Sarà un Assoluto decisamente particolare quello che si disputerà da giovedì 17 dicembre fino a sabato 19 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione.

La formula, simile a quella adottata questa estate per il Trofeo Sette Colli nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, è quella che vedrà le serie più veloci in programma al pomeriggio: giovedì 17 e venerdì 18 dicembre dalle ore 17:00 e sabato 19 dicembre dalle ore 16:00.

Le ultime sessioni di gare saranno visibili in diretta da Rai Sport + HD.

Programma Gare

giovedì 12/12 – Mattino batterie e serie lente – Pomeriggio 17.00 finali e serie veloci
50 farfalla F, 50 dorso M, 400 stile libero F/M, , 100 rana F/M, 50 dorso F, 100 farfalla M, 50 stile libero F/M, 1500 stile libero F

venerdì 13/12 – Mattino batterie e serie lente – Pomeriggio 17.00 finali e serie veloci
100 farfalla F, 200 farfalla M, 100 dorso F/M, 400 misti F/M, 100 stile libero F/M, 50 rana F/M, 800 stile libero F/M

Sabato 14/12 – Mattino batterie e serie lente – Pomeriggio 16.00 finali e serie veloci
200 dorso M/F, 50 farfalla M, 200 farfalla F, 200 rana M/F, 200 stile libero M/F, 200 misti M/F, 1500 stile libero M

Qualificati e Controversie

Sono confermati gli atleti che avevano ottenuto il pass nell’edizione 2019, Nicolò Martinenghi, Margherita Panziera, Simona Quadarella e Gregorio Paltrinieri.

In attesa invece della formalizzazione da parte de consiglio federale i qualificati d’ufficio proposti dal DT Cesare Butini, Gabriele Detti, Federico Burdisso, Marco De Tullio e Martina Caramignoli, questi ultimi colpiti dal Covid e quindi impossibilitati a preparare al meglio l’evento. Non avrebbe accettato invece Federica Pellegrini, che tramite i suoi profili social si è detta pronta a guadagnarsi il posto in squadra sul campo, o meglio in vasca, attraverso le prestazioni.

Proprio le prestazioni saranno al centro della discussione durante ed al termine di questa edizione così particolare degli Assoluti. Arrivando da un’annata particolare, caratterizzata dalla complicata situazione sanitaria, molti atleti arrivano con una preparazione pesantemente condizionata dagli stop indetti a livello nazionale e dalla chiusura di molti impianti natatori.

Questo, insieme alla scelta della Federazione di proteggere con una qualificazione d’ufficio atleti che, va detto, sono comunque in odore di finale olimpica, ha causato una scia di polemiche abbastanza inevitabile all’interno della nazionale.

La disparità di condizioni tra chi ha avuto la possibilità di non interrompere gli allenamenti e chi si è dovuto barcamenare tra un DPCM e l’altro potrebbe condizionare i risultati delle gare. Non è escluso che, per calmare le acque e garantire una conformità di scelte, le qualificazioni d’ufficio aumentino in seguito ai risultati di questi Assoluti e di quelli Primaverili.

ItalNuoto e Olimpiadi | le Presenze Gara degli azzurri

Secondo appuntamento con la rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Dopo aver scoperto il Medagliere azzurro, parliamo di presenze gara olimpiche. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri...

Il nuoto USA riparte con la prima tappa delle TYR Pro Swim Series 2021

Alcuni a San Antonio, Texas, altri a Richmond, Virginia: hanno nuotato così gli atleti impegnati nella prima tappa delle Tyr Pro Swim Series 2021, modificate nell’organizzazione per adattarsi all’emergenza sanitaria. Vediamo come sono andati i confronti (a distanza)...

Corsia Master, Regionali Veneto 2021 dal 19 al 21 febbraio a Monastier

Dopo la prova generale con il 4° Trofeo Casa di Caccia - 10 gennaio 2021 - il movimento Master Veneto continua il suo percorso con l'organizzazione dei Campionati Regionali che si terrano presso la Piscina Rosa Blu Village di Monastier (TV) dal 19 al 21 febbraio 2021....

Martinenghi e Pellegrini protagonisti al Meeting di Ginevra

Nonostante continuino a giungere notizie di rinvii ed annullamenti di gare e manifestazioni in tutto il mondo, qualche piccolo passo verso la normalità sportiva sta avvenendo: nello scorso fine settimana si è svolto il 54° Meeting Internazionale di Ginevra, che ha...

ItalNuoto e Olimpiadi | il Medagliere azzurro

Oggi inauguriamo una nuova rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri del nuoto alle Olimpiadi. In questo primo appuntamento scopriremo il Medagliere...

Training Lab, Modelli di allenamento a confronto: esempio della Gran Bretagna

Per rendersi conto del livello sempre più elevato del nuoto mondiale, al di là del miglioramento dei record, basta porre attenzione al crescere della densità delle prestazioni negli appuntamenti agonistici di primo piano, le Olimpiadi in primis. Infatti, in occasione...

Tempi limite per Tokyo 2020 

Ricordiamo che in palio non ci sono solo i titoli di Campione Italiano ma anche i pass olimpici per Tokyo 2020 che si terranno dal 23 luglio all’8 agosto 2021.

Ricordiamo che come da regolamento:

Acquisiscono il diritto alla convocazione gli Atleti per le gare in cui avranno maturato uno dei titoli di seguito indicati:

  1. gli Atleti che nel corso del Campionato Italiano Open in vasca lunga (Riccione, 17 – 19 dicembre 2019) conseguiranno a livello individuale tempi migliori o uguali a quelli indicati nella seguente tabella:

Norme per la partecipazione

Per ridurre al minimo la possibilità di contagio da Covid-19 tutti gli atleti, i tecnici, i dirigenti, gli accompagnatori, i giudici e le figure professionali coinvolte parteciperanno all’evento solo esibendo l’esito negativo al tampone naso-faringeo antigenico rapido o molecolare eseguito entro i tre giorni precedenti all’arrivo nell’ impianto, da effettuarsi presso un laboratorio dotato di specifica autorizzazione sanitaria.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4