Select Page

Universiadi Napoli 2019, una nuova vasca olimpica per la Scandone

Universiadi Napoli 2019, una nuova vasca olimpica per la Scandone

Una piscina olimpica permanente e realizzata ex novo per l’Universiade.

Sono in corso alla Scandone di Napoli i lavori per la realizzazione della vasca esterna di riscaldamento per gli atleti.

Si tratta di una nuova realizzazione necessaria per lo svolgimento della manifestazione internazionale; la struttura, posta all’esterno della piscina che ospiterà le competizioni previste per il nuoto e le finali del torneo di pallanuoto andrà ad ampliare il complesso della Scandone.

Quando ho visitato la Piscina Scandone mi si sono illuminati gli occhi.

racconta Massimiliano Rosolino, oro olimpico a Sydney 2000 e ambassador di Napoli 2019.

La vasca esterna andrà ad arricchire un impianto che dispone di più di duemila posti a sedere. Da napoletano e da nuotatore trovo sia una grandissima opportunità per la città di Napoli, l’intervento dell’Universiade ha reso la Scandone un impianto di grande valore, come tanti ne ho ammirati durante la mia carriera. Sicuramente ne faremo tesoro.

Quando un Master incontra il Campione

Al cospetto della leggenda, è difficile mantenere una neutrale imperturbabilità anche per chi, data ahimè l’età, dovrebbe essere rotto (appunto…) al vasto novero delle grandi emozioni che la vita nel suo scorrere riserva. E così ci ritroviamo un sabato mattina a...

Lewisville ISL2019 #3 | Ai London Roar la prima vittoria del Gruppo B

Dopo la bellissima due giorni di Napoli - trovi tutti i REPORT a fondo articolo - il nuovo format di nuoto-spettacolo della International Swimming League è tornato negli States per la terza tappa, la prima nella quale si sono affrontati i team del girone B. Nel...

La prima gara della stagione

Mi presento, mi chiamo Marina, sono una nuotatrice master adulta (l'età non si dice e non si chiede) e voglio condividere con voi i miei stati emotivi da atleta che gareggia. Mancano pochi giorni alla gara, la prima della stagione, l'ennesima della mia vita...

Swim Stats | Tokyo 2020 crono alla mano: gli Azzurri e i Tempi Limite

“Il mio sogno è andare alle Olimpiadi, farò di tutto per qualificarmi” Questa frase, pur non essendo stata pronunciata da nessun atleta, può essere attribuita tranquillamente a qualsiasi nuotatore. La stagione che è appena iniziata si concluderà con l’evento al quale...

Napoli ISL2019 #2 | il Nuoto spettacolo fa tappa in Italia

Il grande nuoto chiama, Napoli risponde! E come! Grande entusiasmo per la seconda tappa della Internationa Swimming League, la lega rivoluzionaria del nuoto mondiale. In una piscina Scandone tirata al lucido, impazza lo spettacolo. Merito dell’organizzazione, sempre...

Training Lab, tante strade e una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

Come richiesto dalla FISU [Federazione Internazionale Sport Universitari NdR], il progetto prevede la costruzione di una vasca olimpica di dimensioni identiche alla piscina interna, 50x21 metri con otto corsie, che sarà destinata agli allenamenti e al warm up degli atleti.

La vasca esterna, prefabbricata in acciaio inox, è simile all’impianto dell’Olimpiade di Rio 2016. Dotato di tecnologie all’avanguardia, l’impianto sarà rivestito da una copertura tensostatica con legno lamellare e telo apribile. I lavori procedono a ritmo sostenuto nel pieno rispetto del cronoprogramma.

La 30ª edizione delle Universiadi estive si terrà a Napoli dal 3 al 14 luglio: 18 sport, 170 paesi partecipanti, 250 medaglie da assegnare ed oltre 12 mila atleti sono attesi nella città partenopea.

Le gare di nuoto inizieranno il 4 luglio e termineranno il 10 luglio con 42 eventi in programma.

Ricordiamo che la Rappresentativa Universitaria Italiana sarà composta da un massimo di 40 atleti, requisiti preliminari:

  • Nati tra il 01 Gennaio 1994 ed il 31 Dicembre 2001,
  • Iscritti per l’A.A. 2018/2019 presso un Università italiana o estera,
  • Aver conseguito il diploma di laurea nell’anno 2018.

Inoltre in occasione del Campionato Assoluto di Riccione 2019 devono aver conseguito un tempo uguale o inferiore a quello indicato nella Tabella dei Tempi Limite diramata dalla FIN.

Foto: Universiadi 2019

About The Author

Ultimi Tweet

?>