Select Page

Pillole di Nuoto, flash dal mondo: c’è chi parte, chi torna e chi smette… forse

Pillole di Nuoto, flash dal mondo: c’è chi parte, chi torna e chi smette… forse

Anche maggio sembra non essere riuscito a portare la primavera, ma il mondo acquatico è sempre in fermento e ci regala le sue pillole per questa edizione tutte clorate.

C’è chi ha voglia di cambiare, chi si prende una pausa o forse qualcosa di più e chi invece non vede l’ora di tornare a gareggiare o “semplicemente” ad allenarsi.

Italia Cusinato torna a casa (4 maggio 2019)

Ilaria: “A gennaio mi era già venuta questa idea di tornare a casa, ho provato a passarci sopra, sono andata a Tenerife ma dopo le selezioni mi ero decisa. Voglio tornare a casa, cambiare ambiente. No, non è successo nulla col Moro: ci siamo lasciati per bene, non è per lui che cambio, ma ad Ostia mi sentivo molto chiusa, limitata in quello che posso fare, ho bisogno di esprimermi e lì mi sentivo oppressa, non stavo bene fisicamente e mentalmente, e io volevo mettere al primo posto la mia tranquillità, piuttosto che altro. […] Mi è dispiaciuto solo dover dire a Morini per telefono del cambio perché ora lui è in America”.

Morini commenta “Ognuno fa le sue scelte, ma chi va via non diventa campione del mondo. Negli ultimi mesi Ilaria s’era allenata poco con me. Mi dispiace che lei come tanti si appaghino con facilità: alla fine gli unici che hanno sempre fame sono proprio quelli che hanno vinto di più, Paltrinieri, Detti, la Pellegrini, gente che non è contenta di andare 3-4 volte l’anno in montagna ma deve farla, resiste. La scelta è di campo, la gestione è difficile, nessuno è contento di stare a Ostia, in foresteria, ma il lavoro è quello per andare al top: nel centro federale c’è il massimo dell’assistenza”.

Il tempo e la vasca parleranno.

Italia – Infortunio Paltrinieri, altura posticipata (6/17 maggio 2019)

Vittoria dolceamara per Gregorio Paltrinieri che ha riportato una distorsione del gomito destro da iperestensione al momento del tocco vincente sul tabellone della 5 km a Miami (5/5/2019). Cambio di programma quindi per l’azzurro che doveva partecipare al collegiale in altura a Flagstaff dal 7 maggio al 1 giugno con i compagni del team di Ostia e Simona Quadarella. Al rientro in Italia, con braccio al collo come pubblicato sul suo profilo Instagram, è stata diagnosticata una sinovite da iperestensione: la prognosi prevede due settimane di riposo.

È notizia di oggi – 17 maggio – che Gregorio che ha recuperato la funzionalità del gomito destro pertanto da domenica 19 maggio raggiungerà gli azzurri in collegiale a Flagstaff dove rimarranno fino all’8 giugno.

Lituania Possibile sospensione per Rūta Meilutytė e niente Mondiale (7 maggio 2019)

La Federazione lituana di nuoto ha reso noto che Rūta Meilutytė potrebbe essere sospesa per aver saltato tre controlli antidoping negli ultimi 12 mesi. In particolare avrebbe commesso tre violazioni delle regole di accessibilità dei nuotatori che sono tenuti a fornire alla FINA dettagli di reperibilità costantemente aggiornati tramite il sistema gestionale ADAMS (Anti-Doping Administration & Management System). L’atleta avrà 12 giorni dal ricevimento della notifica per fornire chiarimenti alla FINA, anche se la stessa Meilutytė ha già ammesso la sua completa responsabilità per non aver aggiornato la sua reperibilità a sistema.

L’ex allenatore Dave Salo parla di “congedo dal nuoto” una pausa di riflessione che la nuotatrice si sarebbe presa al rientro dai Mondiali di corta, evento dopo il quale non si sarebbe più allenata. La campionessa olimpica di Londra 2012 non risulta fra i convocatio della Federazione per i Mondiali di Gwanju.

Trials Australia: Campbell, Titmus, Chalmers e Larkin suonano la carica aussie. Esclusi Horton e Seebohm

La settimana di Trials a Brisbane ci ridà una nazionale australiana completa e motivata, pronta per riscattare l’edizione di Budapest 2017, forse la peggiore di sempre per il team down under, con soltanto 10 medaglie conquistate. Due anni fa l’unico titolo arrivò da...

Nuotare come meditazione

"Il tuo corpo è energia, la tua mente è energia, la tua anima è energia. Se queste tre energie funzionano in armonia, tu sei sano e integro". Cosi che il tuo corpo, la tua mente e la tua consapevolezza, possano danzare in te allo stesso ritmo, all’unisono, in...

Gare in acque libere FIN: “istruzioni per l’uso”

Nonostante i nuovi regolamenti del nuoto di fondo siano stati pubblicati ormai da diversi mesi, solo ora con l'avvicendarsi delle prime settimane di gare in acque libere ci si rende conto di come una buona parte degli atleti, dei tecnici e dei responsabili di società...

Training Lab, il bilancio tra contributi biomeccanici e fisiologici nella performance natatoria

Il nuoto è un'attività piuttosto singolare svolta in un ambiente unico, e rispetto alle attività terrestri risulta molto più interessante sia dal punto di vista fisiologico e soprattutto dal punto di vista biomeccanico. Inoltre sia la fisica del nuoto che l’ambiente...

Swim Stats, Trials 2019 a confronto

A poco più di un mese di distanza dall’appuntamento più importante del 2019 - i Mondiali di Gwangju, dal 21 al 28 luglio - quasi tutte le nazioni del mondo hanno disputato le rispettive selezioni interne per decidere le squadre che voleranno in Corea. Ad esclusione...

Da Torino a Napoli, il viaggio della torcia delle Universiadi 2019

È partita martedì 4 giugno, da Torino, dove si svolse la prima Universiade esattamente 60 anni fa nel 1959, il percorso della Torcia della XXX Summer Universiade Napoli 2019. Oggi, 6 giugno la seconda tappa di Losanna per un passaggio nella sede della FISU; da qui la...

USA – Il ritorno di Nathan Adrian (16 maggio 2019)

Sarà in gara nei 50 e 100 stile alla TYR Pro Swim Series di Bloomington (17/19 maggio) l’oro olimpico dei 100 stile di Londra 2012 Nathan Adrian.

Il campione americano a inizio anno dichiarò sui social di essere affetto da un tumore ai testicoli per il quale è stato sottoposto ad un’operazione il 29 gennaio. Il nuotatore si è poi impegnato attivamente per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo ai problemi di salute degli uomini. Bentornato!

Svezia Niente 200 stile in Corea per Sarah Sjöström (14 maggio 2019)

In occasione della tappa ungherese della FINA Champions Swim Series la campionessa svedese ha dichiarato ai microfoni di Swim Swam (QUI la VIDEO intervista) che probabilmente i 200 stile libero non saranno parte del suo programma per i prossimi Campionati del Mondo di Gwangju.

“È già un programma molto fitto per me con i 100 farfalla, 100 stile libero ed anche i 50 stile ed i 50 farfalla. Ho bisogno di qualche giorno di recupero, non ho più 15 anni ed è un po’ difficile per me fare troppe gare”.

Prossimo obiettivo: il muro dei 56″ nei 100 farfalla.

Italia/Germania Cresce il team ISL Aqua Centurions (16 maggio 2019)

È in crescita continua il team con base a Roma che parteciperà alla International Swimming League 2019.

Gli ultimi acquisti degli Aqua Centurions sono Margherita Panziera e Martina Carraro, che vanno ad aggiungersi agli altri nuotatori italiani e tedeschi finora annunciati: Federica Pellegrini, Santo Condorelli, Luca Dotto, Franziska Hentke, Sarah Koehler, Fabio Scozzoli, Philip Heintz.

Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>