuoto?

Nel 1968, il medico della NASA Kennet H. Cooper mise nero su bianco, in un libro chiamato Aerobics, i risultati dei suoi studi sui benefici dell’allenamento aerobico sull’essere umano. Il testo divenne presto un must per gli allenatori di tutto il mondo, ma il lavoro...

Assoluti Invernali FINP, a Lignano record mondiale per Barlaam, doppio europeo per Fantin

Archiviata anche la 14ª edizione dei Campionati Italiani Assoluti Invernali ospitati dalla piscina Bella Italia & EFA di Lignano Sabbiadoro, evento riconosciuto dal World Para Swimming che ha visto scendere in acqua un centinaio di atleti in rappresentanza di 38...

ItalNuoto e Olimpiadi | Luca Sacchi e la tradizione italiana dei misti

1992, Barcellona, Giochi della XXV Olimpiade estiva, come già accaduto nel 1988, per salvare la spedizione dobbiamo aspettare la finale dei 400 misti. Alla sua seconda apparizione tra gli otto più forti del mondo, il 24enne Luca Sacchi reduce da un biennio ad...

Assoluti 2021 confermati a Riccione dal 31 marzo al 3 aprile. Il 29 marzo fondo indoor

Il Campionato Assoluto primaverile di nuoto si svolgerà dal 31 marzo al 3 aprile allo Stadio del Nuoto di Riccione con la formula delle batterie e delle finali, eccetto che per gli 800 e 1500 stile libero che si disputeranno a serie. Il Campionato Italiano indoor di...

Il punto del direttore tecnico Cesare Butini su Federnuoto:

​​​​Si è ultimato il primo dei raduni di ripresa delle nostre squadre nazionali nello splendido impianto di Aquagranda. A questo primo collegiale, a cui ne seguiranno altri due, era presente una rappresentativa di velocisti sotto la responsabilità tecnica di Claudio Rossetto; in oltre si è aggiunta anche, nell’ambito del progetto di monitoraggio e sviluppo dei giovani nuotatori, una rappresentativa di atleti juniores guidati dal Responsabile Tecnico delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani.

Sono state svolte esercitazioni mirate alla ripresa funzionale, abbinate a esercizi di tecnica specifica. È stata data particolare attenzione alla preparazione atletica attraverso lo svolgimento di sedute a carattere generale sia a corpo libero che con l’utilizzo di attrezzature specifiche.

Ritiro in altura dal 6 al 30 ottobre per i mezzofondisti, seguiti dai tecnici federali Stefano Morini e Stefano Franceschi. Sedici i convocati:

Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli), Matteo Ciampi (Esercito/Nuoto Livorno), Gabriele Detti (Esercito/In Sport), Marco De Tullio (Fiamme Oro/Swim Project), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno), Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro/CC Aniene), Anna Chiara Mascolo (H. Sport), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alessio Proietti Colonna (Marina Militare/Aurelia Nuoto), Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene), Nicola Roberto (Marina Militare/Le Bandie), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto), Giorgia Romei (Marina Militare/In Sport), Alisia Tettamanzi (Marina Militare/Nuotatori Milanesi) e Mattia Zuin (Fiamme Oro/Nottoli Nuoto).

Staff: tecnico Christian Minotti, il medico Lorenzo Marugo, il fisioterapista Stefano Amirante e il preparatore atletico Alessandro Conforto.

Foto copertina: Camillieri | Facebook