Select Page

Sette record per Junior, Cadetti e Senior: Cappai mondiale e Fiori europeo giovanili

Sette record per Junior, Cadetti e Senior: Cappai mondiale e Fiori europeo giovanili

Archiviato il Campionato Italiano Lifesaving di Categoria – dal 20 al 24 Febbraio 2019 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione – vediamo gli highlight delle categorie superiori dopo i successi di Esordienti A e Ragazzi (leggi QUI il REPORT).

La Classifica di Società vede primeggiare la SA-FA 2000 Torino negli Junior, la Gym Sportmania Scafati nei Cadetti e il Gruppo Sportivo Fiamme Oro nei Senior.

Dei sette record stabiliti spiccano il record mondiale youth di Alessia Cappai nei 100 trasporto manichino pinne e torpedo ed europeo youth di Livia Fiori nei 50 manchino, entrambi validi come record italiani cadetti.

Junior Femmine

Martina Sacconi (Esseci) si aggiudica i 200 ostacoli in 2.16.44 davanti a Beatrice Gonzini (GS Fiamme Oro) e Gioia Mazzi (3T SC) rispettivamente in 2.18.80 e 2.19.03.

Sara Zampolini (In sport) vince il manichino con pinne in 56.78 con quasi un secondo di distacco su Valentina Pasquino (N Canavesani) 57.71 che regola di 8 centesimi Nadia Iacobellis (GS VVFF Salza) terza in 57.79. Nel torpedo è invece Sara Menniti prima alle piastre in 1.02.68 davanti a Zampolini (1.03.78) e Iacobellis (1.04.61).

Nei 200 superlife arriva la vittoria per Maddalena Daraio (SA-FA 2000) in 2.34.18, Gioia Mazzi è argento in 2.36.06 e Rachele Gega (Mantus Manziana) bronzo in 2.38.30.

Podio “corto” nel 50 trasporto manichino e 100 percorso misto entrambi vinti da Maddalena Cirillo (Gym Sportmania) con 37.38 e 1.17.37, nel manichino seconda Maddalena Daraio con 37.61 e terza Valentina Pasquino con 37.69. Nel misto completano il podio Alessia Bottaro (PadovaNuoto) argento in 1.17.46 e Alessia Zanetti (Amici nuoto Riva) bronzo in 1.17.61.

La SA-FA 2000 Torino si aggiudica tutte e tre le staffette: ostacoli – Daraio, Ugona, Cattin, Ormezzano – in 1.59.51 davanti a Esseci Nuoto e Rari Nantes Torino (2.00.87 e 2.01.64), nella mista – Ugona, Ormezzano, Daraio, Bigarella – in 1.46.68 su Fiamme Oro e RN Torino (1.49.22 e 1.50.27), infine nella manichino – Cattin, Bigarella, Mancini, Daraio – in 1.30.44 con le posizione invertite piazza d’onore per RN TorinoFiamme Oro (1.34.86 e 1.34.99).

Junior Maschi

Nella prima prova Gaetano Spagnuolo (Fritz Dennerlein) è l’unico sotto i due minuti negli ostacoli con 1.59.47, alle sue spalle Giovanni Caserta (Calabria Swim Race) 2.01.08 e Thomas Di Felice (Interamnia) con 2.05.36. Caserta che si aggiudica però il 200 superlife con 2.16.61 davanti a Vincenzo Chierchia (Gym Sportmania) in 2.18.43 e Luca Serano (GS VVFF Salza) in 2.20.14.

Nel manichino con pinne Andrea Vivalda (SA-FA 2000) si prende la vittoria con un ottimo 47.03, secondo Davide Belcastro (Fiamme Oro) con 48.53 e terzo Diego Ridolfi (Interamnia) che ribalta la situazione nel torpedo vincendo in 55.20, ancora argento per Belcastro (55.62) e bronzo per Luca Serano (55.97).

Lorenzo Brescianini (GSL Cinisello) con 31.81 si aggiudica il trasporto manichino davanti a Mattia Faccinti (31.90) e a Diego Ridolfi che conquista il suo terzo podio in 32.59. Prime due posizioni invertite nel misto con Faccinti oro in 1.07.98, piazza d’onore per Brescianini in 1.08.17 e gradino più basso del podio per Salvatore Meola (Fritz Dennerlein) con 1.08.74.

Nelle staffette è ancora la SA-FA 2000 la protagonista che due vittorie su tre, si arrende solo allo Sporting Club Noale – Iovine, Salvadego, Marconato, Berto – nella ostacoli 1.44.93 su 1.45.26 con la Fritz Dennerlein terza in 1.49.23. Nella mista – Elkhanoufi, Vivalda, Faccinti, Mancardo – dominano in 1.33.24 con la Fritz Dennerlein seconda in 1.37.74 che lascia a due centesimi la formazione dello Sporing Club Salerno; infine nella manichino – Vivalda, Faccinti, Elkhanoufi, Mancardo – vincono in 1.15.53 sulla Rosetana Nuoto (1.17.31) e Sottosopra Brindisi (1.17.45).

Swim Stats, l’analisi in numeri dei Criteria 2019

Anche i Criteria Kinder+Sport 2019 sono andati agli archivi: per sei giorni lo Stadio del Nuoto di Riccione ha accolto la grande festa del nuoto giovanile nazionale, tra facce conosciute e nuovi talenti da scoprire. Cosa resterà negli annali di questa kermesse...
Read More

Criteria Kinder+Sport 2019: anche i maschi fanno 13!

Bad boys, tocca a voi! Dopo le ragazze - leggi QUI il report - Riccione ospita la valanga azzurra di ragazzi terribili pronti a fare del loro meglio ai Criteria. Sette anni di categoria: dai Cadetti classe '99-2000, passando per gli Junior 2001 e 2002 e le tre annate...
Read More

Pillole di Nuoto, flash dal mondo: addii, ritorni, progetti e… risultati

Il nuoto in breve... tornano le pillole di Corsia4 per rimanere informati su tutto quello che succede nel nostro mondo acquatico. Mentre il nuoto azzurro è focalizzato sui risultati dei giovanili di Riccione, arrivano notizie di ogni genere come la sconvolgente...
Read More

Criteria Kinder+Sport 2019: 13 record femminili e tante ottime prestazioni

Si chiude la prima parte dei Criteria Kinder + Sport 2019, sezione femminile! Cosa hanno lasciato queste prime tre giornate di Campionati Italiani giovanili? Riccione è carica come sempre, anche con il suo bel pallone che copre la vasca estiva. Le ragazze terribili...
Read More

Un esercizio antistress per il pre-gara

Lo stress o ansia pre-gara alla fine non è altro che un'esagerata attenzione ai pensieri. Basterebbe quindi semplicemente spostare il focus sul respiro e sulle sensazioni del corpo, qualunque esse siano, piacevoli o spiacevoli e lo stress non sarebbe più così...
Read More

Migliorare a Rana è impossibile, se non sai come farlo!

Una gambata a rana efficace è legata IN PARTE alla genetica - nelle prossime righe capirai che si può fare comunque molto - o meglio, alla tua conformazione corporea. In particolare dipende dalla conformazione di queste articolazioni: anca, ginocchio e caviglia....
Read More

Cadetti Femmine

La mattatrice della categoria è Livia Fiori (N milanesi) che sale cinque volte sul podio nelle prove individuali: vince il manichino con il nuovo record europeo giovanile e italiano di 34.98, misto (1.13.12) e superlife (2.29.15) oltre a conquistare l’argento negli ostacoli (2.13.21) e nelle pinne (55.77) e un onorevole quinto posto nel torpedo in 1.03.20.

Nel torpedo prova maiuscola per Alessia Cappai (GS Fiamme Oro) che nuota il nuovo record del mondo giovanile con 59.26 e sale nuovamente sul podio nel superlife prendendosi un bronzo in 2.34.22 a soli due decimi da Lucrezia Fabretti dominatrice del suo 100 pinne in 53.14 e ancora d’argento nel manichino (35.75) e di bronzo nel misto (1.17.14).

Gli ostacoli sono appannaggio di Francesca Pasquino (N canavesani) in 2.12.64 a completare il podio terza è Helene Giovanelli (Amici nuoto Riva) in 2.14.63 che si prende anche l’argento nel misto in 1.15.99 e raddoppia il bronzo nel manichino (37.09).

Le restanti medaglie sono state conquistate nel torpedo da Martina Dallari (Nuoto Modena) e Lorella Melano (GS VVFF Salza) con 1.02.52 e 1.02.69, mentre nelle pinne Lucrezia Vitiello (Gym Sportmania) è terza in 56.11.

Nuotatori Milanesi – Benvenuto, Gianettoni, Barezzani, Fiori – che si prendono la staffetta ostacoli in 1.58 netti lasciando a distanza Nuotatori Canavesani e Gym Sportmania Scafati 2.02.00 e 2.02.68. Nella mista ancora oro Nuotatori Milanesi (complice la squalifica della In Sport) – Fiori, Gianettoni, La Viola, Monti – chiudono in 1.49.34 a soli 13 centesimila Gym Sportmania e ad altri 6 il GS Vigili del Fuoco SalzaIn Sport Rane Rosse – Esposito, Chiodini, Cozzi, Galasso – che stravince la manichino in 1.32.07 con oltre cinque secondi di distacco su Gym Sportmania e Nuoto Valdinievole (1.37.90 e 1.38.44).

Cadetti Maschi

Tris d’oro per Leonardo Delli Colli (GS Fiamme Oro) primo successo negli ostacoli con 2.01 netti davanti a David Del Buono (Esseci) con 2.02.9 vincente nella serie 2 e Cristian Barbati (RN Torino) con 2.03.79, seguono la vittoria nel manichino in 30.05 per un solo centesimo su Vincenzo D’Angelo con Christian Cipriano terzo in 30.20 e per chiudere la vittoria netta del misto in 1.01.95 su Cipriano (1.04.71) ed Edoardo Pirola (1.04.92).

Gabriele Vestri (In sport) si prende i 100 pinne in 47.84, davanti a Emanuele Mattei (Interamnia) con 48.27 e Barbati 48.70, si mescolano le posizioni a torpedo con la vittoria di Mattei in 54.34, Vestri al bronzo con 56.02 e l’inserimento al secondo posto di Luca Rinaldi (SC Alessandria) in 55.08.

La vittoria per Cristian Barbati arriva nel suo 200 superlife  con tanto di record italiano il suo 2.08.81 migliora il suo precedente 2.09.95 dello scorso anno, all’argento Luca Rinaldi in 2.15.31 che tiene a un decimo Cipriano.

Nella prima staffetta è la Esseci Nuoto ad aggiudicarsi la vittoria – Galli, Sansone, Parrino, Del Buono – con 1.44.56, secondi In Sport rane rosse e terzi Gym Sportmania 1.46.12 e 1.46.77. Nella mista è il quartetto Gym Sportmania a vincere – D’Angelo, Formicola, Sicgnano, Cannavale – con 1.33.74 lasciano all’argento l’Interamnia Fitness con 1.34.07 e al bronzo la SA-FA 2000 Torino in 1.34.57.
Vittoria con record italiano per Gym Sportmania nella manichino – Cannavale, Cipriano, D’Angelo, Cirillo – con 1.09.86 sbriciolano il precedente 1.11.65, piazza d’onore per 3T Sporting Club con 1.15.97 e a chiudere il podio la In sport 1.16.06.

Senior Femmine

La più medagliata è la capitana azzurra Silvia Meschiari (GS Fiamme Oro) con tre podi: domina il superlife in 2.22.75, vince il percorso misto in 1.12.65, mentre negli ostacoli in 2.10.85 si deve arrendere alle giovani Serena Nigris (Orizzonti Udine) oro in 2.10.32 e Zoe Fogliuzzi (GS Fiamme Oro) argento in 2.10.39.

Doppietta d’oro per Federica Volpini (GS Fiamme Oro) nelle pinne in 52.23 davanti a Martina Repetto (Sportiva Sturla) con 53.11 e Giulia Calistri (Interamnia) in 54.09 e nel torpedo con dominato in 57.90 davanti a Greta Pezziardi (RN Torino) e Rossella Fimiani (Aquatica) separate da un solo centesimo 1.01.28 e 1.01.29.

Cristina Leanza (Aquatica) si prende l’oro con record nei manichino in 34.27 ritoccando il suo precedente di 34.59, seconda Francesca Cristetti (RN Torino) in 36.05 e terza Serena Nigris in 36.25, mentre è argento nel misto in 1.13.57 con Cristetti di bronzo in 1.14.86.

A completare la lista medagliate Paola Lanzilotti (RN Torino) e Alessandra Marra (Gym Sportmania) rispettivamente argento e bronzo nel superlife con 2.25.02 e 2.26.89.

Nelle staffette doppio successo per le Fiamme Oro, iniziamo con gli ostacoli – Fogliuzzi, Cappai, Volpini, Meschiari – con 1.55.40 regolano In Sport e Aquatica Torino (1.56.26 e 1.58.30). Nella mista lo stesso quartetto – Fogliuzzi, Cappai, Meschiari, Volpini – vincono di misura in 1.42.42 sulla Rari Nantes Torino e Aquatica Torino con 1.42.81 e 1.45.42.
Staffetta manichino che invece porta al successo la In Sport Rane Rosse – Locchi, Fabretti, Armini, Ferrazza – vincono in 1.24.15 davanti a Rari Nantes Torino in 1.24.62 e Amici Nuoto Riva in 1.27.81.

Senior Maschi

Vittorie distribuite in questa categoria con cinque diversi atleti all’oro: Francesco Ippolito (Gorizia nuoto) è l’autore della migliore prestzione vincendo il misto in 59.72 con il nuovo record italiano senior e assoluto cancellando lo storico 59.78 di Pinotti del 2009 e sale sul secondo gradino del podio negli ostacoli con 1.58.57.

Record italiano senior e assoluto anche per Mauro Ferro (SC Noale) alla vittoria nel manichino in 28.64 che abbassa il 28.83 della scorsa stagione ottenuto da Marcello Paragallo (Gym Sportmania) qui secondo in 29.18 con Daniele Sanna (In sport) bronzo in 29.18. Ferro sul podio anche nel misto con il bronzo in 1.01.43 alle spalle di Ippolito e Mattia Ponziani (GS Fiamme Oro) argento in 1.01.20.

Tris di medaglie per Fabio Pezzotti (GS Fiamme Oro): oro in 1.57.71 negli ostacoli, argento nelle pinne in 46.62 e bronzo nel superlife in 2.10.32.

Nelle pinne tripletta per le Fiamme Oro con la vittoria per Andrea Piroddi in 45.93, su Pezzotti e Andrea Niciarelli (47.24) che si prende il bronzo anche nel torpedo in 52.88 vinto da Davide Petruzzi (RN Torino) con 51.26 per tre centesimi su Lorenzo Mattei (Interamnia).

Superlife ancora tutto sotto i colori dell Fiamme Oro: primo Federico Gilardi con 2.07.28, secondo Niciarelli in 2.07.42 e terzo Pezzotti.

Vittorie distribuite anche nelle staffette: inizia lo Sporting Club Noale che si prende gli ostacoli – Ferro, Scroccaro, Prevedello, Formenton – sono d’oro con 1.40.95, Fiamme Oro argento in 1.41.55 e Gorizia Nuoto terzo in 1.42.89. Nella mista la spunta la Gym Sportmania Scafati – Paragallo, Chierchia, Landi, Cipriano – in 1.31.75 su Sporting Club Noale e Fiamme Oro (1.31.98 e 1.32.13).
Le Fiamme Oro conquistano invece la manichino – Ponziani, Gilardi, Niciarelli, Paolucci – vincono in 1.08.20 il duello con lo SC Noale (1.08.92), più distaccata la In Sport Rane Rosse (1.14.27).

Foto copertina: E. de Heer – pagina FB Lifesaving2016

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Rispondi

Ultimi Tweet

?>