Select Page

Salvamento, Assoluti estivi da 10… record!

Salvamento, Assoluti estivi da 10… record!

Ottima apertura per il Salvamento a Riccione che ha visto concludersi il primo atto di questa settimana – leggi QUI tutti gli appuntamentiin programma – portando in dote ben 10 nuovi record ottenuti durante il Campionato Assoluto e il Gran Prix Esordienti in programma il 25 e 26 maggio presso lo stadio del nuoto.

Dei 10 primati si registrano 2 record mondiali, uno europeo youth e 7 nazionali assoluti e di categoria.

Classifica di Società che conferma la supremazia del gruppo militare delle Fiamme Oro (593 pti), mentre la Rari Nantes Torino è vittoriosa fra le società civili con 398.25 punti davanti a In Sport Rane Rosse e Nuotatori Milanesi (395.5 e 217).

Da questa due giorni in vasca nominati i primi otto convocati per gli Europei di casa a settembre in base ai punteggi tabellari.

National team: Lucrezia Fabretti (In Sport Rane Rosse), Francesca Crisetti (Rari Nantes Torino), Federico Gilardi (Fiamme Oro Rari Nantes Torino) e Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto
Youth team: Giovannni Caserta (Calabria Swim Race), Andrea Vivalda (Sa-Fa 2000 Torino), Livia Elisa Fiori (Nuotatori Milanesi) e Francesca Pasquino (Nuotatori Canavesani)

Torniamo ai record, un mondiale per giornata, entrambi al femminile: la prima è Federica Volpini nei 100 manichino pinne e torpedo con 55″40 migliora il suo precedente 57″05 ottenuto lo scorso anno ai Campionati del mondo di Adelaide.
Nelle batterie di domenica dei 100 manichino con pinne Lucrezia Fabretti con 49″87 è la prima donna a scendere sotto i 50 secondi migliorando il suo 50″43 ottenuto agli Assoulti di Milano.

Il record europeo youth è nuotato nei 50 manichino da Livia Elisa Fiori in 34″78 che ritocca di 2 decimi il suo precedente, nella stessa specialità al maschile Mauro Ferro nelle batterie con 28″48 abbassa il suo record assoluto di 16 centesimi.
Record cadetto nei 200 superlife per Cristian Barbati che segna il miglior crono delle batterie in 2’08″37 sottraendo 44 centesimi a quanto nuotato a febbraio; primati italiani categoria ragazzi per Elisa Dibellonia nelle batterie dei 100 manichino pinne e torpedo con 1’03″76 (prec. Cappelletti 1’03″91) e per Simone Locchi nel percorso misto con 1’06″30 (prec. 1’06″89).

Altri record per le staffette:
4x50 ostacoli FIn Sport Rane Rosse – Rossetti, Ongaro, Fabretti, Pirovano – 1’51″62 RI club (prec. 1’52″77 Fiamme Oro)
4x50 ostacoli FNuotatori Milanesi – Fiori, Lucchini, Donvito, Teeluck – 1’54″08 RIC (prec. 1’54″72 Sergio De Gregorio)
4x50 lifesaver mixedFiamme Oro Roma – Meschiari, Piroddi, Ponziani, Volpini – 1’48″54 RI (prec. 1’51″86)

Nella prima giornata si aggiudicano l’oro degli ostacoli due “nuotatori”: Anna Pirovano vince con 2’07″30 e interrompe il dominio iniziato nel 2013 di Silvia Meschiari argento in 2’08″09, terza Serena Nigris in 2’08″41. Fabio Lombini con 1’54″81 è primo alle piastre davanti a Federico Gilardi 1’56″59 e Fabio Pezzotti 1’57″33.

Nel percorso misto vittoriosa Francesca Cristetti in 1’11″57 sul podio anche nel manichino col bronzo in 35″29 vinto dalla Fiori con Cristina Leanza seconda in 35″05, argento per Fabretti con 1’12″49 e a chiudere il podio Samantha Ferrari 1’12″97.
Francesco Ippolito vince al maschile unico sotto il minuto in 59″88, davanti a Mattia Ponziani (1’00″01) e Ferro (1’00″13), stessi protagonisti nel manichino con la vittoria a suon di record di Ferro in 28″56, Ippolito all’argento in 29″00 e Ponziani bronzo (29″24).

Sul podio del manichino con pinne e torpedo insieme alla Volpini, Greta Pezziardi e Rossella Fimiani separate da un solo centesimo (59.07 e 59.08). Volpini sul podio anche nelle pinne (52″16) vinte dalla Fabretti in 50″16 con Ferrari argento in 51″98.
Torpedo maschile che vede la vittoria di Davide Petruzzi in 51″01 davanti ad Andrea Piroddi (51″27) e Gilardi (51″54), Piroddi che si aggiudica le pinne in 45″76 con Andrea Vivalda secondo (46″34) e Pezzotti terzo (46″42).

Nell’ultima prova individuale – 200 super lifesaver – Paola Lanzilotti si prende il titolo in 2’22″55 davanti a Meschiari (2’23″24) e Ferrari (2’23″79), Gilardi torna alla vittoria nella “sua” gara con un ottimo crono di 2’05″02 davanti ad Andrea Niciarelli (2’07″29) e Jacopo Musso (2’07″46).

Trials Australia: Campbell, Titmus, Chalmers e Larkin suonano la carica aussie. Esclusi Horton e Seebohm

La settimana di Trials a Brisbane ci ridà una nazionale australiana completa e motivata, pronta per riscattare l’edizione di Budapest 2017, forse la peggiore di sempre per il team down under, con soltanto 10 medaglie conquistate. Due anni fa l’unico titolo arrivò da...
Read More

Nuotare come meditazione

"Il tuo corpo è energia, la tua mente è energia, la tua anima è energia. Se queste tre energie funzionano in armonia, tu sei sano e integro". Cosi che il tuo corpo, la tua mente e la tua consapevolezza, possano danzare in te allo stesso ritmo, all’unisono, in...
Read More

Gare in acque libere FIN: “istruzioni per l’uso”

Nonostante i nuovi regolamenti del nuoto di fondo siano stati pubblicati ormai da diversi mesi, solo ora con l'avvicendarsi delle prime settimane di gare in acque libere ci si rende conto di come una buona parte degli atleti, dei tecnici e dei responsabili di società...
Read More

Training Lab, il bilancio tra contributi biomeccanici e fisiologici nella performance natatoria

Il nuoto è un'attività piuttosto singolare svolta in un ambiente unico, e rispetto alle attività terrestri risulta molto più interessante sia dal punto di vista fisiologico e soprattutto dal punto di vista biomeccanico. Inoltre sia la fisica del nuoto che l’ambiente...
Read More

Swim Stats, Trials 2019 a confronto

A poco più di un mese di distanza dall’appuntamento più importante del 2019 - i Mondiali di Gwangju, dal 21 al 28 luglio - quasi tutte le nazioni del mondo hanno disputato le rispettive selezioni interne per decidere le squadre che voleranno in Corea. Ad esclusione...
Read More

Da Torino a Napoli, il viaggio della torcia delle Universiadi 2019

È partita martedì 4 giugno, da Torino, dove si svolse la prima Universiade esattamente 60 anni fa nel 1959, il percorso della Torcia della XXX Summer Universiade Napoli 2019. Oggi, 6 giugno la seconda tappa di Losanna per un passaggio nella sede della FISU; da qui la...
Read More

Passiamo quindi alle staffette, nella prima giornata dominio la In sport rane rosse che si prende i quattro titoli in palio.

Nella Ostacoli abbiamo già parlato del quartetto femminile da record vincente davanti a Nuotatori Milanesi e Fiamme Oro, mentre nel settore maschile Brugnoni, Lombini, Cervi e Sanna nella serie 3 con 1’40″07 sono oro a ex aequo con i vincitori della prima serie – Paolucci, Ponziani, Gilardi e Pezzotti – delle Fiamme Oro, terzi Esseci nuoto (1’40″51).
Staffetta mista femminile con Rossetti, Fabretti, Locchi, Cappelletti alla vittoria in 1’41″35 davanti a Rari Nantes Torino (1’43″30) e Fiamme Oro (1’44″54), nei maschi Brugnoni, Vestri, Sanna e Mazza con 1’30″68 lasciano a quasi un secondo Fiamme Oro e Sa-Fa 2000 Torino (1’31″58 e 1’31″78).

Nelle staffette della seconda giornata ancora In Sport vittoriosa nella manichino femminile dove Locchi, Ferrazza, Fabretti e Ongaro vincono in 1’21″46 davanti a Rari Nantes Torino e Amici Nuoto Riva (1’24″61 e 1’26″47), mentre al maschile incappano in una squalifica per cambio regolare, vince la Gym Sport Mania Scafati – Paragallo, Cipriano, D’Angelo, Cirillo – in 1’06″47 con lo Sporting Club Noale all’argento e le Fiamme Oro al bronzo (1’06″92 e 1’07″36).

A onore di cronaca i vincitori i podi del lancio della corda: la coppia Elena Cigliutti e Agnese De Pasquale del GS Vigili del Fuoco Salza vincono in 15″57 davanti a Circolo Nautico Posillipo (Lubrano – Esposito) e Nuotatori Canavesani (Borgnino – Bosticardo). Fra i maschi Mattia Saponaro e Niccolò Civati della Nuotatori Milanesi chiudono in 11″77, seguiti da Gorizia Nuoto (Clochiatti – Tominec) e Sa-Fa 2000 Torino (Vivaldi – Faccinti).

Gran Prix Esordienti A

Si confermano alla vittoria Martina Moracchioli (Nuotatori Milanesi – 68 pti) e Luca Rosa (Amici nuoto Riva – 76 pti) così come stessa è la piazza d’onore per Eleonora Chemello (NC Thermal Delfini Abano – 65 pti) e Pasquale Ragosto (Gym Sportmania Scafati – 69 pti), mentre rispetto ai Categoria di febbraio salgono sul podio Martina Laurenti (In sport rane rosse – 61 pti) e Cristiana Romano (Calabria Swim Race – 58 pti).

Moracchioli si aggiudica torpedo (1’14″73) e manichino (49″79), Laurenti gli ostacoli (31″71) e Cecilia Mauro (Calabria Swim Race) le pinne (33″72).

Tris d’oro per Luca Rosa che si prende ostacoli (29″06), torpedo (1’07″41) e pinne (28″94) cedendo solo il manichino a Ragosto vincitore in 40″14.

Continua la settimana di Riccione dedicata al Salvamento oggi 27 maggio, in programma il Campionato Assoluto a squadre che assegnerà lo scudetto 2019, con le gare in piscina al mattino e le prove oceaniche al pomeriggio.

A seguire l’Assoluto di prove oceaniche (28/29 maggio) e i Categoria (30 maggio / 1 giugno) che comprenderanno il Trofeo Open Surf Sky Race.

Foto copertina: Fiammo Oro Salvamento | Facebook

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Rispondi

Ultimi Tweet

?>