Select Page

La Triestina Nuoto festeggia i 100 anni con Pellegrini, Cseh e Jakabos

La Triestina Nuoto festeggia i 100 anni con Pellegrini, Cseh e Jakabos

Trieste si mette il vestito elegante per onorare al meglio i 100 anni della sua storica società, la Triestina Nuoto e lo fa regalando a tutti i friulani una due giorni gare ricca di spettacolo e soprattutto grandi nomi!

Già perché al Trofeo dei 100 anni – Memorial Calligaris non sono mancati i big del nuoto italiano ed europeo.

La stella indiscussa è Federica Pellegrini, che non scalda solo i cuori su Instagram con i suoi scatti social ma anche in vasca, dove dimostra di avere ancora la gamba buona per i suoi 200 stile.

Vittoria in 1’56″98, nuotando vicino a quanto registrato agli Assoluti e migliore prestazione della manifestazione. La Divina è l’unica a mantenere alta l’asticella dei tempi.

Orfani dei preannunciati Gabriele Detti e Piero Codia la scena, oltre alla Pellegrini, la ruba László Cseh, non proprio uno qualunque.

Il pluricampione europeo e mondiale, nonché medagliato olimpico, vince 100 e 200 farfalla (53″74 e 2’01″43) ma anche 200 e 400 misti (2’03″88 e 4’29″01) non mollando lo scettro ai più giovani e agguerriti rivali. Tutti lo sogniamo per l’ennesima Olimpiade, ma la strada è ancora lunga e impervia.

Gwangju 2019 | Day3 batterie esordio per Fede e Greg. Ledecky niente 1500

Una mattinata caratterizzata dalle defezioni quella della terza giornata a Gwangju: la più clamorosa è quella di Katie Ledecky, che rinuncia sia i 200 che ai 1500 stile, togliendo a Federica Pellegrini e Simona Quadarella una rivale pesante per il podio finale Staff...

Gwangju 2019 | Day2 finali: quarta Di Liddo. Record per Megli, Carraro e Castiglioni

Un'altra giornata con sorprese per i Mondiali di nuoto che vedono una vittoria decisamente inaspettata nei 100 farfalla feminili. Tutto da copione invece nelle altre finali di programma: 100 rana e 50 farfalla uomini e 200 misti femminili. L'unica azzurra in finale...

Gwangju 2019 | Day2 batterie bene gli azzurri. Device ballerini

Una mattrina caratterizzata dalla rottura dei device del dorso che vede sfortunato protagonista il nostro Simone Sabbioni - già purtroppo penalizzato al Mondiale di Budapest 2017. Questa volta può ripetere la gara - per ben due volte! - e accedere alle semi del...

Gwangju 2019 | Day1 finali, Detti bronzo nei 400. Delusione 4×100

È il momento di fare sul serio! Gwangju ospita l'ultimo mondiale del decennio, quello pre-olimpico, dove tutti i big sono pronti alla ribalta e a prenotare una prestazione da ricordare. La mattina coreana, che per tutti noi era piena notte, ha regalato ai colori...

Gwangju 2019 | Day1 batterie, Di Liddo record. Italia avanti tutta

Un ottimo esordio per gli azurri nella vasca del Nambu Aquatics Center di Gwangju. Tutti gli atleti scesi in vasca passano il turno accedendo alle semifinali e finali del pomeriggio (ore 13.00 italiane). Prestazioni maiuscole per Elena Di Liddo che mette in mostra un...

Swim Stats | Gwangju 2019, gli Italiani ai Mondiali

Novella Calligaris, Gabriele Detti, Giorgio Lamberti, Massimiliano Rosolino, Alessio Boggiatto, Filippo Magnini, Federica Pellegrini, Alessia Filippi, Gregorio Paltrinieri: questi sono i nomi, in rigoroso ordine cronologico, degli 8 atleti italiani capaci di salire...

Rimanendo in campo maschile da sottolineare le prove di un indomito Marco Belotti, che vince in 100 stile in 50″99, e soprattutto di Filippo Megli, che prosegue la rincorsa per il mondiale coreano imponendosi nei 200 in 1’49″31, risultando anche come la miglior prestazione maschile assoluta. La forma non è delle migliori, ovviamente, e questi tempi sono lontani parenti di quelli che ci aspettiamo di vedere tra qualche mese.

Anche tra le donne la stakanovista è una magiara: Zsusanna Jakabos, domina come il compagno di nazionale Cseh i 200 farfalla (2’15″39) e l’accoppiata 200 e 400 misti (2’17″77-4’52″54).

Non solo veterane però: la nuova gioventù sa già far parlare di se anche quando scendere in vasca e gareggiare si fa più difficile: Giulia D’Innocenzo, grande protagonista ai Giovanili, vince i 100 dorso (1’03″55) e i 50 farfalla (27″85), bis che riesce anche a Giulia Salin, oro nei 400 stile (4’16″53) e negli 800 (8’43″40).

Ma assieme a tutti questi big del nuoto c’erano anche i ragazzi del nuoto Paralimpico.

Tra questi grande prova dei fratelli Palazzo: prima Xenia Francesca ritocca il record europeo degli 800 stile categoria S8 con 10’24″22, poco dopo Misha fa crollare rispettivamente quello mondiale dei 1500, nuotando in 17’24″12, abbassandolo di oltre dieci secondi!

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

About The Author

Alessandro Foglio

Istruttore e nuotatore, segue il mondo del nuoto assoluto e tutti i suoi appuntamenti!

?>