Select Page

Salvamento, Esordienti e Ragazzi: In Sport conferma il tricolore

Salvamento, Esordienti e Ragazzi: In Sport conferma il tricolore

Si sono disputati dal 10 al 14 luglio presso lo Stadio del Nuoto di Roma i Campionati Italiani Estivi lifesaving di categoria.

La manifestazione che conclude la stagione nazionale del nuoto per salvamento ha visto la partecipazione di oltre 80 squadre e circa 1200 atleti, dal pomeriggio del 10 al mattino del 12 luglio gare dedicate alle categorie più giovani: Esordienti A e Ragazzi.

La In Sport Rane Rosse conferma il titolo primaverile in entrambe le categorie, mentre la Nuotatori Milanesi è sul gradino più basso del podio: negli Esordienti seconda Calabria Swim Race e nella Ragazzi SA-FA Torino 2000.

Esordienti A Femmine

Cecilia Mauro (Calabria SR) è l’unica atleta a fare doppietta aggiudicandosi il manichino in 33.86 e il torpedo in 1.16.27 davanti ad Alice Pezza (3T SC) per soli 8 centesimi.

Martina Laurenti (In Sport) si aggiudica nella prima giornata gli ostacoli in 31.49 ed è poi argento dalla seconda serie nelle pinne (34.02), mentre la compagna di squadra Gloria Moruzzi conquista la vittoria nei manichino in 45 netti.

Tris di medaglie per Eleonora Chemello (NC Thermal Delfini) argento negli ostacoli in 32.14 e bronzo sia nel manichino che nel torpedo (46.37 e 1.17.14).

In Sport Rane Rosse che fa triplete nelle staffette e con doppio primato: nella manichino Laurenti, Moruzzi, Bassani, Melissi chiudono in 1.50.93 (prec. 1.51.56 In Sport giugno 2019), mentre nella mista Moruzzi, Laurenti, Pantaleo, Moio con 1.58.82 cancellano l’1.59.96 della Sergio de Gregorio. Infine nella ostacoli vittoria in 2.11.85.

Esordienti A Maschi

Nei maschi protagonista con tre vittorie Pasquale Ragosto (Gym Sportmania): nel manichino oro e unico sub-40″ con 39.41, nel torpedo in 1.08.55 e nelle pinne in 29.04, con a corredo il bronzo negli ostacoli (29.15).

La vittoria degli ostacoli va al vincitore del GP primaverile Luca Rosa (Amici N Riva) con 28.92 che precede per 5 centesimi Filippo Mazzieri (Ippocampo) e completa il suo palmarès con il doppio argento nel torpedo e pinne (1.08.73 e 29.63) e il bronzo nel manichino (40.76).
Doppio podio per Pasquale Della Ragione (Play off) che conquista il bronzo sia a pinne che nel torpedo (29.65 e 1.09.59).

Vittorie delle staffette distribuite, la Ippocampo Civitanova Marche domina la ostacoli in 2.05.10, la In Sport Rane Rosse la manichino (1.43.51) e la SA-FA 2000 Torino vince la mista in 1.56.92.

I Ragazzi chiudono gli Italiani di Categoria. I convocati per i Mondiali Junior

Si sono chiusi anche i Campionati Nazionali della Categoria Ragazzi - leggi il REPORT delle categorie maggiori - con lo Stadio del Nuoto di Roma palcoscenico della grande festa per gli atleti nati nel 2003-2004 maschi (totale 494) e 2005-2006 femmine (totale 322). Un...
Read More

Apnea sportiva, il progetto dei Nuotatori del Carroccio

Sappiamo ormai come i grandi campioni del nuoto abbiano inserito nella loro programmazione delle sedute specifiche di allenamento dedicate all'apnea sia in acqua che a secco. La cura dei dettagli e dei particolari è importante non solo per gli atleti di alto livello,...
Read More

Training Lab, speciale Gwangju2019 | L’analisi tecnica del mondiale

Un altro Campionato del mondo in vasca lunga è appena terminato e, come tutte l'edizioni preolimpiche, ha già delineato un quadro ben preciso in alcune specialità, come allo stesso tempo mostra molte carte ancora da scoprire in altre. Di sicuro è stato un campionato...
Read More

Mondiali Gwangju 2019 | Top & Flop made in Italy

Fratelli d'Italia! Quando il nostro inno risuona nelle piscine di tutto il mondo, chiunque, dall'Australia alla Cina, canta con noi. E, di recente, è toccato agli amici della Corea sentire le note di Mameli al Nambu Acquatics Center. L'edizione numero diciotto del...
Read More

Italiani di Categoria, a Roma si chiude la stagione nazionale

Terminata la prima parte dei Campionati Nazionali di Categoria, la grande festa estiva del nuoto in chiusura della stagione agonistica italiana, che ha visto in acqua allo Stadio del Nuoto di Roma le categorie Junior, Cadetti e Senior dal 1 al 4 agosto. In questa...
Read More

Mondiali Gwangju 2019 | Top & Flop international

“Si dice che il battito d'ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall'altra parte del mondo”. Chissà se la celebre frase incipit del film “The butterfly effect” può essere applicata anche al nuoto. Di certo, quello che abbiamo visto a Gwangju in...
Read More

Ragazzi Femmine

Elisa Dibellonia (CN Nichelino) parte alla grande con il record italiano negli ostacoli vinti in 1.02.10 (prec. 1.02.87 Pesole del 2015) a cui aggiunge il successo nel torpedo con 1.04.14.

Vittoria con primato di categoria per Giulia Di Fazio che domina il superlife in 2.34.11 sottraendo il record proprio alla Dibellonia che aveva nuotato in 2.35.19 a febbraio ai categoria di Riccione e qui squalificata secondo il codice 32 (spingere o trasportare il manichino, invece di trainarlo).

Gaia Cappelli (CN Nichelino) si prende il misto in 1.19.80 per 19 centesimi su Alice Zecchinato oro poi nelle pinne in 1.03.96 e argento nel superlife (2.40.83), mentre nel manichino è argento in 40.09 dietro a Sara Pilloni (SA-FA 2000) vincente in 39.51.

Record italiano ritoccato per il Centro Nuoto Nichelino nella ostacoli – Rizzo, Dibellonia, Iuorio, Cappelli – chiudono con 2.00.29 (prec. 2.00.52), la SA-FA 2000 Torino si prende la manichino in 1.38.24 e la Padovanuoto la mista in 1.49.69 per un solo decimo sul Nichelino.

Ragazzi Maschi

Tris di vittorie per Alessandro Marchetti (In Sport) che apre con gli ostacoli in 56.44, prosegue nel manichino in 32.57 e chiude in bellezza con il record italiano del superlife in 2.17.87 (prec. 2.19.13 Caserta 2018).

Vittoria con primato italiano nel misto per il compagno di squadra Simone Locchi che tocca le piastre in 1.06.18 ritoccando il suo precedente di 12 centesimi, al quale aggiunge l’argento negli ostacoli (58.24) e nel manichino in 32.89.

Doppio successo per Alessandro Bassani (3T SC) nel torpedo davanti a Riccardo Berto (SC Noale) con 59.86 – sul gradino più basso del podio nel manichino (33.29) – e nelle pinne in 51.74, con l’aggiunta dell’argento nel superlife (2.25.09).

Ancora tripletta a suon di record per la In Sport: nella ostacoli – Locchi, D’Ippolito, Corazza, Marchetti – fermano il crono a 1.46.38 cancellando l’1.46.72 dello SC Noale del 2018. Nella manichino Locchi, Marchetti, Valtorta e D’Ippolito con 1.15.96 lasciano a oltre 7 secondi gli avversari più vicini migliorando l’1.16.35 di febbraio. Infine nella mista “semplice” vittoria in 1.36.92.

 

Foto copertina: In Sport Rane Rosse | Facebook

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>