Select Page

Swim Stats, l’analisi in numeri dei Criteria 2019

Swim Stats, l’analisi in numeri dei Criteria 2019

Anche i Criteria Kinder+Sport 2019 sono andati agli archivi: per sei giorni lo Stadio del Nuoto di Riccione ha accolto la grande festa del nuoto giovanile nazionale, tra facce conosciute e nuovi talenti da scoprire.

Cosa resterà negli annali di questa kermesse romagnola?

Lasciamolo dire ai numeri, come sempre, interpretati da Corsia4!

I Criteria 2019 superano, anche se di poco, il numero totale di iscritti dello scorso anno, confermando un trend che vede un leggero incremento ad ogni edizione, con le presenze ormai salde sopra le 2000 unità.

I maschi sono circa 200 in più delle femmine mentre sono in leggero calo le società iscritte e le staffette, dato numerico più basso degli ultimi 4 anni.

Record della Manifestazione

Ma vediamo in questo quadro generale, quanti record della manifestazione sono stati battuti e quanti ne restano in vigore dagli anni scorsi.

Come confermato a Federnuoto dal DT Butini, 26 record totali battuti sono un ottimo bottino, che conferma il trand positivo da sopra i 20 record ormai da più di un quinquennio.

Protagonista indiscusso è stato Alberto Razzetti (FF Gialle / Genova Nuoto) autore di 3 record cadetti – nei 200 farfalla il suo 1’52”80 è anche record italiano assoluto – su 5 titoli individuali. Lo seguono a quota 2 record alcune conoscenze della nazionale maggiore come Thomas Ceccon (Leosport) nei 50 farfalla e 100 dorso tra gli junior 2 e Nicolò Martinenghi (GS Fiamme Oro / NC Brebbia) nei 50-100 rana cadetti .

Nella sezione femminile, appaiate a 2 record a testa Giulia D’Innocenzo (Carabinieri) e Giulia Salin (Nuoto Venezia) tra i cadetti e Sofia Sartori (Leosport) tra le junior 1.

Vediamo come sono suddivisi i record effettuati tra i due sessi.

Il 2019 è l’anno che, da ora, detiene il maggio numero di primati della manifestazione, sia tra i maschi che tra le femmine. Anno dopo anno sono stati sgretolati i record dell’era della gomma – il biennio 2009-2010 vede scendere continuamente il suo peso – ed il trend positivo si nota soprattutto dal 2015 in poi.

Nelle ultime 5 edizioni, la nuova nidiata di talenti che ora inizia a frequentare le nazionali maggiori ha di fatto rivoluzionato il nuoto in vasca corta nazionale, portandolo ad un livello che sembrava duro da raggiungere ma che ogni anno viene stimolato nuovamente da nuovi nuotatori. È il caso, per esempio, di Christian Mantegazza (Team Trezzo) con un record nei 200 rana e quattro titoli tra i ragazzi 14, e Alice Uberti (Gam Team) e Grazia Bianchino (Piscine San Vincenzo 2) con un record a testa tra le ragazze 1 (200 stile e 200 farfalla).

Come sono suddivisi tra le categorie i record della manifestazione di quest’anno?

RECORD per Categoria Maschi - CLICK per aprire

Record per Categoria Femmine - CLICK per aprire

I Ragazzi chiudono gli Italiani di Categoria. I convocati per i Mondiali Junior

Si sono chiusi anche i Campionati Nazionali della Categoria Ragazzi - leggi il REPORT delle categorie maggiori - con lo Stadio del Nuoto di Roma palcoscenico della grande festa per gli atleti nati nel 2003-2004 maschi (totale 494) e 2005-2006 femmine (totale 322). Un...
Read More

Apnea sportiva, il progetto dei Nuotatori del Carroccio

Sappiamo ormai come i grandi campioni del nuoto abbiano inserito nella loro programmazione delle sedute specifiche di allenamento dedicate all'apnea sia in acqua che a secco. La cura dei dettagli e dei particolari è importante non solo per gli atleti di alto livello,...
Read More

Training Lab, speciale Gwangju2019 | L’analisi tecnica del mondiale

Un altro Campionato del mondo in vasca lunga è appena terminato e, come tutte l'edizioni preolimpiche, ha già delineato un quadro ben preciso in alcune specialità, come allo stesso tempo mostra molte carte ancora da scoprire in altre. Di sicuro è stato un campionato...
Read More

Mondiali Gwangju 2019 | Top & Flop made in Italy

Fratelli d'Italia! Quando il nostro inno risuona nelle piscine di tutto il mondo, chiunque, dall'Australia alla Cina, canta con noi. E, di recente, è toccato agli amici della Corea sentire le note di Mameli al Nambu Acquatics Center. L'edizione numero diciotto del...
Read More

Italiani di Categoria, a Roma si chiude la stagione nazionale

Terminata la prima parte dei Campionati Nazionali di Categoria, la grande festa estiva del nuoto in chiusura della stagione agonistica italiana, che ha visto in acqua allo Stadio del Nuoto di Roma le categorie Junior, Cadetti e Senior dal 1 al 4 agosto. In questa...
Read More

Mondiali Gwangju 2019 | Top & Flop international

“Si dice che il battito d'ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall'altra parte del mondo”. Chissà se la celebre frase incipit del film “The butterfly effect” può essere applicata anche al nuoto. Di certo, quello che abbiamo visto a Gwangju in...
Read More

La metà esatta dei record migliorati nei Criteria appartiene alla categoria Cadetti, grande protagonista della manifestazione di Riccione, con 7 primati maschili e 5 femminili.

Se tra i maschi abbiamo già nominato Martinenghi e Razzetti, è giusto citare anche Michele Lamberti (Gam Team Brescia) che ha ritoccato il primato nei 1500 stile risalente al 2009.

La specialità più hot dei Criteria 2019 è stata la farfalla, con ben 8 primati migliorati, metà dei quali nei 200: tra i non ancora citati troviamo il bronzo europeo Federico Burdisso (Tiro a Volo). Grande crescita anche per la rana, che veniva da due edizioni meno brillanti ma che ha trovato qui grandi interpreti: oltre a Martinenghi e Mantegazza anche Simone Cerasuolo (Imolanuoto) nei 100 ragazzi 2 e Alessandro Fusco (Swimming Club Alessandria) nei 200 cadetti.

RECORD Maschi dettaglio - CLICK per aprire

RECORD Femmine dettaglio - CLICK per aprire

Staffette

Concludiamo con un’analisi delle staffette: i podi degli ultimi 5 anni, in giallo le migliori prestazioni del quinquennio.

Tra i maschi, nei cadetti le Fiamme Oro nella 4x100 mista hanno siglato la migliore prestazione degli ultimi 6 anni, lanciati forte dal 50”97 di Ceccon nella frazione di apertura (record di categoria nei 100 dorso), mentre le altre due staffette sono state vinte dal Tiro a Volo. Miglior tempo degli ultimi 6 anni anche per il Team Veneto nella 4x100 stile junior, con tutti i componenti sotto i 50 secondi.

Il Team Veneto è protagonista della miglior prestazione anche tra le donne nella 4x100 stile cadette, mentre la Leosport fa lo stesso nella 4x200 ragazze.

Una curiosità: in questa analisi, 14 ori su 54 femminili e 17 su 54 maschili appartengono al Team Veneto, che è la squadra nettamente più presente nei podi ai Criteria staffette del periodo preso in considerazione.

STAFFETTE Maschi - CLICK per aprire

STAFFETTE Femmine - CLICK per aprire

About The Author

Luca Soligo

Appassionato di sport, analizzatore di numeri e statistiche, raccoglitore di curiosità. Nato, cresciuto e peggiorato in piscina. In una parola: Fattidinuoto.

Ultimi Tweet

?>