Select Page

Riccione 2019, Europei Lifesaving | National team Italia al comando in vasca

Riccione 2019, Europei Lifesaving | National team Italia al comando in vasca

Si è conlcusa la prima parte di gare in vasca, presso lo Stadio del Nuoto di Riccione, dei Campionati Europei di Nuoto per Salvamento che vedono impegnate le squadre nazionali dal 20 al 24 settembre. Da oggi gli atleti si sono trasferiti al campo gara Bagni 7 sul lungomare che porta a Misano per le prove in mare e sulla spiaggia.

L’Italia chiude la sessione di gare in vasca al comando della classifica a punti sia con la Nazionale maggiore che con la giovanile: open 566 punti – 277 maschili e 255 femminili – davanti a Germania (465 pti) e Francia (426.5 pti); youth 558 punti – 264 maschili e 29 femminili – seguiti da Germania (501 pti) e Spagna (403 pti).

Nelle 13 prove disputate, sia individuali che a staffetta, sono 45 i podi conquistati: 21 da giovani con 12 ori, 7 argenti e 2 bronzi e 24 dai “grandi” con 10 ori, 8 argenti e 6 bronzi.

Nella prima giornata di prove in vasca subito due medaglie storiche per gli azzurri che per la prima volta salgono sul podio e raccolgono punti importanti nella prova SERC – Simulated Emergency Response Competition – la gara di simulazione di salvataggio dove ogni squadra schiera quattro atleti a cui vengono presentate una serie di situazioni di pericolo e annegamento in cui gli atleti devono intervenire in un tempo prestabilito e con le tecniche corrette.

Francesca Pasquino, Andrea Vivalda, Carlotta Tortello e il capitano Mattia Faccinti sono secondi, nella prova vinta dalla Germania, ma davanti alla Spagna nei National Youth.

Silvia Meschiari, la capitana Vittoria Borgnino, Andrea Niciarelli e Daniele Sanna, concuistano il bronzo nella prova Open; il titolo va alla Francia e seconda è la Spagna.

Nella seconda giornata si passa alle gare in corsia, in programma ostacoli (individuali e staffetta), lancio della corda, percorso misto, staffetta pool lifesaver e manichino con pinne e torpedo.

Nelle prime sette finali è sempre il tricolore a sventolare più in alto, parla azzurro la prova con gli ostacoli: Silvia Meschiari 2’07”14 e Federico Gilardi 1’56”87 sono oro open, negli youth al successo Francesca Pasquino 2’08”83 (4ª Helene Giovannelli 2’16”43) e Giovanni Caserta 1’57”24 con il record europeo juniores (prec. Francesco Ippolito 1’57”44, 20/9/14 Montpellier) seguito da Alessandro Marchetti 2’00”39. Argento anche per Francesco Ippolito 1’58”30, mentre Francesca Cristetti 2’10”96 è di bronzo negli open.

Tris d’oro nelle staffette con ostacoli, vinte entrambe le youth, nella open maschile ci si deve arrendere all’Ungheria per 26 centesimi ma arriva il record italiano: youth 1’52″94 Fiori 28”33, Giovannelli 28”56, V. Pasquino 28”59, F. Pasquino 27”46
maschi 1’42″48 Marchetti 25”24, Vivalda 26”98, Faccinti 25”11, Caserta 25”15.

Open 1’51”06 Fabretti 27”56, Ferrari 27”83, Cristetti 28”56, Meschiari 27”11 e maschi 1’37”98 Ferro 24”88, Gilardi 24”32, Ippolito 24”39, Sanna 24”39 (prec. 1’38”63 ai World Games di Cali 2013).

Assoluti Open 2019, Day3 | Panziera e Paltrinieri volano a Tokyo. Eccellente Pellegrini

Ultima giornata di questi insoliti Campionati Assoluti Open di dicembre, ultime chance per volare da Riccione direttamente a Tokyo. Pronti? 200 Dorso M Matteo Restivo aveva detto che la vasca lunga era la sua priorità e che avrebbe nuotato i 200 dorso con il piglio...
Read More

Arena premia i vincitori del progetto Most Valuable Swimmer

Riccione 13 Dicembre 2019  - Ultimo appuntamento stagionale per il nuoto tricolore, i Campionati invernali Open di Riccione, in programma dal 12 al 14 dicembre, hanno visto oggi sul podio i vincitori della seconda edizione di Most Valuable Swimmer, il progetto ideato...
Read More

Assoluti Open 2019, Day2 | Niente pass, effetto Glasgow? Pilato al primo titolo assoluto

Ore 17.00, si torna in acqua a Riccione, per i Campionati Italiani Open in vasca lunga, e dopo l’odore d’Europa assaporato la settimana scorsa a Glasgow, eccoci pronti a sentire profumo di Giochi, con i primi pass per l’Olimpiade di Tokyo conquistati già ieri da...
Read More

Assoluti Open 2019, Day1 | Martinenghi e Quadarella pass per Tokyo

​Prima giornata di gare a Riccione per questo Campionato Italiano Open, nella formula vasca lunga poco comune in questa fase dell'anno. Molte le gare, molti i big alla ricerca di una tempestiva qualificazione olimpica. C'è tuttavia da anticipare come in realtà siano...
Read More

Assoluti Open Riccione, alla caccia del pass per Tokyo 2020

Sarà un Assoluto un po' diverso quello che si disputerà a partire da domani giovedì 12 dicembre fino a sabato 14 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione, in palio non ci sono solo i titoli di Campione Italiano ma anche i pass olimpici per Tokyo 2020. Scenderanno in...
Read More

Swim Stats | EuroSwim l’analisi in numeri di Glasgow 2019

Che gli Europei in vasca corta siano la manifestazione con meno appeal tra le grandi rassegne che consegnano titoli ufficiali è appurato. Ce lo dicono i tanti assenti, anche big come Peaty e Sjöström, gli stati di forma non eccelsi, soprattutto di chi ha nel mirino il...
Read More

Prima medaglia internazionale nel lancio della corda ottenuto da Andrea Niciarelli e Daniele Sanna nella categoria open con il tempo di 12″55 dietro solo alla coppia della Norvegia vincente in 10″80.

Si ritorna a nuotare con il percorso misto che ci vede primeggiare fra i giovani con le vittorie di Elisa Livia Fiori 1’13″24 (Francesca Pasquino 1’14”91) e Giovanni Caserta 1’04″00 che precede Mattia Faccinti 1’05”83 all’argento.

Negli open vittoria per Francesco Ippolito 59”99 con Mauro Ferro 1’00”32 sul gradino più basso del podio, mentre al femminile si registra il nuovo record europeo della francese Magalie Rousseau con 1’10″05 (prece. Zara Williams 1’10”12, 22/9/18 Warendorf) con le due azzurre Francesca Cristetti 1’12”12 e Lucrezia Fabretti 1’13”41 rispettivemente al 5° e 7° posto.

Nella staffetta lifesaver mista gli azzurri conquistano l’argento con la nazionale open segnando il nuovo record italiano Silvia Meschiari, Lucrezia Fabretti, Andrea Piroddi, Mauro Ferro chiudono in 1’46″73 (prec. 1’48”44 il 22/9/18 ad Adelaide) dietro alla Germania che segna il nuovo record del mondo in 1’46”37 e vince anche la youth sempre con world record di 1’54″26 (Italia squalificata).

Nel’ultima prova di giornata – 100 manichino pinne e torpedo – doppietta youth per Alessia Cappai 1’01”38 e Livia Elisa Fiori 1’02”10, mentre rimane ai piedi del podio Andrea Vivalda 56”05 nella gara vinta dal tedesco Marco Hetfeld 54”60.

Un altro oro nelle open grazie a Federica Volpini 58”18 (5ª Samantha Ferrari 1’01”33), mentre al maschile arriva il legno di Andrea Niciarelli 53”18 seguito da Andrea Piroddi 53”30 nella finale vinta dal tedesco Jan Malkowski 50”38.

Nella seconda giornata di finali sono cinque le specialità in progrmma manichino con pinne, trasporto manichino individuale e staffetta, super lifesaver e staffetta mista. 22 i podi azzurri, 10 per gli youth e 12 per gli open.

Prova da incorniciare per Lucrezia Fabretti che nelle pinne stabilisce il record del mondo assoluto di 49”33 migliorando di oltre mezzo secondo quanto da lei nuoatato qui a Riccione a maggio, sul podio anche Samantha Ferrari terza in 52”32. Nella categoria youth Valentina Pasquino 57”01 e Alessia Cappai 58”21 chiudono 5ª e 6ª nella finale vinta dalla tedesca Nina Holt 54”27.

Doppio podio al maschile sia negli youth con Andrea Vivalda argento  47”12 e Davide Belcastro bronzo 48”32, che negli open con Andrea Piroddi secondo 46”28 e Andrea Niciarelli terzo 47”21. In entrambe le categorie vittorie per la Germania con Marco Hetfeld 45”97 e Jan Malkowski 44”44.

Si passa al trasporto manichino podi solo al maschile con due argenti Alessandro Marchetti youth 31”93 (5° Mattia Faccinti 32”30) e Mauro Ferro open 28”55 (4° Daniele Sanna 29”38); alla vittoria rispettivamente l’inglese Joshua Gammon 31”10 e il tedesco Danny Wiek 28”40.

Fra le donne seconda vittoria di giornata per Nina Holt 35”32, mentre le azzurre Livia Elisa Fiori 36”56 e Helene Giovannelli 36”76 sono quinta e sesta. Vittoria britannica nelle open con Zara Williams 34”13, sesta Lucrezia Fabretti 35”77 e settima Francesca Cristetti 36”03.

Nella staffetta manichino doppio oro per gli uomini: Vivalda, Faccinti, Marchetti, Caserta negli youth con 1’12”22 e Ferro, Ippolito, Piroddi, Sanna con 1’05”14 negli open.

Bronzo per le ragazze V. Pasquino, Fiori, Giovannelli, F. Pasquino con 1’26”13 nella finale che registra il nuovo record del mondo della Germania 1’24”93 (prec. Sergio De Gregorio 1’25”05, 15/7/18 a Roma). Francia vincente fra le open con le azzurre Cristetti, Ferrari, Fabretti, Meschiari quinte in 1’27”38.

Azzurri protagonisti nell’ultima prova individuale – il 200 super lifesaver – con tre successi. Fra gli open doppietta italiana sia nelle donne con Silvia Meschiari 2’23”10 e Samantha Ferrari 2’26”58 che negli uomini con Federico Gilardi 2’04”72 e Daniele Sanna 2’08”38.

Giovanni Caserta 2’14”16 conquista il suo terzo oro individuale negli youth, Alessandro Marchetti cheiude 5° in 2’19”91, mentre fra le ragazze la vittoria è per la belga Bo van den Plas 2’31”25 che precede le nostre Francesca Pasquino 2’32”30 e Livia Elisa Fiori 2’32”82.

Si chiude con la staffetta mista e altre tre vittorie: Giovanelli, V. Pasquino, F. Pasquino, Cappai oro youth in 1’42”12 così come i maschi con Caserta, Vivalda, Marchetti, Belcastro in 1’31”11.

Vittoria anche per le donne open con il quartetto Cristetti, Fabretti, Meschiari, Volpini primo in 1’39”58, mentre i maschi Ippolito, Niciarelli, Ferro, Piroddi con 1’29”48 si devono arrendere al dominio della Germania 1’26”99.

National Open
Lucrezia Fabretti (In Sport Rane Rosse), Francesca Cristetti (Rari Nantes Torino), Silvia Meschiari, Samantha Ferrari e Federica Volpini (Fiamme Oro) e Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani), Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto), Federico Gilardi (Fiamme Oro/Rari Nantes Torino), Mauro Ferro (Sporting Club Noale), Andrea Vittorio Piroddi e Andrea Niciarelli (Fiamme Oro), Daniele Sanna (In Sport Sane Rosse).

Nello staff il commissario tecnico Antonello Cano, il team manager Giorgio Quintavalle, il tecnico federale Massimiliano Tramontana, l’assistente tecnico Stefano Foggetti, il medico Andrea Felici e la fisioterapista Enilda Nushi.

National Youth
Livia Elisa Fiori (Nuotatori Mianesi), Francesca e Valentina Pasquino (Nuotatori Canavesani), Helene Giovannelli (Amici Nuoto Riva), Alessia Cappai (Fiamme Oro) e Carlotta Tortello (Sportiva Sturla), Giovanni Caserta (Calabria Swim Race), Andrea Vivalda e Mattia Faccinti (SaFa 2000), Davide Belcastro (Fiamme Oro), Alessandro Marchetti (In Sport Rane Rosse) e Filippo Patini (Orizzonti Udine).

La squadra è guidata dal tecnico federale responsabile della giovanile Giovanni Anselmetti, coadiuvato dall’assistente tecnico Daniele Bearzotti, che si aggiungono allo staff azzurro.

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>