Select Page

Road to Tokyo 2020, i criteri di selezione per la XXXII Olimpiade

Road to Tokyo 2020, i criteri di selezione per la XXXII Olimpiade

La XXXII Olimpiade di Tokyo interesserà i nuotatori dal 25 luglio al 2 agosto, vediamo quali sono i criteri di convocazione ufficializzati dalla Federazione Italiana Nuoto nel regolamento deliberato lo scorso 8 ottobre.

Sarà una selezione a due step principali: primo appuntamento per le qualificazioni individuali sarà il Campionato Italiano Open in vasca lunga – Riccione, 12/14 dicembre 2019 – il secondo valido anche per le staffette sarà il Campionato Italiano Assoluto primaverile (Riccione, 17-21 marzo 2020).

Infine prova d’appello per l’eventuale completamento delle staffette, al Trofeo Sette Colli (Roma, 26/28 giugno 2020).

Il regolamento in ogni caso si apre con una chiara comunicazione: i criteri di selezione per le manifestazioni internazionali avranno come presupposto un maggiore potere discrezionale del Direttore Tecnico.

Estratto dal regolamento:

Acquisiscono il diritto alla convocazione gli Atleti per le gare in cui avranno maturato uno dei titoli di seguito indicati:

  1. gli Atleti che nel corso del Campionato Italiano Open in vasca lunga (Riccione, 12-14 dicembre 2019) conseguiranno a livello individuale tempi migliori o uguali a quelli indicati nella seguente tabella [11/10/2019 aggiornamento: crono 1500 sl F]:

2) gli Atleti che nel corso del Campionato Italiano Assoluto (Riccione, 17/21 marzo 2020) conseguiranno tempi migliori o uguali a quelli indicati nella seguente tabella:

La prima gara della stagione

Mi presento, mi chiamo Marina, sono una nuotatrice master adulta (l'età non si dice e non si chiede) e voglio condividere con voi i miei stati emotivi da atleta che gareggia. Mancano pochi giorni alla gara, la prima della stagione, l'ennesima della mia vita...

Storie di Vita e di Nuoto: “Quante storie per un giretto”

"Le braccia e la testa si possono allenare solo se il Cuore lo permette” Noli. Settembre 2018. Sono sdraiato in spiaggia. Mi sto godendo questo bellissimo sabato di sole. Domani c’è la 5 km. Dopo alcuni istanti mi presentano un omone. Calvo. Occhiali da vista. Sguardo...

Swim Stats | Tokyo 2020 crono alla mano: gli Azzurri e i Tempi Limite

“Il mio sogno è andare alle Olimpiadi, farò di tutto per qualificarmi” Questa frase, pur non essendo stata pronunciata da nessun atleta, può essere attribuita tranquillamente a qualsiasi nuotatore. La stagione che è appena iniziata si concluderà con l’evento al quale...

Napoli ISL2019 #2 | il Nuoto spettacolo fa tappa in Italia

Il grande nuoto chiama, Napoli risponde! E come! Grande entusiasmo per la seconda tappa della Internationa Swimming League, la lega rivoluzionaria del nuoto mondiale. In una piscina Scandone tirata al lucido, impazza lo spettacolo. Merito dell’organizzazione, sempre...

Training Lab, tante strade e una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

EuroJunior ad Aberdeen e Mediteranean cup 2020: le selezioni per gli azzurrini

In seguito alla pubblicazione del Regolamento ufficiale della Federazione Italiana Nuoto deliberato lo scorso 8 ottobre abbiamo riportato i criteri di convocazione per la Nazionale assoluta che si vedrà impegnata fra Europei in corta e lunga con l'obiettivo Olimpiadi...

Staffette

Sono già qualificate le staffette 4x100 mista femminile, le staffette 4x100 e 4x200 stile libero maschili e la staffetta 4x100 mista mixed che durante il Campionato Mondiale di Gwangju 2019 hanno ottenuto la carta olimpica secondo i criteri previsti dal CIO e dalla FINA.

Le staffette 4x100 e 4x200 stile libero femminili concorreranno al conseguimento della carta olimpica con il tempo realizzato durante il Campionato Europeo di Budapest 2020.

La staffetta 4x100 mista maschile concorrerà alla qualificazione olimpica con il tempo realizzato a Gwangju o, se migliore, con quello registrato a Budapest 2020.

Per la composizione a livello individuale dei quartetti si considereranno direttamente qualificatigli Atleti:

  1. in possesso del limite individuale ottenuto in occasione del Campionato Italiano Open di dicembre o del Campionato Italiano Assoluto di marzo;
  2. che avranno conseguito, in occasione delle finali A individuali del Campionato Italiano Assoluto di marzo, tempi migliori o uguali a quelli delle colonne SM e SF della precedente tabella, fino al numero massimo di quattro atleti nelle gare dei 100 e 200 stile libero e di un atleta nelle gare dei 100 metri dorso, rana e farfalla, fermo restando il predetto limite di quattro Atleti al quale concorrono quelli già qualificati in base al criterio di cui al precedente comma
    1.

Per l’eventuale completamento delle staffette, i tempi realizzati dagli Atleti nelle finali A del Trofeo Sette Colli (Roma, 26/28 giugno 2020) comporteranno il diritto alla qualificazione a condizione che siano pari o migliori dei tempi previsti nelle colonne SM e SF della precedente tabella con la sola eccezione del tempo dei 200 stile libero maschili per la quale si farà riferimento al tempo di 1.47,02 fissato dalla Tabella “Standard A” della FINA.

Nel caso che la formazione di una staffetta qualificata non possa essere completata da nuotatori o nuotatrici che abbiano ottenuto i tempi individuali richiesti, come anche per l’eventuale convocazione di una o più riserve, provvede alla integrazione della stessa il Consiglio Federale, su proposta discrezionale del Direttore Tecnico, sentita la Direzione Squadre Nazionali, da effettuare al termine del Trofeo Sette Colli edizione 2020.

Le staffette, in conformità alla norma della FINA che impone che tutti gli atleti convocati solo per la staffetta (relay-onlyathletes), devono essere schierate obbligatoriamente in batteria o in finale pena la squalifica della staffetta stessa.

Foto: Tokyo 2020 | S. Takemi

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Rispondi

Ultimi Tweet

?>