L’Italia è campione d’Europa con la Nazionale Youth e seconda dietro alla Francia con gli Open per 18 punti.

Questo l’epilogo dei Campionati Europei di Nuoto per Salvamento che hanno visto impegnate le squadre nazionali dal 20 al 24 settembre con le gare in vasca presso lo Stadio del Nuoto di Riccione e il campo gara Bagni 7 sul lungomare che porta a Misano per le prove in mare e sulla spiaggia.

La classifica a punti vede protagoniste Italia, Francia e Germania in entrambe le categorie. Gli azzurri vincono con i giovani raccogliendo 897 punti (558 vasca + 339 oceaniche), seguono Germania a 830 (501 / 329) e Francia a 817.

Alla Nazionale maggiore non bastano i 140 punti di margine accumulati in piscina per tenere a bada i transalpini che in mare collezionano ben 408.5 punti contro i 269 degli azzurri, vince quindi la Francia con 835 punti, Italia seconda con 817 e Germania terza con 779 punti.

L’Italia chiude questo campionato con 56 i podi conquistati equamente distribuiti fra le nazionali: i giovani chiudono con 13 ori, 9 argenti e 6 bronzi e i “grandi” con 12 ori, 9 argenti e 7 bronzi.

Nel primo giorno di gare in spiaggia condizioni meteo non molto confortevoli con temperatura esterna a 16 gradi e 19 per l’acqua. Arrivano sei podi per l’Italia con due argenti e quattro bronzi, cinque di queste medaglie arrivano nella surf race.

Iniziamo dalla youth femminile con Francesca Pasquino seconda e Livia Elisa Fiori terza nella prova vinta dalla tedesca Nina Holt. Nella gara open argento per Silvia Meschiari alle spalle di Margaux Fabre mentre Samantha Ferrari chiude quarta.

Due bronzi dal settore maschile negli youth con Giovanni Caserta alla prima medaglia in mare (11° Alessandro Marchetti) e con Daniele Sanna negli open dove si registra anche il 4° posto di Federico Gilardi.

L’ultima medaglia di giornata è il bronzo di Francesca Pasquino e Carlotta Tortello nel board rescue youth, dietro a Gran Bretagna e Irlanda. Silvia Meschiari e Vittoria Borgnino sono invece quarte nella finale vinta dalla Spagna.
Nella stessa prova al maschile Faccinti e Marchetti sono quinti negli youth, mentre Gilardi e Niciarelli chiudono la finale open.

Vediamo come si sono comportati gli azzurri nelle altre prove di giornata: nella ski race miglior piazzamento per Vittoria Bognino fra le open che chiude 6ª, mentre nelle youth 8ª Carlotta Tortello e 12ª Francesca Pasquino. Fra i maschi conquista la finale solo Filippo Patini negli youth che incappa in una squalifica.

Passiamo alla spiaggia con lo sprint: Tortello e Pasquino sono 7ª e 8ª nella finale A youth, mentre Lucrezia Fabretti è seconda nella finale B open. Andrea Vivalda youth chiude 6°, negli open Andrea Niciarelli è 7° in finale A e Mauro Ferro chiude nella stessa posizione in finale B.

Nella staffetta miglior piazzamento per le youth femmine che chiudono al 7° posto Pasquino V, Tortello, Pasquino F., Giovanelli. Le ragazze open sono ottave – Fabretti, Borgnino, Ferrari, Volpini – mentre entrambe le formazioni maschili sono none: youth Belcastro, Marchetti, Faccinti, Vivalda; open Niciarelli, Piroddi, Ferro, Ippolito.

Cosa resta di questa ISL2020? 5 lati positivi per ricordarla

Si può dire tutto della International Swimming League 2020 tranne che ci abbia lasciato totalmente indifferenti. Grazie anche al fatto che la pandemia ci ha tolto qualsiasi alternativa, nel mondo del nuoto abbiamo di fatto parlato per due mesi solo di ISL, sia nel...
Read More

Un po’ di (punti) FINA nella ISL2020: la TOP10 della Finale di Budapest

Avete ancora gli occhi dilatati e il battito accelerato per le luci psichedeliche della finale ISL? Siete pronti a partire e virare come Dressel, non appena la vostra piscina riaprirà? Niente di meglio che un po' di punteggi FINA, per riabituarsi alla grigia...
Read More

ISL2020 | Il primo Global Swimming Forum, Corsia4 c’è!

Cosa ha reso la International Swimming League così interessante e diversa dal solito? Molte cose, alcune delle quali approfondiremo nelle prossime settimane. Ma una cosa è certa: ha unito intorno al nuoto appassionati da ogni parte del mondo come pochi altri eventi...
Read More

ISL2020 | Finale “mondiale” di Dressel e Cali Condors

I Cali Condors di Caeleb Dressel hanno dominato la finale dell’edizione 2020 della Interntional Swimming League, battendo i campioni uscenti Energy Standard al termine della seconda edizione della lega professionistica che, senza alcun dubbio, ha ravvivato l’autunno...
Read More

ISL2020 | Chi vince? Tutti i pronostici di Corsia4

Diciamoci la verità: se sei arrivato fin qui nel seguire la International Swimming League (e intendo seguirla nelle sue regole, non guardare semplicemente i risultati il giorno dopo su internet) un’idea te la sei già fatta. Hai imparato a capire quali team sono più...
Read More

Tokyo2020one, proposta di integrazione della Nazionale

Sentito il parere favorevole della Direzione Tecnica delle Squadre Nazionali, il direttore tecnico Cesare Butini proporrà al prossimo Consiglio Federale la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo dei nuotatori: Federico Burdisso, Martina Rita Caramignoli, Gabriele...
Read More

Nella seconda giornata di prove oceaniche gli azzurri conquistano altre cinque medaglie, tutte nelle staffette, a confermare la compattezza delle nostre nazionali.

Tre medaglie nella rescue tube (staffetta torpedo): oro per gli open maschi con Ferro, Piroddi, Sanna e Niciarelli e nella youth femmine con F. Pasquino, Cappai, Giovannelli e Fiori, mentre la youth maschile con Caserta, Vivalda, Faccinti e Belcastro è d’argento (quinte le open Meschiari, Volpini, Cristetti, Borgnino).

Un’altra vittoria arriva nella ocean open mixed composta da Sanna, Ferrari, Borgnino e Niciarelli, mentre gli youth Caserta, Pasquino F, Tortello e Vivalda rimangono ai piedi del podio.

L’ultima medaglia di giornata è il bronzo della ocean relay youth femminile con Fiori, Cappai, Tortello e V. Pasquino, 5° posto azzurro nelle altre categorie: youth maschi (Faccinti, Patini, Caserta, Belcastro), open maschi (Ferro, Gilardi, Sanna, Niciarelli) e open femmine (Borgnino, Ferrari, Meschiari, Fabbretti).

Passiamo quindi alle due prove individuali in mare, nella oceanwoman rimangono a ridosso del podio youth Pasquino F. quarta e Tortello quinta, mentre Meschiari è sesta nelle open con Borgnino che chiude nona. Nella oceanman Patini è sesto e Faccinti dodicesimo fra i giovani, mentre Gilardi chiude decimo.

Nella gara con la tavola: Carlotta Tortello è 7ª e Alessia Cappai 13ª nelle youth, 6° e 9° posto per Ferrari e Borgnino fra le open. Al maschile in finale giovani Patini decimo e Faccinti tredicesimo, metre negli open Gilardi è 12° e Niciarelli 16°.

Chiudiamo con le finali sulla sabbia, nella prova a bandierine segnaliamo il 7° e 8° posto youth di Valentina Pasquino e Carlotta Tortello, l’8° Andrea Vivalda youth e il 14° di Andrea Niciarelli negli open.

Da oggi, mercoledì 25 settembre i campionati europei proseguono con le gare riservate ai Club fino al 30 settembre.

Le Nazionali youth e open si ritroveranno per l’appuntamento clou del 2020 sempre qui a Riccione con i Campionati del Mondo in programma dal 23 al 27 settembre.

National Open
Lucrezia Fabretti (In Sport Rane Rosse), Francesca Cristetti (Rari Nantes Torino), Silvia Meschiari, Samantha Ferrari e Federica Volpini (Fiamme Oro) e Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani), Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto), Federico Gilardi (Fiamme Oro/Rari Nantes Torino), Mauro Ferro (Sporting Club Noale), Andrea Vittorio Piroddi e Andrea Niciarelli (Fiamme Oro), Daniele Sanna (In Sport Sane Rosse).

Nello staff il commissario tecnico Antonello Cano, il team manager Giorgio Quintavalle, il tecnico federale Massimiliano Tramontana, l’assistente tecnico Stefano Foggetti, il medico Andrea Felici e la fisioterapista Enilda Nushi.

National Youth
Livia Elisa Fiori (Nuotatori Mianesi), Francesca e Valentina Pasquino (Nuotatori Canavesani), Helene Giovannelli (Amici Nuoto Riva), Alessia Cappai (Fiamme Oro) e Carlotta Tortello (Sportiva Sturla), Giovanni Caserta (Calabria Swim Race), Andrea Vivalda e Mattia Faccinti (SaFa 2000), Davide Belcastro (Fiamme Oro), Alessandro Marchetti (In Sport Rane Rosse) e Filippo Patini (Orizzonti Udine).

La squadra è guidata dal tecnico federale responsabile della giovanile Giovanni Anselmetti, coadiuvato dall’assistente tecnico Daniele Bearzotti, che si aggiungono allo staff azzurro.